BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Tutto il gotha leghista alla Bèrghem fest di Alzano Maroni, Bossi, Tosi, Zaia

E’ l’atteso appuntamento politico di fine estate, la settimana in cui, come da tradizione, si tasta il polso della Lega Nord in vista dell’autunno caldo: torna la Bérghem fest di Alzano lombardo. Ci sarà tutto il gotha del Carroccio, dal segretario federale Roberto Maroni al discusso Flavio Tosi.

Più informazioni su

E’ l’atteso appuntamento politico di fine estate, la settimana in cui, come da tradizione, si tasta il polso della Lega Nord in vista dell’autunno caldo: torna la Bérghem fest di Alzano lombardo. Ci sarà tutto il gotha del Carroccio, dal segretario federale Roberto Maroni al discusso Flavio Tosi, che recentemente si è candidato alla guida dell’intero centrodestra. Ogni sera un dibattito di primo piano: i leader sono i più attesi, anche se come sempre ci sarà spazio per temi come banche, governo regionale, il futuro delle Province. Non mancherà anche Umberto Bossi, ospite sabato 24 agosto insieme a Roberto Calderoli con cui ha scambiato un piccato botta e risposta durante la festa leghista di Spirano. E dopo i fuochi artificiali dell’estate padana non mancheranno sicuramente sorprese e dichiarazioni al vetriolo. Curiosità per l’intervento di Flavio Tosi e per la reazione dei militanti. Ci sarà il plotone di contestatori che ha creato scompiglio a Pontida? Si saprà solo sabato 31. “E’ una festa storica, che si è ritagliata un ruolo importante nel panorama politico – spiega Fausto Carrara, segretario della circoscrizione della Valseriana -. Anche quest’anno siamo riusciti ad avere una serie di incontri e dibattito importanti e molto interessanti. Prima novità: è una festa a chilometro zero, tutti i fornitori sono seriani. Tutti i dibattiti in streaming, in diretta con il quotidiano la Padania. Inoltre offriamo agli ospiti il servizio wifi”. “Dobbiamo dare merito alla circoscrizione della Valseriana questo appuntamento – commenta il segretario provinciale Daniele Belotti -. È festa la più vecchia in assoluto della Lega ed è considerata la più prestigiosa. I dibattiti serviranno a molti militanti per approfondire le ultime novità in modo da potersi presentare all’assemblea provinciale convocata per il 15 settembre al cineteatro Gavazzeni di Seriate dove sono chiamati ad intervenire”. "Come sempre c’è la volontà di dare una ventata alla politica di fine estate e non solo – interviene il senatore Nunziante Consiglio -, speriamo di far tornare la voglia di politica anche ai cittadini che sono stanchi di quanto sta succedendo".

Il presidente della Provincia Ettore Pirovano invita giornalisti e colleghi politici a non perdere una sola parola di quello che verrà detto nei dibattiti perché potrebbero esserci sorprese. “La prossima stagione politica vedrà come protagonista la Lega per molti motivi come il lavoro, l’immigrazione che sta tornando in modo prepotente, le proposte di cancellare la Bossi Fini in un momento in cui tutti i paesi stanno chiudendo i confini. Senza dimenticare il futuro del governo: c’è grande subbuglio”. “Dobbiamo ringraziare i militanti che lavorano qui – spiega il consigliere regionale Roberto Anelli -. Nei primi 100 giorni sono state fatte tante cose in Regione Lombardia da Maroni e da noi consiglieri. I dibattito con gli assessori regionali sarà occasione per mostrare ai militanti tutto il lavoro svolto”.

Ecco il programma della festa:

Giovedì 22 Simone Parigi, coordinatore federale dei Giovani padani

Venerdì 23 Matteo Salvini

Sabato 24 Umberto Bossi e Roberto Calderoli

Domenica 25 Senatori “contro” deputati con l’intervento di Roberto Castelli. (modera Pierguido Vanalli, sindaco di Pontida)

Lunedì 26 Luca Zaia e Roberto Cota (modera Gaia Mombelli di Sky)

Martedì 27 Convegno banche con Massimo Garavaglia, Giovanni Sanga (Pd), Angelo Carrara (associazione Artigiani Bergamo) e Giulio Romani (segretario generale Fiba Cisl) (modera Cesare Zapperi, Corriere della Sera Bergamo)

Mercoledì 28 Massimo Bitonci e Giancarlo Giorgetti (modera Aurora Lussana, direttrice de La Padania)

Giovedì 29 Saluto del sindaco di Bergamo Franco Tentorio

La Provincia con Ettore Pirovano e Massimo Sertori (modera Vanessa Santinelli de L’Eco di Bergamo)

Venerdì 30 La Regione con gli assessori Claudia Maria Terzi, Cristina Cappellini, Antonio Rossi, Massimiliano Romeo, Stefano Bruno Galli (modera Isaia Invernizzi di Bergamonews)

Sabato 31 Flavio Tosi intervistato da Matteo Pandini di Libero

Domenica 1 settembre Roberto Maroni intervistato da Vittorio Feltri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da agnese

    E’ vero: sarà presente tutto il gotha di chi ha contribuito a rovinare l’italia.

    1. Scritto da Berghem

      Ma va. Monti non c’è!!!!!

    2. Scritto da Omar

      Si chiama sindrome di Stoccolma e lei ne è malatissima.Mi spioace.

  2. Scritto da Fiorenzo

    meno male, almeno c’è qualcuno che mangia le costine…

  3. Scritto da Gigio

    …..la festa dei falsi moralisti…..

  4. Scritto da Gotta

    Se questo è il gotha immaginatevi gli altri ……

  5. Scritto da poeraITALIA

    Che tristezza ma alla fine chi sbaglia paga avevano già preso
    tangenti ai tempi appena nati poi servi di Berlusconi oggi sono
    arrivati alla fine.
    Probabilmente aveva ragione Miglio quando diceva che in ITALIA
    non si sarebbe mai riusciti ad avere un vero federalismo tipo
    SVIZZERA vista la classe politica e aveva ragione quando diceva
    che per cambiare ci voleva una rivoluzione ma come tutte le
    rivoluzioni costano VITE UMANE
    GAME OVER

  6. Scritto da celoduro

    forse all’articolista sfugge il fatto che i legaioli non conoscono il termine gotha … ahahahahahahahahahahahahah :):):):):)

    1. Scritto da Io

      Sai quante cose sfuggono a te….

    2. Scritto da Alè gnoransa

      Se per questo nemmeno tu fino a 5 minuti fa!

  7. Scritto da ivan

    …….pirovano invita i giornalisti a non perdere una parola..
    Ma se sono sempre le stesse!!!
    …e non fanno mai nulla!!!!

  8. Scritto da ellekappa

    Sabato c’è pure mia zia………..

  9. Scritto da Osteria n. 1

    Ma dove cavolo credono di andare con il loro 4% di voti?
    Prima c’era Berlusconi che gli procurava qualche cadrega. Ora il loro posto è all’osteria

    1. Scritto da Sergio-Svizzera

      All’osteria ci stanno da sempre: trippa con fagioli o polenta e baccalà ( roba buona, tra l’altro) , poi tutti da Salvini per un amaro e per la lezione di catechismo padano. Quello che non si capisce è cosa ci vada a fare Bossi ad Alzano, dal momento che sta per lanciare ‘Padania Libera’ , un nuovo partito ( se ne sentiva il bisogno) in competizione con la ‘Lega Nord’ di Maroni “il traditore”.

  10. Scritto da bruno

    Venerdì c’è Matteo Salvini con Stucchi. Sabato Bossi con Calderoli.

    1. Scritto da Leghista super deluso

      Bossi + Calderoli, ma quanti voti volete ancora perdere???
      Vorrà dire che sabato non ci vengo, tengo troppo al mio stomaco!

      1. Scritto da Luca

        Nessuno sentirà la tua mancanza,grazie.

      2. Scritto da angrignanpo

        qualunque cosa dicano è sempre un bel cabaret !

        1. Scritto da cabaret

          tra loro e i grillini è sempre uno spasso

          1. Scritto da Io

            Scusi ma lei da che parte sta?