BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Facoltà di Ingegneria: l’Università di Bergamo è la migliore in Italia

Con un punteggio di 106,8 l’ateneo bergamasco conquista il primo posto della classifica Censis-Repubblica 2013 per l’area ingegneristica. L’Unibg precede il Politecnico di Milano e l’Università di Modena e Reggio Emilia

Più informazioni su

La miglior università italiana di Ingegneria è quella di Bergamo. Con un punteggio medio di 106,8 l’Unibg conquista il primo posto della classifica Censis-Repubblica 2013 per l’area di Ingegneria. L’ateneo bergamasco fa un consistente balzo in avanti rispetto all’anno scorso e precede il Politecnico di Milano(102,5), che scivola al secondo posto, e l’Università di Modena e Reggio Emilia (101,8), anch’essa in ascesa rispetto al 2012. A sorpresa solo quarto il Politecnico di Torino, con una media di 99,4 punti. Dal quinto al settimo posto si trovano gli atenei di Pavia (99,1), Bologna (96,7) e infine Genova, che perde quattro posizioni e si ferma a 96,4 di media.

Più in basso in classifica ci sono le università di Padova (95,5), Trieste (93,9), Firenze (93),Udine (92,8), Cagliari (92), Trento (91,8), Roma “Tor Vergata” (91,6) e Roma Tre (91,4). Le posizioni centrali sono occupate dall’Università della Calabria (91,3), da quella di Parma (90,2), dall’Università di Ferrara e da “La Sapienza” di Roma(diciottesime a pari merito con una media di 89,2), dall’Università Politecnica delle Marche (88,4) e dagli atenei di Pisa (86,8), Perugia (86,3) e Brescia (86,1).

Nella seconda metà della graduatoria finiscono, invece, l’Università della Basilicata (83,9), la “Federico II” di Napoli (83,6), l’Università “Mediterranea” di Reggio Calabria (82,4), quella del Salento (82), l’Università di Palermo (81,1), gli atenei di Salerno (79,9), Catania (78,9) eL’Aquila (76,8), l’Università del Sannio (75,7), quella di Cassino (75,5) e il Politecnico di Bari (74,2). La classifica Censis si chiude con tre atenei del Sud: l’Università di Napoli “Parthenope” (74,1), la Seconda Università di Napoli (72,2) e l’Università di Messina, fanalino di coda con soli 68,8 punti.

L’identikit del laureato in Ingegneria. Dai dati dell’indagine di AlmaLaurea sui laureati di primo livello del 2012 emerge che i corsi dell’area di Ingegneria sono frequentati in maggioranza dal sesso maschile (75,7 per cento del totale). Tra i laureati prevalgono quelli con un diploma di liceo scientifico (60,2 per cento), seguiti da quelli con alle spalle studi di tipo tecnico (27,2 per cento). Ha conseguito il titolo nei tempi previsti solo il 33,6 per cento dei laureati, mentre il 66,5 per cento è andato almeno un anno fuori corso.

Sbocchi professionali. Le lauree dell’area di Ingegneria sono tra le più richieste e consentono sia di trovare impiego presso aziende sia di esercitare la libera professione, previo superamento dell’apposito esame di Stato. A seconda dell’indirizzo scelto, è possibile lavorare in vari settori: da quello dell’informatica a quello dell’edilizia, fino a quello meccanico e a quello energetico (specie nel campo delle fonti rinnovabili).

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Nicolai

    Forse qui le graduatorie sono un po’ più attendibili di questa che è basata solo sulla media.

    http://www.topuniversities.com/

  2. Scritto da Silvio

    1- a Dalmine ci sono 4 indirizzi non 62 come a Milano dove c’è pure ingegneria dell’inutile.
    2- non c’è il sovraffollamento stile Indocina che c’è al politecnico dove la gente o fa apertura o si siede sulle finestre;)…
    3- a Dalmine ho sentito professori prendere un appuntamento dicendo: “a che ora puoi?”, al politecnico di Milano a voglia ad aspettare.
    4- I curricola dei professori di Dalmine vi possono confermare che pochi di loro non hanno lavorato o lavorano anche negli States.

  3. Scritto da irina

    mi state mettendo un pò in crisi .. quindi sarebbe meglio Bergamo che Milano ?? Io vorrei scegliere ingegneria informatica per poi andare all’estero.. quale delle due università(o altre) danno più possibilità??

    1. Scritto da Daniele

      personalmente credo che i corsi di Ingegneria più gettonati(informatica, meccanica, gestionale) siano sullo stesso livello sia al Politecnico di Milano che a Dalmine, che comunque ha un finanziamento anche dalla Tenaris notevole e essendo più piccola, forse c’è anche più disponibilità da parte dei professori

  4. Scritto da ma smettiamola

    ridicolo..unibg sara’ anche meritevole, per certi versi, ma questa classifica suona per lo meno azzardata

  5. Scritto da un Papà

    Purtroppo sono abituato a sentir parlare male delle Scuole / Università italiane e dalla scarsa preparazione che viene data ai nostri ragazzi, speriamo che questa diventi una sana competizione tra Università per migliorare e mettere a tacere certi pregiudizi

  6. Scritto da Sir

    Nella mia esperienza ho imparato che in Italia si tende ad attribuire il merito di un successo o la colpa di un insuccesso a terze persone, organizzazioni, o come nel caso di specie, atenei. Io sono stato abituato, dai miei genitori in primis, che il merito o la colpa dei propri successi o insuccessi sono da attribuire principalmente a noi stessi. Ho visto persone eccellere proveniendo da contesti sottovalutati, ho visto persone fallire proveniendo da ambienti blasonati. Meditate gente, meditate

    1. Scritto da Pippo

      Sagge parole

  7. Scritto da giulia

    ma a Dalmine non ci sono tutti gli indirizzi di ingegneria mi sembra. Su quali indirizzi e’ stata fatta la graduatoria?

  8. Scritto da nino cortesi

    Devono così correre per raggiungere il Politecnico di Milano.

    1. Scritto da MGD

      Ho studiato al PoliMI. Insegno al PoliMI. Vorrei che mio figlio studiasse al PoliMI.
      Sono venuto ad Ingegneria BG come commissario per gli Esami di Stato per Albo Ingegneri e devo dire che forse la classifica non è sbagliata.
      D’altronde Ingegneria BG è nata con forte contributo di PoliMI e tanti insegnati – ad iniziare dal Rettore Paleari – sono laureati del PoliMI.
      Chapeau.

      1. Scritto da Roby

        Anche io sono ingegnere laureato al PoliMi e ho fatto varie volte il commissario per l’esame di stato agli ingegneri laureati a Bergamo. Però la mia esperienza mi dice che il PoliMi prepara meglio!

        1. Scritto da Marco

          Mai contestare il verbo PoliMi, eh?
          La mia esperienza mi dice che la tanto contestata regola del 25 di qualche anno fa non sia “Campata per aria”…

  9. Scritto da Chepena

    che commenti penosi!!!!!!!!!

  10. Scritto da Andrea

    Su cosa si basano i dati della classifica? Statistiche sui laureati che trovano subito lavoro? Risultati comparativi degli studenti su base nazionale? Numero di ricerche pubblicate e brevetti depositati? Boh. A me sembra davvero strano che due Politecnici come Milano e Torino siano dietro alla facoltà di ingegneria (quale ingegneria?) di Bergamo, con tutto il rispetto per chi ci lavora.

  11. Scritto da Kiki

    Il Politecnico di Milano è una delle università migliori, con una forte tradizione e professori illustri. Non credo affatto che sia inferiore all’università di Bergamo. Firmato: un ingegnere del Politecnico (con grande orgoglio).

    1. Scritto da nicolaj

      Ma perché commentano solo ingegneri del PoliMi?..e perché si sentiono così offesi da questo risultato? Se foste consapevoli dei vostri mezzi e sicuri delle vostre qualitá non stareste a guardare una classifica. Ho avuto a che fare con ingegneri del Polimi, in realtà sono persone che preferiscono autocompiacersi che rendersi conto di quello che gli sta intorno. La verità è che per lo più siete solo un branco di checche esaltate..

    2. Scritto da Stud Unibg

      Nessuno dice che il politecnico non abbia tradizione o nomi altisonanti , qui si fa un rapporto oggettivo basato su attribuzione di punti ed il politecnico è risultato inferiore, nulla toglie che sia anch’esso in cima alla classifica e pertanto sia una buona facoltà..
      Per la mia esperienza ho visto studenti passare dal poli ad unibg in quanto a detta loro i nostri esami sono più pratici e collegati all’ambito lavorativo rispetto a quelli estremamente teorici del poli..

      1. Scritto da riccardo

        No in quanto più facile… non diciamo cavolate… poi certo loro non lo ammetteranno mai, ma è così. Poi gli sbocchi lavorativi dell’unibg sono ridicoli come gli erasmus disponibili. Se vai all’estero con la laurea di bergamo ti ridono in faccia

        1. Scritto da Luca

          wow ma quanto rosichi….. ?!

  12. Scritto da Roberto

    Studenti del poli che rosicano… Il TOP

  13. Scritto da alex

    Unibg prima del Poli???….Bella questa, ma non ci crede nessuno!

  14. Scritto da Giada

    Sarebbe interessante sapere come e` stato attribuito il punteggio di 106,8 a Bergamo: su quali criteri e` stata basata la classifica?