BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pentole Agnelli alla conquista degli Usa Il 26 settembre il debutto

Il prossimo 26 settembre festa a New York per l'apertura del primo show room negli Stati Uniti. Duecento metri quadrati sulla Quinta Avenue a Manhattan, quindi i magazzini in New Jersey. Poi si parte alla conquista di Brasile e Argentina.

Le pentole Agnelli sbarcano nel Nuovo Mondo: il 26 settembre apre a New York il primo store sulla Quinta Avenue. Sarà uno spazio di 200 metri quadri dove troveranno spazio uno show cooking, una biblioteca, una cucina per dimostrazione e corsi per cimentarsi con le ricette italiane. Oltreoceano le pentole Agnelli godono di grande fama soprattutto tra cuochi delle catene di ristoranti che sono i veri e propri ambasciatori dei prodotti realizzati dalla società di Lallio. A seguire lo sbarco in America sarà Angelo Agnelli, presidente di Agnelli Usa, figlio di Baldassare e nipote di Paolo, che da tre anni ha seguito l’operazione.

Oltre allo showroom gli Agnelli apriranno un magazzino nel New Jersey per seguire la fornitura che arriverà direttamente da Lallio. Ancora prima del debutto commerciale il Gruppo Agnelli ha siglato i primi ordini per la fornitura a due importanti catene di ristoranti. Ma in pentola non finiranno solo i Paesi della bandiera a stelle e strisce, il prossimo obiettivo sono il Brasile e Argentina. L’espansione oltre oceano segue il consolidamento del mercato italiano: sono ormai 180 i punti vendita della Agnelli e a Roma si è aperto anche il primo monomarca in franchising.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da rota bruno

    il problema è tutto nel pdl ! non vende più sui bus come una volta ora ci si deve rivolgere all’estero !!!!!!!!!!!!!!!!!!

    1. Scritto da Egenore

      Fa caldo oggi, eh?! Lo si capisce dai commenti! Se invece intende riferirsi alle promozioni fatte da ditte che promuovevano la vendita dei loro prodotti a quote di possibile clientela durante “le gite delle padelle”, lo dica chiaramente. Che voleva, promozioni commerciali mediante streep-tease per pensionati in pellegrinaggio?