BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La figlia a mendicare, lei prende l’aperitivo 40enne di Gorle denunciata

E' successo a Santa Margherita Ligure, dove la donna si trovava in vacanza. Agli agenti ha spiegato che stava solo facendo divertire la figlioletta, facendola aggirare per la strada con un cartello che riportava la scritta "Mi hanno abbandonata. Fate un'offerta".

"Si è solo trattato di un gioco, volevo farla divertire". E’ stata questa la giustificazione che una 40enne di Gorle ha dato ai vigili che avevano appena fermato la sua figlioletta, una bambina di tre anni che stava chiedendo l’elemosina a Santa Margherita Ligure. Mentre lei, con un’amica, era seduta al bar a chiacchierare davanti a un aperitivo.

Ad avvertire gli agenti che quella bimba piccolissima (ma ben vestita e pettinata) si aggirava con uno strano cartello (che recitava "Mi hanno abbandonata. Fate un’offerta") è stato un passante. Ma, come rivela il Corriere della Sera nell’articolo di Erika Dellacasa, quando il vigile si è avvicinato alla piccola, la madre è andata su tutte le furie. La sua giustificazione? "E’ solo un gioco, uno scherzo – ha spiegato, seccata -. L’ho fatto per far divertire la bambina mentre io parlavo con la mia amica. La tenevo d’occhio". Ha spiegato che si trovava a Santa Margherita con degli amici, in vacanza, e che la storia dell’elemosina era solo un grande equivoco. "Le monetine nel bicchiere? Le ho messe io – ha continuato -, mia figlia mica chiedeva l’elemosina per davvero".

Ma il gioco, se di gioco realmente si trattava, non si è chiuso con le spiegazioni della donna ai vigili, in mezzo alla strada. Così è stata portata nella caserma dei carabinieri, dove la cosa è stata verbalizzata. La polizia locale ha presentato una denuncia alla Procura di Chiavari per sfruttamento di minore ai fini dell’accattonaggio e una segnalazione al Tribunale dei minori di Genova che ora porterà all’inizio di un iter per la tutela della bimba. Entreranno in scena anche gli assistenti sociali, che dovranno verificare se la bambina sta bene o ha bisogno di assistenza e, in linea teorica, la piccola potrebbe anche finire in affido ai servizi sociali nel caso in cui fosse accertato che normalmente era spinta a chiedere l’elemosina.

Ora, oltre all’iter giudiziario, il caso passa in carico al Comune di Gorle.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Giovanni

    Certo che non vi sarà alcun affidamento, è evidente che si trattava di uno scherzo. Altrettanto certo che prima di educare i figli ora ci tocca educare i genitori. Davvero di cattivo gusto, un giretto in caserma ed una bella denuncia ci sta a pennello.

  2. Scritto da dd

    non ci credo… e se avesse ragione la madre?

  3. Scritto da stefania

    Se voleva far divertire la bambina,bastava portarla sulla spiaggia a giocare con secchiello e paletta .

  4. Scritto da Paolo

    Non so se la storia è vera. Purtroppo gli assistenti sociali invece di aiutare questa mamma finiranno con il toglierle la figlia causando dei veri danni alla bambina. Fossi in questa mamma andrei subito da un avvocato e da un bravo consulente minorile per proteggermi dai servizi sociali. Non fate questi scherzi. Non sgridate i bambini in strada, non date loro sberle. Siamo in uno stato di polizia sociale e potreste perdere i bambini per motivi banalissimi. Solo chi conosce i SS può capire…

  5. Scritto da andrea

    se vera questa storia , e son convinto che mamme del genere ce ne sono molte altre , sarebbe opportuno togliere a questa donna la figlia , e non darle più la possibilità di avere altri figli , visto e considerato che è anche benestante ,cosi si dice , dare tutto il suo patrimonio alla figlia. secondo imparerà molto presto cosa significa essere genitore.

    1. Scritto da Paolo

      Ragioni proprio come gli assistenti sociali: nuovi zingari e ladri di bambini. Perché la figlia deve pagare per le colpe della mamma? Non pensi alle sofferenze di questa bambina senza la sua mamma. La soluzione è un percorso di miglioramento della mamma e non rovinare la figlia per “educare” la madre. In Italia gli allontanamenti criminali dei bambini dalle mamme succedono grazie a questa cultura invasiva e nazista verso la famiglia. L’unica vera tutela dei bambini sono i genitori.

      1. Scritto da Maurizio

        I figli hanno bisogno dei genitori ma i genitori devono essere degni dei figli.Qui mi sembra che oltre ad una carnevalata fuori stagione siamo di fronte ad una immaturità mentale che non lascia possibilità di scelta.

  6. Scritto da pino

    e` una morta di …fama. Sapeva che con questo gesto avrebbe ottenuto 20 minuti di notorieta’ ed e` stata accontentata. Mandiamola al prossimo Grande Fratello.

  7. Scritto da poeraITALIA

    troppa libertà troppo permessivismo tutto è lecito
    bisogna iniziare a far PAGARE chi è fuori legge altrimenti tutto
    inutile.
    tenere pulite le città strade spiagge da tutto questo schifo da chi
    ti vende merce lavavetri fiori elemosina ecc d’altronde se questi ci sono significa che esiste un mercato per questo
    CHE SCHIFO
    BUON FERRAGOSTO A TUTTI

  8. Scritto da fustigatore77

    quando avrà 17 anni la metterà per scherzo sul marciapiede

  9. Scritto da John Locke

    ..”Entreranno in scena anche gli assistenti sociali, che dovranno verificare se la bambina sta bene o ha bisogno di assistenza…” Guardate che non è la bambina che ha bisogno di assistenza……..è la sua mammina…

  10. Scritto da Alessandra

    Il problema vero non è se la ragazzina chiedesse l’elemosina sul serio o “per gioco”: lo sanno tutti che l’accattonaggio e lo sfruttamento dei minori è un reato. Il problema vero è la superficialità dimostrata dalla madre sui temi della povertà e del reale disagio che ci circonda. Che razza di modello educativo è per la figlia?

    1. Scritto da Kurt Erdam

      Purtroppo quello del grande fratello dell’isola dei famosi e di 30 di lobotomia meditoco/televisiva. Come dicevano Gaber e Jannaccii “pronto…pronto… siam diventati tutti scemi…..pronto pronto pronto ……con berlusconi e con la rai!!!!!”.Il maledetto scatolone che abbiamo in casa sull’educazione e la preparazione alla vita dei nostri figli ha le sue belle responsabilità

      1. Scritto da Impeto

        Perfettamente d’accordo. I danni sono (quasi) ormai irreparabili. Questa vicenda, così assurda che stento a credere vera, ne è un esempio.

      2. Scritto da Alessandra

        Eccome se ha responsabilità!

  11. Scritto da trottolino

    chissà cosa ne pensano le altre mamme di gorle

  12. Scritto da aldo

    non puo’ essere che un grande equivoco, oppure c’e’ dell’ altro, non legato alla contestazione ufficiale, tempo pochi giorni e la situazione si chiarira’

    1. Scritto da Carlo Pezzotta

      un garnde equivoco? Ecco perchè la nostra società continua a cadere in basso; perchè ci sono questi equivoci. Che vergogna!!! Sempreche, questa madre si vergogni!!

  13. Scritto da enrico

    incommentabile

  14. Scritto da il polemico

    cavolo,è la stessa cosa che fanno i rom,ma loro le prenderanno le denuncie?’comunque lo ritengo uno scherzo di pessimo gusto…..

    1. Scritto da il polemico

      Ecco il parallelismo con i rom!
      Smettiamola di fare continui paragoni, qui in ballo vi è una bambina!

      1. Scritto da il polemico

        mentre quelli dei rom non sono bambini…..e cosa sarebbero mai??

    2. Scritto da magnì

      mandare i bambini a chedere l’elemosina per pagarsi l’aperitivo è riprovevole per un rom e per un bergamsco.

      1. Scritto da Tirry

        La mamma stava prendendo l’aperitivo con una amica. Questa non ha visto nulla? Non ha cercato di fermarla?