BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Moto d’acqua e beach-volley Legambiente: lido Fontanì non è Formentera

Circolo Legambiente del basso Sebino denuncia la degenerazione di un'area verde di grande pregio come Lido Fontanì a Sarnico dove da due anni è stato avviata un trasformazione con la creazione di chioschi, il posizionamento di ombrelloni, la creazione di un beach-volley. Pubblichiamo la lettera inviata al Sindaco di Sarnico, al Corpo della Guardia Forestale e la Soprintendenza dei beni ambientali e culturali.

Più informazioni su

Circolo Legambiente del basso Sebino denuncia la degenerazione di un’area verde di grande pregio come Lido Fontanì a Sarnico dove da due anni è stato avviata un trasformazione con la creazione di chioschi, il posizionamento di ombrelloni, la creazione di un beach-volley. Pubblichiamo la lettera inviata al Sindaco di Sarnico, al Corpo della Guardia Forestale e la Soprintendenza dei beni ambientali e culturali.

 

Il lago d’Iseo non è Formentera, non ci sono gli spazi, non c’è il mare e non ci sono le condizioni per un tipo di turismo connesso al divertimento giovanile, in particolare. Il “Lido Fontanì” di Sarnico era una bellissima area verde che, da due anni, si sta trasformando in qualcosa di molto diverso.

Chioschi, ombrelloni, aree per beach volley, attracchi per imbarcazioni, frequentati anche da moto d’acqua vietate, tutto ciò è in contrasto con le caratteristiche ambientali del luogo.

Una sorta di FarWest a terra e sull’acqua sembra regnare in questo bellissimo tratto (confinante con la Villa Faccanoni, tutelata dalla Soprintendenza), che potrebbe essere meglio apprezzato e valorizzato, anche sotto il profilo economico ed occupazionale, con un uso più moderato ed attento al contesto delicato della sponda su questo tratto di lago. I permessi per l’uso provvisorio e le prescrizioni dell’amministrazione comunale stati disattesi.

L’inquinamento acustico è alle stelle al punto di far sembrare il lido una discoteca diurna. La carenza di controlli anche sull’acqua per la mancanza della motovedetta dei Carabinieri permettono alle barche a motore di sfrecciare pericolosamente fino a riva e alle moto d’acqua di muoversi indisturbate.

Tale problematica è ben presente all’amministrazione comunale in indirizzo alla quale si sono già rivolti una cinquantina di residenti della zona con una petizione per ridurre l’inquinamento acustico proveniente dal lido Funtanì e che, in più occasioni, sono state segnalate situazioni non conformi alle norme, sia ai carabinieri locali che alla guardia forestale.

Con la presente chiediamo il ripristino della situazione precedente, tenendo conto che le acque del lago e delle sue rive sono già in stato precario e che alla loro tutela si ispira il piano territoriale regionale della Lombardia.

Cordiali saluti

Circolo Legambiente del basso Sebino Iseo

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Valerio Piazzalunga

    Io ci sono stato parecchie domeniche, la musica è soft e c’è una tranquillità assoluta.Legambiente dovrebbe fare i conti con gli stanieri che hanno invaso il centro di Sarnico, un bivacco a cielo aperto con rifiuti dappertutto.

  2. Scritto da Andrea

    Anche per colpa vostra, sarnico sta lentamente morendo.
    Inquinamento acustico? Fanno molto più casino le feste nella villa accanto (la stessa da cui vengono le lamentele magari…)!
    “Una bellissima area verde”???
    Chi scrive non sa di cosa parla!
    Era un pezzo di terra dissestato e abbandonato, a entrarci si rischiava di prendersi qualche storta e incontrare qualche animale strano!
    Si era tentato di far qualcosa di bello… E adesso?!
    Che tristezza infinita!

  3. Scritto da barca

    basterebbe un po’ di buon senso

  4. Scritto da gia.fra

    e aggiungo : per quanto riguarda le moto d’acqua… non è un problema di ragazzi del Lido Fontanì, E’ un problema a livello regionale, perchè mancano i controlli sul Lago dìIseo, non solo per le moto d’acqua , ma anche per la velocità e la mancanza di rispetto delle più basilari regole di navigazione. Ogni navigante deve avere la carta delle REGOLE che è esposta in ogni attracco, ma che nessuno legge. Andrebbe consegnata una copia a , sia da parte del Consorzio che dei noleggiatori.

  5. Scritto da gia.fra.

    Il Lido è bello, l’ambiente va rispettato. piccolo chiosco, eleganti gazebo, tavoli legno, I gestori tengono pulito. Abito sopra e di rumore eccessivo non ne sento. In ogni caso, il Lido Nettuno, dieci volte più grande, con musica ad alto volume ben oltre le 21, chiosco, pizzeria, griglieria,cani lasciati liberi,incivili che schiamazzano e non rispettano le regole, però nessuno dice niente. anche sul lungolago alcuni locali davano fastidio e altri no! chissà perchè! Che tristezza!

  6. Scritto da @LuckyLikeLake

    Peccato, è una spiaggia molto carina. Il chiosco, il posizionam. di ombrelloni e gazebo, la zona “spiaggia” con sabbia, di un beach-volley (si trovano anche in altre spiagge) non fanno che arricchire il servizio offerto ai turisti.I ragazzi che lo gestiscono sono giovani e simpatici. So che devono chiudere i cancelli prestissimo, entro le ore 21 la sera…e d’estate mi sembra molto penalizzante.Per il rispetto delle norme di navigazione e sicurezza sono del parere che vadano sempre rispettate

  7. Scritto da il polemico

    non sarà formentera,ma nemmeno un cimitero…..niente divertimento per giovani,solo anziani che passeggiano mestamente portando a spasso il cane o giocare a carte,nel totale silenzio di un posto eremita,ma sempre al lago…legambiente=lav=protezione animali(ma solo alcuni che fanno piu comodo).enti inutili e dannosi

  8. Scritto da julius

    lettera molto triste.
    capisco i residenti che desiderano un pò più di silenzio, ma non comprendo affatto tutto il resto…
    un pò di vitalità ai nostri paesi fa molto bene, è ridicolo che chi predica tolleranza, come i legambientini, sia poi il primo a demolire ogni evento o ogni attività un pò dinamica!