BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Bergamo capitale cultura Pirovano: “Svecchiamoci, seguiamo le idee giovani”

In attesa della consegna del dossier per la candidatura di Bergamo capitale europea della cultura 2019 la Giunta provinciale ha confermato l’impegno economico. Nella seduta di mercoledì 28 agosto sono stati stanziati 200 mila euro per sostenere le iniziative del comitato.

In attesa della consegna del dossier per la candidatura di Bergamo capitale europea della cultura 2019 la Giunta provinciale ha confermato l’impegno economico. Nella seduta di mercoledì 28 agosto sono stati stanziati 200 mila euro per sostenere le iniziative del comitato. Non solo buone intenzioni quindi, ma un contributo sostanzioso per una scommessa che Bergamo ha deciso di giocare. “E’ importantissimo fare squadra con il Comune di Bergamo, insieme a tutti gli altri della provincia – spiega il presidente Ettore Pirovano – meritiamo non solo di competere, ma di vincere”.

Nei prossimi giorni lo stesso Pirovano incontrerà il presidente della Regione Roberto Maroni insieme al sindaco Franco Tentorio per ottenere chiedere l’appoggio decisivo del Pirellone. “Il 10 settembre vedremo Maroni per vedere se c’è qualche “trucco” per avere chanches in più rispetto a quelle che già abbiamo. Da parte nostra c’è la massima disponibilità. Abbiamo già fissato altri incontri per perfezionare la sottoscrizione del protocollo tecnico. Stiamo lavorando in squadra e credo che faccia bene alla città. Come fare per vincere? Bisogna svecchiarsi e seguire le idee dei giovani perché l’Europa è giovane. I due nostri temi chiave sono la cultura e il lavoro. Su quest’ultimo punto siamo più avanti rispetto ad altri concorrenti, bravi a vendere il patrimonio (non sempre eccelso) che hanno. Noi abbiamo puntato sul lavoro, pragmaticamente. Non siamo bergamaschi a caso”. Troppo concentrato sulla candidatura di Bergamo, Pirovano non bada agli avversari e non lo teme. “Non li guardo proprio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da MAURIZIO

    I Pirovano di turno non sanno l’inglese, non conoscono l’informatica, leggono poco o nulla, vivono di vitalizi e pensioni pubbliche non meritate, hanno idee politiche degli anni ’70, si nutrono di una burocrazia criminale ottocentesca che hanno sempre contribuito a consolidare…ma vengono qui a farci lezioni di modernità. E’ davvero divertente.

  2. Scritto da MAURIZIO

    Nulla della cultura europea contemporanea passa da Bergamo. Nessun evento importante su letteratura, psicanalisi, musica, teatro europei. Nulla su i grandi centri europei di ricerca nel campo delle scienze. Abbiamo un evento sulla scienza e un festival del cinema. Abbiamo 8 milioni di persone che ogni anno passano per Orio e che intruppiamo a fare acquisti. L’industria turistica è un apparenza. Siamo quindi un candidato perfetto per essere la capitale della cultura europea. ah ah ah

  3. Scritto da nino cortesi

    Insisto, meglio se capitale della polenta. Più probabile, più ad effetto e più reale. Proviamoci!

  4. Scritto da Luca Lazzaretti

    Per quanto riguarda la cultura mi permetto di suggerire al Pirovano tra le altre cose delle feste in stile celtico con elmi con corna e facce dipinte di verde..che non manchino ampolle con acqua magari del Serio meno nobile ma ruspante…le dame rigorosamente con diamanti made in Cipro..comunque vada sarà un successo!

  5. Scritto da Ma va

    Ma va signor presidente, bisogna svecchiare … e come non essere d’accordo, l’importante è che non sia un altro modo per metterci i propri/e figli/e o parenti, come soliti san fare i politici!!!

    1. Scritto da Massi

      Eh certo, cosa credi, che parli di giovani estranei? E poi, mettono lì i giovani di facciata, ma i fili li muovono sempre le vecchie cariatidi… Basti vedere cosa c’è in Parlamento… Basti vedere quanti vitalizi e pensioni d’oro non si possono toccare. Se fosse per i giovani, toglierebbero tutti questi privilegi pregressi della casta, che annullano le pensioni per le future generazioni…

  6. Scritto da Elpis

    Ma bravo lu presidente!! Lui stanzia 200 milioni di euro e intanto prova a chiudere tutte le possibilità CULTURALI nelle biblioteche pubbliche.

    1. Scritto da boss

      Infatti da quando c’è Lui, al Conservatorio non arriva più alcun contributo dalla provincia.

      1. Scritto da poeraITALIA

        era ora ma indipendentemente da questo chiedilo al carissimo
        AMICO Monti perché non arriva più nessun soldo ma non solo
        al conservatorio

    2. Scritto da Elpis

      mi è scappata la mano… 200 mila euro e non 200 milioni di euro.

    3. Scritto da Pelpis

      200 mila euro…

      1. Scritto da paolo

        veramente ! 200.000 €uro ……sic