BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pietro Ghislandi sul palco con il suo cabaret “Ventricolo sinistro”

Venerdì 9 agosto sul palco nella tensostruttura della biblioteca di Seriate Ghislandi porterà lo spettacolo «Il ventricolo sinistro».

Pietro Ghislandi e il suo “ventricolo sinistro” venerdì 9 agosto a Seriate lo spettacolo di cabaret – ventriloquo di Pietro Ghislandi.

È la voce della sua coscienza. Quella che esce da una valigia rossa, al grido d’aiuto «soffoco soffoco, ma esco solo con un applauso». Quella che dice le malefatte del paese usando l’ironia. Da oltre trent’anni il pupazzo Sergio è la maschera dietro la quale Pietro Ghislandi nasconde se stesso.

«Come Arlecchino o un giullare, denuncia i problemi amplificandone i difetti con battute riferite al contesto cittadino, dove si allestisce il varietà», commenta il ventriloquo, in scena venerdì 9 agosto alle 21 nella tensostruttura della Biblioteca civica G. Gambirasio, in via Italia 58, per la rassegna «Se…state a Seriate», promossa dall’Assessorato alla Cultura.

Sul palco Ghislandi porterà lo spettacolo «Il ventricolo sinistro», titolo nato da una battuta e parola storpiata, appositamente, da Sergio, che guardando il comico Ghislandi negli occhi, dice: «Sei il mio ventricolo sinistro, quello del cuore. Sei parte della mia anima», riferisce l’attore. E aggiunge: «Nel cabaret spesso comico e spalla si scambiano. E quello che dice un pupazzo sembra più credibile».

Lo spettacolo prevede battute sul contesto seriatese, condite di ironia e improvvisazione. Ghislandi chiamerà sul palco anche un paio di persone del pubblico che assumeranno il ruolo di pupo e pupa. Rigorosamente muti. A metterci la voce, ci potete scommettere, sarà lui. Che si definisce «l’artigiano della voce e del sorriso».

Ha imparato a usare le corde vocali come ventriloquo da autodidatta. Primi passi sul palco del Teatro delle Grazie.

Sin da bambino si divertiva a imitare attori famosi, non a caso, nello show si ascolteranno anche saluti alla Totò o battute a La Linea, personaggio protagonista dei caroselli di Lagostina ideato da Osvaldo Cavandoli. L’attore debuttò in televisione con la trasmissione Fantastico 7, «trampolino di lancio –ammette- per la visibilità nel mondo del cinema, come attore comprimario nel ruolo del caratterista».

Ghislandi ha appena terminato le riprese nell’ultimo film di Claudio Bisio dal titolo «La gente che sta bene» che uscirà nelle sale cinematografiche il prossimo autunno / inverno.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da raffaella giazzi

    BRAVO a Pietro Ghislandi per il bellissimo spettacolo a Seriate del 9 agosto.
    Molto bravo e divertente.
    ùGrazie per la bella serata che mi hai ffatto passare in allegria con i miei genitori e mici!!!Raffy 78