BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Con un piccone rapinavano i caselli autostradali: tre arresti a Bologna

La prima rapina risale al 20 aprile scorso al casello di Bergamo. La Polizia stradale di Bologna e di Milano ha arrestato tre rumeni ritenuti responsabili di 28 rapine ai caselli autostradali del nord Italia.

La prima rapina risale al 20 aprile scorso al casello di Bergamo. La Polizia stradale di Bologna e di Milano ha arrestato tre rumeni ritenuti responsabili di 28 rapine ai caselli autostradali del nord Italia.

Eugen Popescu di 28 anni, Ion Panescu di 40 anni e Adrian Iacob Dumitrescu di 27 anni, sono stati fermati a Forlì – mentre stavano facendo colazione – dopo essersi resi protagonisti di una rapina qualche ora prima al casello di Lugo sulla A14 bis. Con il volto coperto e armati di piccone e accette erano riusciti a impossessarsi di 4.500 euro.

I rumeni fanno parte di una banda di 4-5 persone – si legge in una nota della Polizia che ha ribattezzato l’operazione ‘Hammer 2’ – tutte pregiudicate e con base tra Milano e Monza, protagoniste di una serie di colpi in diversi caselli delle autostrade di Lombardia, Emilia-Romagna, Veneto e Abruzzo.

La prima rapina risale al 20 aprile scorso al casello di Bergamo, sulla A4: da lì in poi 27 colpi (di cui 7 in Emilia-Romagna: 4 a Bologna, 1 a Riccione, 1 a Rimini Sud e 1 a Lugo) per un importo complessivo di circa 200.000 euro. Uno dei componenti del gruppo, Mityel Caprita di 25 anni, era già stato arrestato nei giorni scorsi a Verona.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.