BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Egitto, turista bergamasco: “Vietate le escursioni restiamo nei resort”

Stefano Visigalli, di Bergamo, in vacanza con la fidanzata all'Hilton Hurgada Resort ad Hurgada, sul Mar Rosso, racconta come ai turisti sia stato consigliato di non fare escursioni nel deserto o a Luxor.

Stefano Visigalli di Bergamo, in vacanza con la fidanzata all’Hilton Hurgada Resort ad Hurgada, sul Mar Rosso, racconta come ai turisti sia stato consigliato di non fare escursioni nel deserto o a Luxor.

"La situazione nel resort è tranquilla, ci hanno solamente consigliato di non andare a Hurgada centro e di non fare escursioni" racconta Visigalli. "Ci siamo mossi solamente nelle zone intorno al resort – continua -. Sono aumentati i controlli negli hotel, però intorno al nostro villaggio o al resort non abbiamo visto soldati o polizia. Ci hanno suggerito comunque di non andare a Hurgada centro e di non fare escursioni come per esempio nel deserto o a Luxor, mentre ci sono permesse le gite in barca attorno alle barriera corallina".

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Aldo

    E comunque non vedo perché dovremmo venire a prendervi a nostre spese…. Pagatevi un’assicurazione come ho fatto io……

  2. Scritto da Aldo

    E comunque non vedo perché dovremmo venire a prendersi a nostre spese…. Pagate i un’assicurazione come ho fatto io

  3. Scritto da Aldo

    Si sapeva volevate fare i barboni e spendere poco……adesso state in hotel e non lamentatevi io sto a Bali ……

  4. Scritto da Aldo

    Si sapeva volevate fare i barboni e spendere poco……adesso state in hotel e non lamentatevi io sto a Bali ……

  5. Scritto da Strano?

    Strano che gli è andata bene?

  6. Scritto da CARLO62

    CHI à PARTITO FINO A IERI NON GODEVA DEL RIMBORSO DEL VIAGGIO, DA OGGI CHI NON PARTE HA I RIMBORSI XCHE’ LO HA DECRETATIO IL MINISTERO

    1. Scritto da Aldo

      Spero solo che i rimborsi non li paghi il ministero…….

  7. Scritto da Marco Foresti

    Concordo pienamente con quanto scritto da Gianmaria Paranco, ma aggiungo che a mio avviso sarebbe opportuno addebitare agli stessi, qualora risultasse poi necessario ricorrere ad un “salvataggio”, tutte le spese alle quali lo Stato Italiano deve far fronte per metterli in sicurezza e per rimpatriarli sani e salvi. Scegliere una “vacanza” in un Paese notoriamente a rischio comporta anche assumersene pienamente le relative responsabilità!

  8. Scritto da gianmaria paranco

    Capisco il diritto alle ferie dove si vuole, sacrosanto, ma lascia veramente perplessi e basiti il fatto che ci siano migliaia di Italiani che, nonostante l’abisso in cui sta precipitando l’Egitto, continuino a recarsi nelle localita’ egiziane secondo la massima “tanto il Cairo e’ lontano”. Ognuno è libero di rischiare come vuole se non fosse che poi si spendono soldi dei contribuenti per andare a recuperarli quando sono bloccati nel casini volutamente ignorati…

    1. Scritto da roberta

      Marsa Alam dista dal Cairo 1000 km. Le isole greche del Dodecaneso (Kos, ecc, per non parlare poi di Creta) distano dal Cairo 600 km.

      1. Scritto da Simone

        A robbe….. Ma che stai a dì? Il tuo discorso è equiparabile a dire “a Bergamo ci sono i cristiani e in Puglia no” eddai! Marsa alam sharm hurgada ecc ecc tutti i villaggi sono gestiti da chi? Extraterrestri?

      2. Scritto da Superficialità

        Che superficialitá a non aver capito che a Kos non ci sono i fratelli mussulmani incazzati, ma a Marsa Alam ne puoi trovare quanti ne vuoi.
        Comunque Robertra vada dove vuole, ma non rompeteci le palle se finisce tra le mani di un incazzato islamico

    2. Scritto da Marco

      Concettualmente hai ragione, nello specifico in riferimento all’Egitto, non sai di che cosa stai parlando…

      1. Scritto da Nube tossica

        Concettualmente ha ragione????????
        Ma dove sta il concetto, nella distanza kilometrica?
        L’islam non é una nube tossica il cui pericolo si misura con la distanza.
        Basta un loro esaltato in polo nord per creare un potenziale pericolo per le genti di quei ghiacci

  9. Scritto da Mattia

    strano.. ci son stato pure io.. non ho fatto escursioni perchè non m’interessava.. era una vacanza total relax.. ma di escursioni i clienti dell’albergo ne facevano.. sia ad hurgada, sia in mare x vedere la barriera corallina.. peccato ci fossero solo il 20% di prenotazioni in hotel..