BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Cinque anni con BgNews: una festa, un punto fermo e le nuove sfide

Cinque anni per Bergamonews sono un traguardo su cui mettere un punto fermo. Per questo oggi facciamo festa con i lettori e i commentatori, per questo per la prima volta lanciamo in grande stile il nostro quotidiano online. E per questo tentiamo di affrontare una nuova sfida.

Questione di punti di vista.

Cinque anni sono un soffio se li guardiamo con gli occhi della storia del giornalismo, ma cinque anni sono un’enormità se contiamo la quantità di eventi coperti dal giornalismo di provincia.

Ecco, cinque anni per Bergamonews sono un traguardo su cui mettere un punto fermo.

Per questo oggi facciamo festa, per questo per la prima volta lanciamo in grande stile il nostro quotidiano online.

Che, pensate un po’, si è diffuso tra i lettori senza alcuna vera promozione, nemmeno quando è nato, nel 2008, cinque anni fa, appunto.

Tutto passaparola: 25mila contatti al giorno, 16mila e rotti amici su Facebook, 4.500 su twitter…

Aride cifre che esprimono una realtà tutt’altro che arida: vogliono dire che un bel po’ di bergamaschi si informano attraverso questo giornale. Si informano sul pc dell’ufficio o di casa, si informano sui tablet, si informano sugli smartphone, si informano dalla newsletter o dal profilo facebook… ormai le notizie viaggiano così, puntando su rapidità, prontezza, sintesi anche. Ma insieme sulla credibilità.

Ed è in questa logica che la nostra piccola-grande redazione, composta da cinque instancabili e giovani giornalisti (Isaia Invernizzi, Davide Agazzi, Mauro Paloschi, Luca Bassi e Luca Samotti) e una motivatrice (la sottoscritta), oltre alla segretaria di redazione Rosa Dolci e al responsabile marketing (Stefano Magri) più una serie di collaboratori e titolari di svariate rubriche, si muove, a volte anche 24 ore su 24. Proponendo una cinquantina tra notizie, video, gallerie fotografiche al giorno, toccando i temi più scottanti e anche quelli più frivoli della vita bergamasca. Cercando di essere attenta, corretta, sensibile.

Ma dando anche spazio e ascolto ai lettori che, l’abbiamo già detto più volte, rappresentano la vera peculiarità di Bergamonews: con i commenti e le mail non solo partecipano direttamente al giornale, ma correggono, suggeriscono, danno notizie in anteprima perché a loro vicine nel tempo e nello spazio.

E criticano, eccome se criticano.

Ma ci fanno anche capire il polso della gente, nel giro di pochi mesi gli umori cambiano e questo osservatorio è davvero speciale: oggi per esempio ci rendiamo conto, passando i commenti, che c’è rabbia, insofferenza, anche un po’ di cattiveria tra i bergamaschi che forse hanno esaurito la pazienza e la speranza.

Eppure in questo giorno di celebrazione di un punto fermo possiamo provare a osare qualcosa di più, sempre restando nel solco dell’amore per la notizia e la libertà, amore che è possibile concretizzare – e lo devo dire perché è giusto – grazie a un editore che liberi ci lascia come da sempre ribadisce il presidente della società di Bergamonews, Mario Caffi.

Ecco in questo solco e con il sogno di contribuire a cambiare le disillusioni che vediamo farsi largo, tenteremo di non limitarci alle sole news, veloci, cotte e mangiate: cercheremo di approfondire tematiche che amplificano lo sguardo e magari provano a costruire un futuro per la città e la provincia di Bergamo.

E’ la promessa per i prossimi 5 anni.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Claudio

    Sempre con voi, grande festa e grandi persone! La partita a calcetto me la ricorderò tutta la vita, 10 a 0 … Sul Sentierone … Mai visto! Posso sempre dire che ero contro dei giovani senza pietà :) … Forse a 50 anni effettivamente dovrei lasciare stare certe cose, ma i ricordi sono i ricordi. Che bella giornata e grazie per il lavoro che fate.

  2. Scritto da Lorenzo Chiari

    Mobilità prima di tutto, aggiornamento per secondo e terzo grande rapidità … Pendolarizzo tra Milano e Bergamo e siete il mio punto fermo nella vita di tutti i giorni. Caro “segnalazione” si aggiorni, ora esce anche il 5S! Suvvia! A quando la vostra app?

  3. Scritto da segnalazione

    “si informano sugli smartphone”, ecco appunto, in mobilità il sito è inutilizzabile.

  4. Scritto da Giacomo

    Complimenti ragazzi, non c’è che dire, l’unica cosa che manca a mio avviso è una rubrica umoristica, non satirica, qualcosa che abbia a che fare con bergamo e che gli dia un immagine un po’ più leggera! Ve lo dico perché da alcuni mesi sto seguendo le avventure di Bergaman, il supereroe della nostra bellissima città e nomi sembra una cattiva idea, anzi… Ciao a tutti e ancora buon compleanno a tutto lo staff!! G

  5. Scritto da il polemico

    io sono venuto a curiosare,compilato cartolina per vincere la vacanza(speriamo bene),fatto videosaluti…..ciao da me a voi tutti,anche a quelli che mi attaccano e che immancabilmente annichilisco ogni volta perchè sono il migliore:PPPP

  6. Scritto da Alberto

    Tanti auguri e complimenti a tutti. La vostra “voce” è un importante veicolo d’informazione liberale e democratico tra la palude informativa generale. Mi auguro che possiate continuare nel tempo in questo solco, rendendo un servizio importante alla nostra comunità

  7. Scritto da Luciano

    Auguri! Tra articoli buoni, meno buoni, notizie, commenti e chissà quante altre cose, ho iniziato a seguirvi. E continuerò a farlo! :-D …Buon lavoro a tutta la redazione e buon compleanno Bergamonews.

  8. Scritto da Marco Antonucci

    Cinque anni di giornalismo che non ha mai avuto, a mio parere, la presunzione di “fare la storia” o di copiare/competere con altre testate: una scelta che a volte e’ discutibile (alcuni articoli a volte sono veramente ridicoli) ma che si riva vincente perché descrive i fatti in modo distinto e distinguibile dai commenti.
    Un giornale così mancava a Bergamo: brava Rosella !
    Mi spiace non esserci alla festa ma sono a Cape Town: in bocca al lupo!
    Marco Antonucci

  9. Scritto da lotty

    verrò anch’io perchè c’è la partita e accompagno mio marito e mio figlio allo stadio, mentre li aspetto farò un giro con tanta curiosità. Grazie per la bella opportunità.

  10. Scritto da Aladin

    Tanti auguri e complimenti! Visto che le “critiche” neanche il giorno del compleanno devono mancare: stamattina son passato sul Sentierone e la prima immagine proveniente dagli stand della festa era la gigantografia paciosa dell’ottimo Bescovo, neanche fosse la festa dell’Eco :-P

    1. Scritto da Redazione Bergamonews

      Ma Aladin, ce ne sono tante altre! Non sarai tu che ti concentri su un’immagine in particolare? ;) rdc

  11. Scritto da MARCO ARLATI

    Tanti auguri di buon compleanno! Oggi ci sarò alla grande festa. Sono molto contento di vedere dopo anni un giornale sempre più ricco e centrale nella vita dei Bergamaschi, anche perchè professionalmente io sono nato con il Bergamonews ed è stata un’esperienza stupenda! Un abbraccio a tutti! Marco

  12. Scritto da Giovanni

    Siete straordinari, vi seguo da sempre con crescente interesse . Mi stupisce per questo che non vi sia alcun accenno ai giornalisti vostri colleghi che insieme a voi hanno partecipato all’avventura di Bergamonews. Se oggi è un giorno di festa e’ anche un po’ merito loro

  13. Scritto da Enrico

    Da cinque anni siete la mia prima lettura del mattino. In bocca al lupo.

  14. Scritto da Pap erinik

    Non potrei che dire:”Ciak, si gira…!”