BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calderoli contro Napolitano “Quattro senatori a vita, scelti per il Letta-bis?”

Il senatore bergamasco della Lega Nord Roberto Calderoli critica il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha deciso di nominare quattro senatori a vita: il maestro e musicista Claudio Abbado, la ricercatrice e scienziataElena Cattaneo, l'architetto genovese Renzo Piano e il premio Nobel per la fisica Carlo Rubbia.

Il senatore bergamasco della Lega Nord Roberto Calderoli critica il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha deciso di nominare quattro senatori a vita: il maestro e musicista Claudio Abbado, la ricercatrice e scienziata Elena Cattaneo, l’architetto genovese Renzo Piano e il premio Nobel per la fisica Carlo Rubbia. "La scelta di nominare altri quattro senatori a vita e’ fuori luogo oltre che anacronistica, visto che tutti auspicano un Senato federale, delle Regioni, con un numero ridotto di senatori espressi col voto dai territori. L’articolo 59 al secondo comma deve essere abolito cosi’ come avevamo gia’ previsto nella riforma costituzionale del 2005. Qualcuno diceva che a pensar male si fa peccato ma qualche volta si indovina. Non vorrei mai – dice ancora l’esponente della Lega – che queste nomine possano assumere l’importanza che i senatori a vita ebbero nel sostegno del governo Prodi. Facendo due calcoli vedo nel nostro futuro con questa scelta un Letta Bis con una rinnovata maggioranza. Chi decide le sorti del paese votando le leggi deve essere eletto non nominato".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ghe cae fo i dec

    Forse Calderoli avrebbe preferito come senatore a vita, al posto del Nobel Carlo Rubbia, il suo amico Claudio Regis detto ” er valvola”, come accaduto anni addietro all´ENEA .

  2. Scritto da Libero

    ABOLIAMO I SENATORI A VITA, altra gente non eletta da mantenere. Che paese delle banane. E noi paghiamo p…a t…a

  3. Scritto da va pensiero

    Calderoli che ha fatto eleggere ” il Trota” ( a carico del contribuente) ed era alleato con la Minetti e Scilipoti, non dovrebbe nemmeno parlare.

  4. Scritto da poeraITALIA

    PERSONALMENTE se questi senatori possono votare a favore del PD o M5 o SEL o altri partiti poco importa mi infastidisce
    che si tagliano servizi ai cittadini e loro spedono e spandono
    quanto ci costano questi?? potevano essere comunque senatori
    a vita senza portafogli o no??
    HO vergogna d’essere italiano

    1. Scritto da AognunoIlSuo

      Io invece ho vergogna di essere tuo concittadino , caro elettore di pregiudicati e persone incompetenti .

  5. Scritto da sergio

    Chissà perchè, tutti quelli che hanno fatto molto di bello e di buono per l’Italia sono classificati dai destriodi come Sinistra…un motivo in più per votare solo quelli di Sinistra e non quelli paraccari e dannosi di Destra!!! Vero calderoli?

  6. Scritto da Bertoldo

    E poi, maggioranza patetica sì, ma di sinistra? Dove vivi. Chi ha cambiato il nome all’IMU? A me sembra sia un partito che si definisce PDL. Che è al governo, anzi, determina abbondantemente le scelte di governo, fingendo di essere all’opposizione (come aveva sempre fatto la Lega).

  7. Scritto da ugo

    Capisco l’importanza del lavoro di Rubbia e della ricercatrice Cattaneo,ma gli altri due non poi sono cosi importanti; allora qualsiasi lavoro è importante,altrimenti nessuno lo si farebbe.

  8. Scritto da Gutembergem

    Credo che nessuno possa levare obiezioni sul calibro dei nominati. Ritengo che sia in ogni caso fuori luogo per il grave momento economico dove si parla di tagli della politica, spendere 60/70 mila euro al mese oltre quanto già si fa. Inoltre ma non da ora, sono contrario che possano votare, senza essere stati eletti dal popolo. Dovrebbe essere un titolo onorario non di più. Il compagno Napolitano ha perso l’ultima occasione per dimostrarsi vicino alla gente.

  9. Scritto da Stefano

    Abbado, Cattaneo, Piano e Rubbia saranno ricordati per quello che hanno fatto. E Calderoli? Ah, sì: per il Porcellum. Anche lui passerà alla Storia!

  10. Scritto da il polemico

    4 superstipendi a gente che gia di per sè guadagna una cifra….vabbe,sarà colpa del berlusca

    1. Scritto da Lo Stordito

      Ti sbagli , berluska come senatore a vita ci vedeva bene mike bongiorno , vuoi mettere ?

      1. Scritto da il polemico

        io scrivo che ci sono altri 4 superstipendi da pagare a vita in tempo di crisi,e tu me ne esci con mike bongiorno.mahhhhh

        1. Scritto da Penny

          Ma con la gentaglia che hai votato , a te gli stpendi vengono in mente solo se si tratta di personalità di primissimo piano ?

    2. Scritto da Bertoldo

      Sai com’è … Il Berlusca preferisce portare in parlamento gente come Scilipoti.Lui i “superstipendi” li fa prendere a chi gli garantisce consenso e impunità.Secondo me questi 4 saranno tra i pochi senatori che faranno qualcosa di utile.Nei rispettivi campi sono decisamente competenti.In Gran Bretagna i membri della Camera dei Comuni sono eletti, ma alla Camera dei Lords NESSUNO è eletto.Tutti sono nominati.E mi sembra che il sistema democratico inglese non sia meno peggio di quello italiano.

    3. Scritto da giusto

      e se li merita, mica sono quattro olgettine da strapazzo.

    4. Scritto da Luca Lazzaretti

      E’chiaro che per diventare senatore a vita proprio un pirla non devi esserlo..ed è probabile che guadagni anche bene con il lavoro che svolgi…però magari qualcuno di questi può anche rinunciare all’appannaggio…su berlusca e le sue colpe ci sarebbe da scrivere un enciclopedia Treccani ma lasem pèrt…

  11. Scritto da Kurt Erdam

    Considerando la levatura dei Senatori nominati da Napolitano è chiaro che la lega non approvi.Loro sono tarati sul trota,su borghezio,salvini,maroni,calderoli e vanno più bene per paperissima..Pensare che fra i nominati ci sono 2 lombardi e chi si sente lombardo dovrebbe esserne orgoglioso.

    1. Scritto da La verità fa male

      Nessuno mette in discussione il prestigio e il valore dei nuovi senatori a vita (anche se non è detto che un ottimo architetto o direttore di orchestra sarà anche un ottimo senatore, sono ruoli molto diversi) quello che ci si chiede è se era proprio necessario, in questo momento nel quale gli elettori vorrebbero una riduzione del numero dei parlamentari, fare l’opposto nominando nuovi parlamentari. Detto questo, chi se ne frega se sono lombardi l’importante è che si facciano valere

      1. Scritto da Kurt Erdam

        Mi sembra che la presenza di senatori a vita per meriti sia in costituzione e da quando esiste la repubblica italiana ci siano sempre stati.Mi sembra anche che la prima volta di una compravendita alla De Gregorio e Scilipoti( si sia vista solo col satrapo(ci divertiremo con la prossima sentenza).E,visto che siamo in crisi e gli elettori vogliono ridurre i parlamentari per spendere meno perché non facciamo pagare le tasse agli evasori così spendiamo ancora meno senza perdere rappresentanti.

        1. Scritto da La verità fa male

          La presenza di senatori a vita è prevista dalla Costituzione ma non è obbligatoria: se non ricordo male, Scalfaro non nominò nessuno. Le compravendite di deputati fanno semplicemente ridere in una legislatura (quella appena conclusa) dove ci sono stati più di 200 “cambi di casacca” da destra a sinistra e da sinistra a destra: solo Scilipoti e De Gregorio furono comprati mentre tutti gli altri lo fecero per “alti ideali”? non mi racconti favole

          1. Scritto da Kurt Erdam

            Le tasse invece si devono pagare (dovrebbe essere obbligatorio).Mentre arrampicarsi sugli specchi per andare contro una consuetudine prevista dalla costituzione è molto infantile.Se Scalfaro non ne ha nominati e Napolitano,invece si, va bene lo stesso sono all’interno della legge tutti e due.Invece corrompere scilipoti e de gregorio per far cadere il governo Prodi è un gesto criminale.Lei pensa ce ne siano altri? fuori nomi e prove!! altrimenti ssssstt. non diciamo le solite stupidate.

          2. Scritto da La verità fa male

            A proposito di stupidate lei ha scritto “corrompere Scilipoti e De Gregorio per far cadere il governo Prodi è un gesto criminale”. Scilipoti ha cambiato bandiera nel 2011 (da IDV al PDL) quando Prodi era già caduto da un pezzo. Prodi cadde per un voto che finì 161 a 156 per la sfiducia quindi la mera corruzione del solo De Gregorio sarebbe stata grave ma non decisiva. P.S. l’evasione fiscale, che lei tira fuori sempre, non c’entra nulla con la nomina di quattro senatori a vita

          3. Scritto da Kurt Erdam

            Con la corruzione di de gregorio mi sto divertendo e mi divertirò di più quando ci saranno pitonesse e sherpa vari in azione. Le stupidate sono soprattutto le affermazioni di quelli che lamentano la nomina di 4 personalità come senatori a vita perché costano e invece approvano l’evasione.Penoso il lamento per il costo dei senatori a vita e l’approvazione dell’evasione.Corrompere qualcuno per fare cadere un governo è comunque sempre”un gesto criminale”anche se non raggiunge l’obiettivo.

          4. Scritto da Kurt Erdam

            Con la corruzione di de gregorio mi sto divertendo e mi divertirò di più quando ci saranno pitonesse e sherpa vari in azione. Le stupidate sono soprattutto le affermazioni di quelli che lamentano la nomina di 4 personalità come senatori a vita perché costano e invece approvano l’evasione.Penoso il lamento per il costo dei senatori a vita e l’approvazione dell’evasione.Corrompere qualcuno per fare cadere un governo è comunque sempre”un gesto criminale”anche se non raggiunge l’obiettivo.

          5. Scritto da La verità fa male

            Lei che è un pensionato si diverte per la corruzione di De Gregorio e per le cavolate che sparano “le pitonesse”? se si diverte per queste vicende, è messo proprio male….

          6. Scritto da Kurt Erdam

            Più che divertirmi accresco la mia autostima e la mia disistima per chi continua a starnazzare attorno a tutti i comportamenti immorali e di pessimo esempio per i cittadini italiani negli ultimi 20 anni.Perché ci si può arrampicare sui vetri fin che si vuole ma mai nessuno si è comportato così male (parlo del berlusca e del suo circo).

    2. Scritto da Sandro

      Alà cor, orgoglioso dei vincitori. Perché non promuovi simili onorificenze (e cifre) per operai in difficoltà?

      1. Scritto da Cor Te

        Perchè la costituzione prevede alcuni posti a nomina del presidente , che è super partes, di personalità di altissimo prestigio e riconoscimento internazionale. Certo non è facile da capire per chi dice fregnacce qualunquiste e preferisce che in parlamento ci sia solo gente incapace ed impresentabile.

        1. Scritto da Sandro

          Meglio qualunquista, che sfacciato appartenente a una casta autoreferenziale che ha distrutto l’economia del Paese, con le proprie scelte a vantaggio esclusivamente personale!!!

        2. Scritto da Berghem

          Il presidente è super partes????????? Da quando?????? Da stanotte?????

          1. Scritto da E Alura ?

            Il ruolo è quello , da sempre e questo lo ha ampiamente dimostrato , dai un’occhiata a con quali e quanti voti è stato eletto. Un presidente fatto su misura per berghem non ce l’abbiamo.

    3. Scritto da il polemico

      e le castronerie e le cose inventate che ci propina di volta in volta tal kurt,dove lo classificheresti il personaggio??pure il berlusca è lombardo,dovresti esserne orgoglioso se ti senti lombardo…ho un amico rom che gli serve una casa.quando ti decidi a regalarla come hai promesso?o fai promesse alla pd??

      1. Scritto da Compimenti!!!!

        FENOMENALE!!! quante fregnacce è possibile mettere in 3 righe.

      2. Scritto da Kurt Erdam

        Questi sono quelli che meritano di rappresentarci e dai quali meritiamo di essere rappresentati.Lei si rivolga,come dicevo, a paperissima. è molto più tagliata sulla misura di berlusconi.

    4. Scritto da Patetici

      4 senatori che voteranno a sinistra, a supporto di questa patetica maggioranza di sinistra.
      Mi ricorda le patetiche resistenze del governo Prodi. Se non portavano la Montalcini in barella, andavano a casa prima.
      Morta la Montalcini, c’è ora qualcuno più giovane per resistere, resistere, resistere.
      Siete patetici

      1. Scritto da Kurt Erdam

        Beh sa com’è almeno 4 siamo sicuri che hanno dei meriti.Mica tutti possono essere comprati da berlusconi come quelli del processo che arriverà fra non molto.Prepariamoci ad un’altra giostra con la starnazzè e le varie quaglie che si sentono falchi e tutti i quqquaraqquà che lo difenderanno ancora.,

      2. Scritto da Comprensione

        Perchè dai per scontato che 4 persone di altissimo livello e prestigio internazionale votino a sinistra? Tu ne avevi in serbo altre? Me le potresti citare? Comunque fa piacere la tua consapevolezza, è già qualcosa. Tu pensi : chi ha prodotto i berlusconi, i verdini i razzi gli scilipoti le trote i belsito , i calderoli non può avere nomi illustri o grandissimi intelletti disponibili. In effetti chi può darti torto? Ma la costituzione (ed ha le sue ragioni !) prevede così, che ci vuoi fare?

      3. Scritto da Bertoldo

        Non ti è mai venuto il dubbio che quelli che tu chiami “sinistri” spesso siano quelli che hanno a cuore l’interesse di tutti, mentre quelli che io chiamo i “dritti” hanno a cuore solo il proprio tornaconto? Ma se uno ha a cuore l’interesse di tutti non è detto che sia automaticamente un “sinistro”. Spesso si tratta solo di una persona onesta. Ma quelli come te non capiranno mai. Troppo prevenuti. Tu non difendi la destra (almeno ci fosse in Italia). Difendi i grossi delinquenti.