BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Impiegata bergamasca annega in Thailandia Cercava il figlio in mare

Per cause ancora sconosciute la donna, sabato 3 agosto, è finita sott'acqua. A trovarla il figlioletto di 12 anni che l'impiegata stava cercando sulla spiaggia. Martedì mattina la morte all'ospedale di Chanthanburi. Lavorava alla Polaris di Pontida.

Non ce l’ha fatta Valeria Rossi, l’impiegata 30enne di Bonate Sopra: è morta martedì mattina alle 7 italiane, all’ospedale di Chanthanburi, in Thailandia.

La donna si trovava nell’ex Siam in vacanza. Sabato pomeriggio la tragedia: cercava il figlio di 12 anni – con il quale stava trascorrendo le ferie a Pattaya beach, 130 chilometri a sud di Bangkok – ed è entrata in mare credendo di trovarlo. Lui, però, non c’era. Per cause ancora da accertare la 30enne è finita improvvisamente sott’acqua, non riuscendo più a riemergere. Forse per un malore o un’onda troppo forte. Nel frattempo era il figlio che, tornato sulla spiaggia dalla quale si era allontanato, cercava notizie della madre: è stato proprio lui a vederla nel mare e ad avvertire i primi soccorritori che sono riusciti a riportarla a riva. Le sue condizioni, però, sono apparse gravissime sin da subito.

La donna è subito stata raggiunta a Chanthanburi dal marito, dal fratello e dai genitori, che le sono stati vicini fino alla fine. Era impiegata alla Polaris di Pontida.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.