Quantcast
Percassi: "Volevo Kurtic e Belotti, tengo Baselli Stadio? Ipotesi tramontata" - BergamoNews
Il presidente

Percassi: “Volevo Kurtic e Belotti, tengo Baselli Stadio? Ipotesi tramontata”

Il numero uno dell'Atalanta in un'intervista-fiume: "I nostri colpi da novanta sono stati le conferme di Denis, Consigli e Bonaventura. Niente stadio nuovo: stiamo preparando un progetto per ristrutturare il Comunale".

Un Antonio Percassi a 360 gradi. E’ quello che si è visto lunedì sera a TuttoAtalanta, trasmissione in cui il patron nerazzurro ha parlato in un’intervista-fiume. Partendo dal calciomercato, a una settimana dalla chiusura delle trattative: "L’acquisto mancato che mi è rimasto sullo stomaco? Kurtic – ha confessato Percassi -. L’ho visto, mi è piaciuto un sacco e ho dato l’ok a Marino per completare l’affare. Ma poi ho dato un occhio con attenzione a quelli che erano i centrocampisti che avevamo in rosa e ho capito che andavamo bene così. E’ stato molto meglio tenerci Baselli. Bianchi? C’era un accordo di massima trovato a gennaio ma poi, in estate, sia l’Atalanta che il calciatore hanno preferito fare altre scelte. Migliaccio operazione alla Kakà? Se uno è integro fisicamente e ha tanto da dare alla causa per me può tornare tranquillamente. Migliaccio sta dimostrando un entusiasmo straordinario, e poi Colantuono stravede per lui: era il momento giusto per farlo tornare".

Su Gabbiadini: "Per quanto fatto vedere dal ragazzo con la nostra maglia e a Bologna tutti devono ammettere che abbiamo preso una cifra considerevole – ha commentato il patron atalantino -. Venduto troppo in fretta? Forse l’anno scorso avremmo fatto meglio a tenercelo invece di darlo a una diretta concorrente. Con Schelotto all’Inter abbiamo fatto una grande operazione".

Il presidente nerazzurro ha svelato anche un’interessante retroscena tutto bergamasco: "Abbiamo cercato anche Belotti, forte, giovane e bergamasco, ma la cifra che ci ha sparato l’AlbinoLeffe era fuori dalla nostra portata. Abbiamo preferito riscattare Gatto di cui si parla un gran bene. Livaja? Sta facendo ottime cose. L’anno scorso ha avuto qualche problemino ma ora è tutto superato. A mio avviso questo ragazzo può diventare un grandissimo attaccante".

Si è poi passati a un altro argomento scottante, quello dello stadio: "Stiamo pensando a un nuovo progetto che possa portare alla ristrutturazione dell’impianto attuale – ha spiegato Percassi -. Quando saremo pronti lo proporremo all’Amministrazione, magari prima delle elezioni del 2014. Stadio nuovo? Ipotesi tramontata. Lo dico con l’amaro in bocca perché Bergamo avrebbe meritato qualcosa di grande".

Sugli abbonamenti: "Per ora non posso dire di essere deluso – ha risposto il patron bergamasco -. Rispetto all’anno scorso ci mancano 800 abbonati nelle due curve: spero di azzerare questo handicap in questi ultimi giorni".

Su Colantuono il presidente è chiaro: "In questi tre anni ci siamo sempre trovati a meraviglia – ha spiegato -. Un momento in cui ho messo in dubbio la sua posizione? Alla prima stagione, dopo il ko interno col Livorno. Poi ci siamo confrontati e ho deciso che dovevamo continuare con lui. E i fatti, a quanto pare, mi hanno dato ragione".

E a chi gli chiede se è vero che Marino ha poteri totali risponde: "No, non è vero. All’Atalanta gli unici che hanno poteri totali siamo io e mio figlio Stefano".

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
leggi anche
Bonaventura sogna la Nazionale
Da zingonia
La sfida di Bonaventura: “Far bene con l’Atalanta per tornare in Nazionale”
Stefano Colantuono, tecnico nerazzurro
L'amichevole
Atalanta senza Macchie Sotterrati di gol gli uomini di Zampagna
Denis e Balotelli, coppia d'attacco contro la povertà in Africa
Beneficenza
Denis e Balotelli coppia d’attacco contro la povertà in Africa
Abbonamenti sempre più cari a Bergamo
La mia a
Abbonamenti più cari Se questo vuol dire pensare alle famiglie…
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI