BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Berlusconi condannato Pagnoncelli: Pdl coeso non farà cadere Letta

Marco Pagnoncelli, senatore bergamasco del Pdl, il giorno dopo la conferma della sentenza a 4 anni del Cavaliere, osserva che “il partito è più coeso che mai. Siamo pronti a continuare le nostre battaglie per la libertà con Forza Italia. Elezioni anticipate? Non ora, c’è da lavorare, anche se vinceremmo con un largo margine”.

La sentenza che conferma la condanna a quattro anni per Berlusconi nel processo Mediaset, lo shock dei dirigenti del Pdl, il messaggio a caldo di Berlusconi che rimarca l’accanimento dei giudici nei suoi confronti. Tutto questo appartiene a ieri. Oggi, due agosto, si riparte. Parola del senatore di Bergamo del Pdl Marco Pagnoncelli.

Che atmosfera si respira nel Pdl dopo la conferma della condanna da parte della Cassazione?

“Il partito è più unito e coeso che mai, si stia compattando bene. Ora si riparte da quello che era già in programma: Forza Italia 2.0. E si riprende, anzi si va avanti con più determinazione per portare avanti le nostre battaglie”.

Sul piano politico come giudica questa sentenza?

“Inutile sottolineare che ci sono amarezza e delusione”.

Un duro colpo?

“Siamo stati colpiti, ma per nulla affondati. Anzi. Questo colpo della Giustizia nei confronti del nostro presidente, che viene attaccato su questioni personali e aziendali, non scalfisce il suo ruolo politico. Berlusconi è stato un grande imprenditore, la sua azione pubblica nel servire l’Italia è incontestabile e i cittadini guardano a questi risultati. Il nostro elettorato ha compreso benissimo questa forzatura della magistratura e della Giustizia nei confronti di Berlusconi”.

Crede che ci saranno ripercussioni sul governo?

“Da parte nostra no. Se ci sono dei problemi credo interessino il Pd”.

C’è l’ipotesi di elezioni anticipate?

“Il problema vero è che non ci sono alternative politiche a un governo di questa natura, che vede un’alleanza tra Pdl e Pd. Chi parla di elezioni anticipate credo debba stare molto attento, tutti i sondaggi ci danno in largo vantaggio e se si andasse alle urne arriveremmo a risultati pari o forse superiori a quelli del 2008”.

Quindi non andremo al voto molto presto?

“Le difficoltà economiche che stiamo attraversando come Paese ci indicano che questo è il momento di lavorare, non di fare campagne elettorali”.

Ha sentito o visto Berlusconi in queste ore?

“Non l’ho sentito. Ma lo vedrò oggi pomeriggio”.

Che cosa gli dirà?

“Che siamo ancora più determinati di prima”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lodovico

    penoso fare un idolo una persona che non ammette errori fatti… questo vale per ognuno di noi..saper rinnovarsi profondamente iniziando dai nostri stili o gesti insensati…saper ripartire dalla realtà dei fatti……

  2. Scritto da nino cortesi

    Se B.è condannato serve un nuovo leader a pdl edetterà una nuova linea.Non è certoPagnoncelli che decide.Letta è pd ed il pd se è al governo con un delinquente deve aspettare che ne arrivi uno nuovo o capire che è fuori posto,fuori democrazia.Ed unirsi a chi non ha come leader un delinquente.Altrimenti vale il dimmi con chi vai e ti dirò chi sei. Questo direbbe la logica.Sai che se ne fanno della logica questi qui edella democrazia si è visto che ne hanno fatto. M5* disintegrali.

  3. Scritto da Paola

    Pur di non andare a casa… Pagnoncelli non si smentisce mai

  4. Scritto da gigi

    per forza non fara cadere il governo, i falliti sinistroidi sono la sua migliore garanzia

  5. Scritto da silvio

    PER FORZA NON FAREBBE CADERE IL GOVERNO ALTRIMENTI ANDREBBE A CASA ANCORA PRIMA DI ARRIVARE A ROMA…

  6. Scritto da roberto

    Finalmente…

  7. Scritto da andrea

    il vero disastro è non far cadere questo governo illegittimo

    1. Scritto da poeraITALIA

      gentilmente chiedo a lei perché LETTA non si prende questa responsabilità?? forse perché gli e comoda come situazione

  8. Scritto da andrea b.

    Pagnoncelli è troppo forte!! ha passato mesi a passeggiare per il sentierone, a dire a tutti che Berlusconi era finito … che sarebbe sparito… che chi lo sosteneva ancora non capiva niente!!! adesso ha cambiato idea…

    1. Scritto da petrovic

      che dire allora del suo coordinatore (un tempo appoggiato) che ha anelato,dichiarato su tutti i giornali locali che Berlusconi si ritirasse (ai tempi magari a favore del formigoni)… e che ora Fontana (unico vero sostenitore di Berlusconi da sempre !) copre

  9. Scritto da gigi

    aspettiamo le dimissioni di massa come avevano promesso ( ma sono troppo codardi )