BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Gamec: assegnato il premio dedicato ad arte e scienza

La prima edizione di Meru art*science award, riconoscimento che premia il lavoro di riflessione sul rapporto tra arte e scienza è stata vinta di Simone Bertuzzi e Simone Trabucchi.

Più informazioni su

Invernomuto è il vincitore della i edizione di ‘Meru art*science award’ promosso da GAMeC in collaborazione con Fondazione Meru e con Associazione Bergamo Scienza La prima edizione di Meru art*science award, riconoscimento che premia e sostiene il lavoro di un artista invitato a presentare un progetto che elabori una riflessione sul rapporto tra arte e scienza è stata vinta da Invernomuto di Simone Bertuzzi e Simone Trabucchi.

La giuria, composta da Zaverio Ruggeri – Fondazione MERU Alessandro Bettonagli – Associazione BergamoScienza e Giacinto Di Pietrantonio – Direttore GAMeC pur apprezzando tutti i cinque progetti presentati per la qualità della ricerca artistica, ha scelto di premiare il progetto Aion A di Invernomuto per la particolare pertinenza con il tema del Premio che si esplica nell’indagine intorno alla complessità scientifica e artistica del multiverso a partire dalle ricerche di Brian Greene e alla ricerca liminale tra arte e scienza condotta da Emma Kunz. Insieme a Invernomuto, segnalato da Andrea Lissoni – Curatore presso l’Hangar Bicocca di Milano, la prima edizione di Meru Art*Science Award ha visto concorrere: Anna Franceschini, segnalata da Cecilia Canziani e Ilaria Gianni – Condirettrici della Nomas Foundation di Roma. Nick Laessing segnalato da Elena Volpato – Curatrice e conservatrice della GAM di Torino. Diego Marcon segnalato da Daniela Zangrando – Curatrice e direttrice della rivista L’Allocco. Luca Trevisani segnalato da Luca Lo Pinto – Curatore e caporedattore di Nero Magazine.

AION A è un video monocanale che segue un doppio tracciato di ricerca: da un lato la figura di Emma Kunz e la scoperta della pietra curativa AION A, dall’altro la teoria del multiverso, uno dei concetti più radicali emersi nella fisica degli ultimi decenni.

AION A sarà in visione alla GAMeC dal 4 ottobre al 24 novembre. Rientrerà nella programmazione dell’XI edizione di BergamoScienza.

La cerimonia di premiazione si terrà allo Spazio ParolaImmagine della GAMeC il 5 ottobre, alle 18:30, nell’ambito della IX edizione della Giornata del Contemporaneo promossa da AMACI. L’opera entrerà a far parte della Collezione Permanente della GAMeC e degli archivi della Fondazione MERU e dell’Associazione BergamoScienza.

www.gamec.it

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gulp!

    Complimenti per la foto ! Bellissima opera e immagine! Un frattale che crea un cristallo bi-piramidale a base pentagonale con spazi le cui facciate procedono dinamicamente in figure composte nel ritmo 3/5, bi-tridimensionale, reale-illusurio, sia in costruito che incavato, sospeso fermo-rotante, in uno spazio-cielo metafisico! Affascinante!