BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubriachi devastano a sprangate due bar e feriscono i titolari

Tre giovani di origini marocchina in preda ai fumi dell’alcol hanno devastata a sprangate il Kepup Bibo e il Bar Miralago a Spinone al Lago, ferendo con fondi di bottiglie di vetro i titolari dei locali.

Avevano bevuto troppo alcool, una parola che diventa provocazione e tra i tre connazionali maghrebini inizia la lite. Sono passate da poco le 20.30 di mercoledì 14 agosto quando i tre marocchini di 24, 23 e 37 anni iniziano ad insultarsi e a prendersi a spintoni all’interno del “Kepub Bibo” di via Nazionale a Spinone al Lago. Il titolare li invita alla calma e riesce ad accompagnarli fuori. La lite continua, poi pare ci sia una tregua.

I tre, di cui di due pregiudicati, si spostano in un altro locale il Bar Miralago di Spinone ma le cose non cambiano. Allontanati dal secondo locale, i tre maghrebini si armano di spranghe e rompono alcune bottiglie quindi partono alla volta dei due bar e li devastano. Nel cercare di difendersi e allontanare i tre ubriachi i due titolari vengono feriti con i fondi di bottiglia. Scatta l’allarme dato da altri clienti e dai passanti che vengono minacciati e insultati dai tre ubriachi.

Immediato sul posto l’intervento dei carabinieri della stazione di Casazza che fermano i maghrebini, poi vengono denunciati per lesioni aggravate e continuate, minacce, ingiurie e danneggiamento aggravato. I due titolari feriti e contusi sono stati medicati agli ospedali di Lovere e di Calcinate.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.