BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Stop all’Imu: voi quanto risparmiate? Scrivetecelo

Il decreto del consiglio dei ministri prevede l'abolizione della rata di giugno sulla prima casa congelata fino al 16 settembre e l'istituzione della tassa unica che entrerà in vigore dal 2014, la cosiddetta 'service tax', da definire nella legge di stabilità.

Prima casa e terreni agricoli: l’Imu non dovrà essere pagata. 

Il lunghissimo tira-e-molla all’interno del Consiglio dei ministri si è concluso così: i circa 2,4 miliardi necessari per coprire l’abolizione dell’acconto Imu arriverebbero dall’extragettito Iva derivante dall’anticipo di una nuova tranche di 10 miliardi di pagamenti arretrati della pubblica amministrazione, dalla sanatoria del contenzioso contabile sulle nuove slot e da nuovi tagli alla spesa pubblica.

Il decreto del consiglio dei ministri prevede l’abolizione della rata di giugno sulla prima casa congelata fino al 16 settembre e l’istituzione della tassa unica che entrerà in vigore dal 2014, la cosiddetta ‘service tax’, da definire nella legge di stabilità.

"Un consiglio "molto importante, nel quale abbiamo assunto decisioni significative", ha detto il presidente del consiglio Enrico Letta, nella conferenza stampa al termine dei lavori.

L’Imu viene cancellata, non ci sarà più dal 2014, in linea con l’impegno assunto dal governo. Nasce la service tax che unifica e tocca la Tares, la tassa sui rifiuti. Sarà una tassa che riguarderà i servizi offerti ai cittadini e verrà formalizzata nella Legge di stabilità.

La Service tax sarà parametrata alla superficie della casa e chi inquinerà di più pagherà di più. Per i servizi aggiuntivi, si utilizzarà come parametro sempre la metratura della casa. Le percentuali di tassazione verranno affidate ai comuni.

"Cdm: missione compiuta! Imu prima casa e agricoltura 2013 cancellata. Parola Imu scomparirà dal vocabolario del futuro", ha esultato con un messaggio il vice premier Angelino Alfano. "Per finanziare la cancellazione dell’Imu – dice Alfano – non aumentano altre tasse: tagli alla spesa pubblica e altre scelte virtuose!"

"Il Popolo della Libertà ha rispettato il patto con i suoi elettori e il presidente Letta ha rispettato le intese con il PdL. Gli effetti positivi vanno a beneficio di tutti i cittadini". Così il leader del Pdl Silvio Berlusconi.

Voi quanto risparmiate? Scrivetecelo nei commenti o raccontate la vostra situazione con una mail a bergamonews@gmail.com 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da alb

    E’ una grande carognata.Imu doveva essere tolta solo a chi ha una prima e unica casa.Gli altri divevano pagare .Ed anche sulle seconde case aliquota base a chi ha una sola casa ed incrementi in base al numero.Cosi` si toglie ai poveri per dare ai ricchi.Che schifo mai piu’ un voto al PD.

  2. Scritto da giulia acerbis

    non risparmio un fico secco…visto che non la devo pagare…non me ne potrebbe freca de meno…

  3. Scritto da poeraITALIA

    e fare una BELLA PATRIMONIALE chi più ha più paga
    escluse le prime con un valore che non passi i 350mila euro
    basta ai furbi che fanno finte vendite o donazioni usufrutto ecc
    ecc

  4. Scritto da Luciano Avogadri

    L’IMU volevano modificarla tutti, ma proprio tutti. In più Berlusconi voleva anche restituire quella già versata, ma questo non sembra esssere successo. Pe ora io sono contento che venga abolita una tassa, e spero che non venga reintrodotta con altro nome.

    1. Scritto da renato

      Lo stanno già facendo

  5. Scritto da La verità fa male

    Sono convinto che quasi tutti quelli che qui sul forum fanno i fenomeni della serie “siamo contrari all’abolizione dell’IMU” lo dicono solo perchè è una legge voluta dal PDL (se la stessa identica cosa l’avesse proposta Bersani avrebbero tessuto le lodi di questa legge). Solo che piuttosto che dare ragione a Berluska anche una sola volta sparano la cavolata “preferivo pagare 100 euro di IMU” quando è ovvio e scontato che uno, se può risparmiare qualcosa, fa festa

    1. Scritto da LeBugie DiPiù

      Anche se si abolisce l’irpef si fa festa, anche se si abolisce il bollo auto , perfino se si abolisce l’iva si fa festa. Il problema caro amico è che in un momento in cui non ci sono soldi e bisogna fare delle scelte bisognerebbe evitare di fare cose demenziali da usare per un pubblico di storditi quando c’è bisogno di spintonare il governo per altre cose (aumma-umma)

    2. Scritto da bergamasc

      Preferivo pagare 130 euro di IMU all’anno vita natural durante (130 euro x circa 50 anni = 6.500 euro) che 10.000 euro di ONERI NOTARILI in un colpo solo

      1. Scritto da Sergio

        Ahahahahahah che spiritoso!!! Secondo te, l’IMU tra cinquant’anni sarebbe la stessa cifra di oggi? Dai, per favore… Sugli oneri notarili, sulle tasse di urbanizzazione e su tutte le altre tasse, invece, sono d’accordo!

  6. Scritto da nino cortesi

    Firmerei per pagare il doppio se anche la Chiesa pagasse.
    Ma siamo in una Italia di ……..

    1. Scritto da gigi

      che noia e che bugie, ma vai dai talebani che l’è mei

  7. Scritto da Maximilien

    Per i beoti sudditi, tolgono una tassa per metterne due.

  8. Scritto da Luca

    Pago molto di più . Essendo proprietario di alcune seconde case e qualche negozio , solo con la prima rata di giugno , ho già pagato di più rispetto alla prima rata dell’IMU di giugno 2012 , quando era compresa anche la quota della prima casa.

    1. Scritto da Solidarietà

      Facciamo una colletta ? Cheddici ?

  9. Scritto da Luca

    Tutti parlano di IMU sulla prima casa: nessuno più parla di migliaia di famiglie che hanno gestito con l’usufrutto la prima e unica casa (usufrutto ai genitori) sulla quale una volta non si pagava niente ed ora è conteggiata come seconda casa e come minimo si paga 0,76xmille (a Seriate è aumentata a 0,86xmille equivalente a più di 1000€)!!!!!

    1. Scritto da Francesca

      Finalmente trovo qualcuno che ne parla! Pensavo di essere l’unica ad avere il problema! Io e i miei genitori ci siamo “scambiati” la casa con un comodato ad uso gratuito, risultato per l’IMU nessuno di noi ha più la prima casa perchè la residenza non è nella casa di proprietà… adesso voglio vedere con la service tax cosa riusciranno a fare…

  10. Scritto da Barbaro Sognante

    Ho sentito qualcuno chiamare la nuova tassa TARES o, se non vado errato , TESER …..
    La nuova tassa sarà scioccante come il dispositivo immobilizzante richiamato con quel nome ….
    Poera Itaglia….

  11. Scritto da Alberto

    Solito specchietto per le allodole di una tassa che esce dalla finestra e rientrerà con gli interessi dalla porta. Oltre allo scandaloso regalo a palazzinari e immobiliari varie, a cui è stata tolta sugli immobili invenduti: come dire, costruite e cementificate pure a dismisura e senza alcun criterio, gente.

  12. Scritto da Stefano

    Con la vecchia normativa non pagavo l’imu………. (ho 2 figli a carico) l’anno prossimo pagherò invece una tassa in più chiamata con un altro nome!!!!!!!!!
    Siamo proprio dei beoti noi italiani, l’imu sarebbe stata la tassa più ecqua che c’è se fosse stata modulata in base al reddito, quello vero, ma è più semplice inserire una nuova tassa che colpire chi evade realmente, basterebbe togliere il contante in modo che l’unica evasione sia il baratto.

  13. Scritto da Indignato

    Sono allibito, non ho parole. Viene eliminata l’IMU per confermare ai votanti del PDL che hanno mantenuto le promesse. In compenso dal 2014 arriva la “Service Tax” che comprende fra le altre cose IMU, TARES ed altre che i comuni possono plasmare a proprio piacimento. Ma vi rendete conto? Inoltre, a promesse mantenute, adesso chiedono di non votare l’ineleggibilità di Berlusconi. Mi vergogno di essere Italiano.

  14. Scritto da ivan

    in questo periodo una boccata d’ossigeno per i propietarid’immobili ci vuoleva non sono convinto però dei benefici che da perchè hanno dato via libera ai comuni di introdurre altre tasse locali per l’anno prossimo.

  15. Scritto da La verità VERA

    Chi ha i soldi per comperarsi una casa ha anche i soldi per pagare l’IMU, che era comunque proporzionata alla zona e ai mq…..ritengo quindi si sia fatto un favore a chi i soldi li ha, non ai veri poveri!!!

    1. Scritto da gutembergem

      A perché avere una casa significa avere soldi.
      Lei, ha uno strano concetto di questo termine, io invece per “farmi” la prima casa ho lavorato e risparmiato, per la seconda stessa cosa e attuale mutuo trentennale (sarà per mio figlio), e sarei ricco? Sicuramente non un lazzarone!!! Le faccio conoscere un paio di poveri che non hanno casa di proprietà, vivono nelle popolari e lavorano in nero!!! Alla faccia nostra!!!

    2. Scritto da Jim

      Sono assolutamente contrario all’abolizione imu in questo momento ma la sua affermazione è una gran sciocchezza . Si tassano i soldi , non “come” uno li ha impiegati magari a prezzo di grandi sacrifici. Se tu li hai spesi al casinò , alle seichelles o facendo la bella vita, quei soldi non sono diversi da quelli che uno impiega per comprarsi la casa o per aiutare il figlio a prezzo di grandi sacrifici.

    3. Scritto da Masochista

      Certo che di masochisti ne esistono parecchi! Chi ha i sodli per comprarsi la casa magari ha anche risparmiato una vita e non sperperato sodli in macchinette alcool cellulari alla moda e quant’altro. Oppure ha fatto un muto per 30 anni!

      1. Scritto da La verità VERA:

        Appunto; paghi quei miseri 100 Euro di IMU annui, non sarà una tragedia……

        Ora invece beccati l’aumento IVA, che in un anno sarà sicuramente di più dell’ IMU che una casa NORMALE doveva pagare!

        SVEGLIA!!!!

    4. Scritto da CR

      Un’altissima percentuale di proprietari di immobili (prime case) è composta da persone, fra cui molti pensionati, che hanno fatto una vita di sacrifici per pagare le rate di un mutuo. Una casa non è un patrimonio, è un diritto.

      1. Scritto da La verità VERA:

        Fregnacce.

        Se l’immobile è normale non in centro città, l’IMU non si paga o si paga poco.
        Se si hanno i soldi per comperarsi una casa in centro città oppure di grande metratura, s hanno anche i soldi per pagare l’IMU.
        Piantiamola di dire sciocchezza per favore. Peserà di più l’immininente aumento dell’IVA, che graverà anche sui prodotti di prima necessità!

        1. Scritto da Maria

          Vera… fatti una giratina tra i vari comuni prima di parlare, Palosco appartamento in villeta da 70 mq in condominio, 200 euro di IMU vivo da sola, monoreddito, ho investito tutti i miei risparmi e un mutuo trentennale, arrivo a fine mese a fatica e spero di lavorare sempre e sarei ricca? dimenticavo grazie alla crisi la mia casa ha perso il suo valore commerciale in 5 anni di circa 40.000 euro, chi me li ridà quei soldi?

        2. Scritto da Luigi

          Ma chi sei, per dare del bugiardo agli altri? Ma se tanti disoccupati o lavoratori in difficoltà non riescono ad arrivare a fine mese e a pagare le rate del mutuo, facendo sacrifici anche sul cibo, sulle cure, sui farmaci (questi mi paiono dati inconfutabili, no?), perché mai gravarli anche di IMU su quella sospirata e sudata casa??? Ma come ti permetti???

          1. Scritto da La verità VERA:

            ….e. vai con l’aumento dell’IVA e con le tasse alte sul lavoro!!!

            Per non pagare 50 Euro di IMU per una normale casa….

            Che lungimiranza! La prima casa, se di metratura normale e non in centro città, pagava una cicca di IMU….
            Smettiamola, ripeto, di dire falsità!
            Il disoccupato ora si vedrà aumentare l’IVA al 23% e si becchierà pure la Service Tax, ne valeva la pena?

          2. Scritto da Mavalà

            Vai a scopare il mare , di dirti questo me lo permetto io . TUTTE le tasse pesano su chi ha difficoltà , questa è demenziale , da benefici ampi a chi ha già soldi e quasi nulli agli altri in più lo sai benissimo che non ha copertura e dovranno cavarli da qualche altra parte , magari da chi non li ha. Il prossimo aumento dell’iva non è una tassa ?

      2. Scritto da Riccardo

        Già, ma a questi il governo Prodi aveva ridotto di molto o addirittura eliminato l’imposta, e questo tanta bella gente fa finta di dimenticarlo. Che la casa per molti sia un diritto è un fatto, che per altri sia un patrimonio immobiliare di grossa entità è un altro fatto indiscutibile ed è a questa categoria che era giusto far pagare una tassa.

      3. Scritto da Riccardo

        Già, ma a questi il governo Prodi aveva ridotto di molto o addirittura eliminato l’imposta, e questo tanta bella gente fa finta di dimenticarlo. Che la casa per molti sia un diritto è un fatto, che per altri sia un patrimonio immobiliare di grossa entità è un altro fatto indiscutibile ed è a questa categoria che era giusto far pagare una tassa.

  16. Scritto da ManicaDiPirla

    A silvio stanno molto a cuore i proprietari di castelli e di superattici a piazza di spagna. Mi sembra giusto

    1. Scritto da zigghy2

      Hai scelto proprio il nome giusto. Bisogna proprio essere dei pirla per mettere silvio in ogni salsa. A me Berlusconi non piace per ni ente, ma ormai nella scena politica ci sono tantissime braccia rubate all’agricoltura e all’edilizia. E con la loro presenza ci costano un sacco. Altro che IMU

      1. Scritto da ManicaDiPirla

        Se non hai capito che questa oscena decisione (oscena dal punto d vista dell’economia generale e sociale) è frutto del ricatto di berlusconi che voleva far saltare il governo per gli affari suoi ma usando questa come scusa, bè allora appartieni davvero alla categoria del nick name. Se adesso saremo costretti a subire l’aumento dell’iva o qualunque altra forma di compensazione (service tax) saremo cornuti , mazziati e trattati da PIRLA.

    2. Scritto da io

      Invidiosa?

  17. Scritto da Beppe

    rAnche l’Irpef alto che pago nella mia busta paga è iniquo ….ma a nessuno mai viene in mente di ridurlo…perchè? Eppure a molti lo stipendio non basta a tirare a fine mese e non hanno neppure la casa………..
    Se a Berlusconi stessero a cuore i poveri avrebbe pensato a questa tassa in PRIMIS

    1. Scritto da Lucas

      Guarda che era a Bersani che stavano a cuore i poveri,rivolgiti a lui.

      1. Scritto da Beppe

        Veramente i poveri, che in Italia sono in aumento e aumenteranno sempre di più, dovrebbero stare a cuore a tutti!

        Comunque ottima risposta…

  18. Scritto da Gunther

    Era evidente che l’imu era il pretesto per far saltare il governo, la foglia di fico del PDL per coprire il ricatto per i problemi di berlusconi alla faccia della nazione, credo lo sappiano anche i bambini. Così come è evidente che i soldi non li hanno, è solo un rinvio e poi ce li faranno pagare con la service tax.E pensare che non pagano i debiti con le aziende e non sono in grado di aiutare le persone in difficoltà. Osceno.

  19. Scritto da gigi

    Con una piccola casa ho risparmiato ben 35 euro (70 se aboliscono anche la seconda rata). Quanto hanno risparmiato ville e villoni? L’anno prossimo le tase passeranno dalla ricca proprietà all’affitto, e col calcolo sul reddito pagheranno solo lavoratori dipendenti e pensionati.
    La riforma del catasto per adeguare le rendite ai valori immobiliari già dimenticata…
    Cavoli Letta, proprio qualcosa di sinistra!!!

    1. Scritto da Addormentato

      Ma le ville di pregio e i villoni non sono esentati. Svegliati, addormentato nel bosco.
      E poi sai quante sono queste ville e questi villono abitate cone prima casa.?
      A risvegliati addormentato nel bosco

      1. Scritto da Desdesfò

        Se è prima casa sono esentati anche quelli

  20. Scritto da illuminatemi...

    Circa 250 euro, che continuero’ a pagare, perche’ la mia prima casa non e’ quella in cui risiedo: e’ solo in Italia che devi eleggere una residenza ed effettivamente abitarci, oppure all’estero si regolano diversamente? E l’Imu era una tassa sulla proprieta’ o sulla residenza? Perche’, nel primo caso, mi chiedo perche’ mai abbia dovuto pagarla? Comunque, la service tax sara’ certamente peggio…

  21. Scritto da uno qualunque

    l’esorbitante cifra di 58 euro anno. Togliere l’unica tassa equa e federalista (non dimentichiamoci che una parte va direttamente ai comuni) è una vera fesseria. Venendo questa sostituita da una nuova “service tax” (come vanno di moda i nomi inglesi, sembra tutto più bello. vero?) e probabilmente dall’aumento di altre tasse non graduali (iva? accise? bolli?), risparmieranno solo i ricchi e i pluriproprietari. I poveracci pagheranno comunque di più, ma senza rendersene conto!

  22. Scritto da Kurt Erdam

    Continuiamo a farci prendere in giro,la prossima tassa sarà più pesante.Se le risorse non ci sono i soldi che girano sono sempre quelli,tolta l’IMU mancheranno da un’altra parte.Provate a chiedere a quelli che si vedono revocare le pensioni di invalidità o guardate quanto costano i ticket dei farmaci antiepilettici.Le pagliacciate berlusconiane continuano,tutta la menata è solo propaganda politica per prendere voti facendo vedere che la destra comanda anche a elezioni perse.

    1. Scritto da La verità fa male

      Nei decreti Letta non c’è solo la strombazzata abolizione dell’IMU sulla prima casa (che vale solo nel 2013: dal 2014 i Comuni, in piena autonomia, potranno istituire una tassa unica sugli immobili che accorpa tutte le altre) ma anche qualche detrazione fiscale su acquisto di mobili e risparmio energetico e il rifinanziamento della cassa integrazione. Se non gli romperanno le scatole con inutili menate (da destra e da sinistra) sono convinto che Letta lavorerà bene e farà meglio di Monti

      1. Scritto da Kurt Erdam

        Anche l’IMU raggruppava l’Irpef con l’ICI ma non l’avete mai raccontato.Continuate a propagandare stupidaggini senza dire come stanno le cose,pensando che siano tutti stupidi.Se mancano le entrate da IMU e non ve ne sono altre o vengono tagliati servizi o vengono messe altre tasse(benzina/sigarette alcohol ecc..).Infatti stanno togliendo le pensioni di invalidità a un sacco di gente.Con l’invenzione dei farmaci generici dove non si utilizzano per patologie delicate i ticket sono aumentati.

      2. Scritto da Alberto

        Eh beh, dev’essere davvero un’ardua impresa fare meglio di Monti… Dai, cinema.

        1. Scritto da Kurt Erdam

          Monti è solo un ragioniere mandato a fare il curatore fallimentare relativamente al disastro lasciato da berluska e compagni di merende.Quelli come monti fanno 2+2=4 e quindi comprano i dadi al discount,i cuscinetti made in Cecoslovacchia,le chiavi inglesi nel negozio cinese ecc….Si preoccupano solo di spendere il meno possibile e stop.I problemi sono a monte e vengono di chi non vedeva il casino in corso ma solo una crisi psicologica dovuta al pessimismo delle cassandre “comuniste”

  23. Scritto da La verità fa male

    Personalmente risparmio circa 60 euro ma abito in un Comune della provincia con rendite catastali medio-basse. Ci sono casi di persone che abitano a Bergamo (non certo in ville, ma in case della periferia) che risparmiano anche 300 euro circa. L’IMU sulla prima casa era clamorosamente ingiusta e iniqua per chi l’ha acquistata con un mutuo ipotecario: non era pieno proprietario della casa (fino a quando non ha finito di pagare il mutuo ed estinto l’ipoteca) eppure pagava

    1. Scritto da bergamasc

      Scusa, ma secondo te…è più iniqua l’IMU o sono più iniqui gli ONERI NOTARILI…ben più pesanti? Non era meglio abolire questi oneri vergognosi almeno per l’acquisto della prima casa? Perchè negli USA i notai non esistono e da noi si?
      Comunque adesso che hanno abolito l’IMU vedrete come prenderà il volo il settore edilizio…..ole pròpe èt….

      1. Scritto da La verità fa male

        Sono inique entrambi (IMU e oneri notarili) purtroppo il tutti i partiti politici, PDL compreso, non ha mai avuto il coraggio di azzerare gli ordini e di liberalizzare queste professioni. Molti referendum di Pannella (ad esempio quello sull’abolizione dell’ordine dei giornalisti) non hanno raggiunto il quorum e queste caste si sono autoconservate, continuando a mantenere cariche onorarie trombonesche, privilegi di categoria e a non rendere libero l’accesso alle professioni

    2. Scritto da BèlaKesta

      Villetta ed alcuni terreni agricoli risparmio ben oltre 1000 euro. Grazie “la verità” , grazie a lei al Polemico ed a PoraITALIA. Caffè pagato. Poi me lo restituite quando arriva la service tax. Per l’ennesima volta trattati da PIRLA da questa nostra spendida destra interamente, visceralmente dedita agli affari propri a danno della nazione.

    3. Scritto da pieneibale

      Sinceramente io abitando in un paese dell’hinterland di Bergamo, zona servitissima, 92 mq calpestabili pagavo circa 30,00 euri anni e la rendita catastale del mio paese non è bassa, probabilmente incide parecchio l’aliquota stabilita dal comune di residenza. Non conosco questa nuova legge ma credo (come al solito succede in questi casi) sarà peggio della precedente.

      1. Scritto da La verità fa male

        Se il Comune dove risiede aveva l’aliquota minima (il 4 per mille) e se lei aveva figli che vivevano in quella casa (detrazione per ogni figlio 50 euro) questo abbassava notevolmente l’importo dell’imposta. Purtroppo i Comuni più grandi, per far cassa (penso a Milano o Bergamo o alle grandi città, ma anche qualche piccolo Comune) avevano alzato anche l’aliquota della prima casa rispetto a quella minima di legge

  24. Scritto da Massimo Cortesi

    L’imu mi costava 150 euro all’anno. Quanto mi costerà la service tax?

    1. Scritto da La verità VERA:

      E l’aumento dell’ IVA?

  25. Scritto da stefano

    personalmente l’anno scorso ho pagato in tutto 70 €. con una casa di circa 200 mq su due piano, cortile e giardino e spazi di servizio annessi. ritengo che questa scelta sia disastrosa. primo perché beatifica ancora una volta Berlusconi; secondo perché per recuperare i soldi mancanti aumenteranno IVA e altre imposta non graduali sulla ricchezza come era l’IMU. sempre una repubblica delle banane…

  26. Scritto da gg

    francamente di imu pago 110 euro l’anno, la pagherei molto volentieri preferendo risparmiare di piu da altre tasse inutili. Chi paga tanto secondo me è per case di lusso, grandi o seconde case

  27. Scritto da Gio

    460 eu pari quasi alla rata del mutuo che devo pagare ancora per 18 anni. Forse è la mancata considerazione delle persone che hanno sulle spalle ancora un mutuo da pagare, non dimenticando che non possiamo considerarci proprietari finchè non abbiamo pagato fino all’ultima rata, in caso contrario si può essere soggetti al sequestro. Allora in questo caso mi chiedo perchè io debba pagare l’IMU e non la banca????

    1. Scritto da jack

      Gio…. Forse hai un pò di confusione in testa su proprietà e ipoteca.

      1. Scritto da Gio

        VISTO CHE TI CONSIDERI UN “ESPERTO” IN MATERIA, SPIEGAMI LA DIFFERENZA….

      2. Scritto da La verità fa male

        Nel caso di casa acquistata con il mutuo non si può parlare di “piena proprietà” perchè se l’acquirente a un certo punto non paga le rate del mutuo, essendo gravata da ipoteca, la casa può essere espropriata dalla banca. Diverso è il caso di chi non è gravato da ipoteca e non è pressato da scadenze tassative come le rate di un mutuo: in questo caso è giusto parlare di “piena proprietà”

  28. Scritto da galaro

    Risparmio: zero euro.
    Possiedo una sola casa con rendita catastale piuttosto bassa e due figli minori a carico, l’anno scorso la mia rata era inferiore ai 10 euro.