BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Le mie dimissioni? Me l’ha detto Dio” Lo confessa Benedetto XVI

Secondo il sito cattolico Zenit riporta un colloquio privato di Benedetto XVI in cui ammette che a spingerlo alle dimissioni sia stato Dio: "E' stata un'esperienza mistica".

Più informazioni su

Secondo il sito cattolico Zenit riporta un colloquio privato di Benedetto XVI in cui ammette che a spingerlo alle dimissioni sia stato Dio: "E’ stata un’esperienza mistica". Così il Papa emerito a circa sei mesi dall’annuncio che ha sconvolto il mondo, confida a poche persone ammesse in sporadiche e determinate occasioni al Mater Ecclesiae, il convento in Vaticano dove si è ritirato.

"Durante questi incontri, l’ex Pontefice non commenta, non svela segreti, non si lascia andare a dichiarazioni che potrebbero pesare come ‘le parole dette dall’altro Papa’, ma mantiene la riservatezza che lo ha sempre caratterizzato – scrive il sito Zenit -. Al massimo osserva soddisfatto le meraviglie che lo Spirito Santo sta facendo con il suo Successore, oppure parla di sé, di come questa scelta di dimettersi sia sta un’ispirazione ricevuta da Dio. Così avrebbe detto Benedetto ad uno degli ospiti di questi rari incontri che il sottoscritto ha avuto la fortuna di incontrare, alcune settimane fa, a Roma. “Me l’ha detto Dio” è stata la risposta del Pontefice emerito alla domanda sul perché abbia rinunciato al Soglio di Pietro.

Benedetto XVI ha poi subito precisato che non si è trattato di alcun tipo di apparizione o fenomeno del genere; piuttosto è stata “un’esperienza mistica” in cui il Signore ha fatto nascere nel suo cuore un “desiderio assoluto” di restare solo con Lui, raccolto nella preghiera. Quello di Benedetto XVI, dunque, non è stato un fuggire dal mondo, ma un rifugiarsi in Dio e vivere del suo amore. Inoltre, il Papa emerito ha rivelato che più osserva il "carisma" di Francesco, più capisce quanto questa sua scelta sia stata "volontà di Dio".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Arsenio

    Ma se chi commenta non Crede in Dio, nella Chiesa Nostra Madre e nel Papa Vicario di Cristo, perché si sente obbligato a commentare cose in cui non crede, usando argomenti che escludono in se stessi la visione soprannaturale di questi eventi?

    1. Scritto da lotty

      Lei vorrebbe togliere la libertà di commentare a chi non la pensa come lei? Chissà perchè questa confidenza fatta dal papa a pochissime persone, ora viene resa di pubblico dominio: opera dello spirito santo o proselitismo di convenienza?

      1. Scritto da Arsenio

        …ma Lei si legge, dopo che ha scritto? Se uno non conosce la Chiesa e ciò che insegna, mi dice che c’entra la libertà di commentare, se è così perché non esprime una sua opinione anche sulla matematica quantistica…

      2. Scritto da lupo mannaro

        Ovviamente è proselitismo di convenienza!
        Gli spiriti che parlano sono nati nell’immaginazione dell’uomo primitivo, sono stati elaborati dalla fantasia, sono stati fatti propri dalla superstizione, sono stati trasferiti nella religione.

  2. Scritto da nino cortesi

    Leggete ogni giorno IL FATTO QUOTIDIANO e conoscerete a fondo i fatti e starete lontano da quei comunicatori bugiardini che vi portano a spasso per l’aia e vi raccontano solo un sacco di balle.
    Provate per 3 giorni e poi ci risentiamo.

  3. Scritto da nino cortesi

    Dipendono in primis da Bertone che Papa Francesco cerca di allontare e, molto dopo in seconda, da un principio di leucemia.

  4. Scritto da Luca Lazzaretti

    Preferisco Paolo VI..ancora tutto da scoprire..

    1. Scritto da Vanessa

      Anch’io sono ancora tutta da scoprire :-)

  5. Scritto da santo

    Benedetto XVI un Grande Papa.