BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Un milione per i giovani dalla Regione: 11 aziende bergamasche ne beneficiano

Ci sono anche 11 aziende bergamasche tra le beneficiarie dei fondi stanziati da Regione Lombardia con l’edizione 2013 del progetto Start: ecco quali sono.

"Futuro e lavoro sono due parole che, mai come in questo momento, si intrecciano in un legame molto stretto, soprattutto se riferite al mondo dei giovani. E’ per questo motivo che sono orgoglioso di poter comunicare i nomi delle società che beneficeranno dei fondi stanziati con l’edizione 2013 del progetto Start".

Lo ha detto l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi, commentando l’elenco delle aziende beneficiarie dei finanziamenti del bando ‘Start’. Il progetto ‘Start’, con una dotazione di 2 milioni di euro, di cui 1 messo a disposizione da Regione Lombardia e l’altro dalle Camere di commercio, è teso a favorire, tra gli under 35 lombardi, la nascita di nuove imprese e a promuovere opportunità di impiego per disoccupati, cassaintegrati e iscritti alle liste di mobilità.

"Da assessore con delega alle Politiche per i giovani – ha continuato Rossi – sento il dovere morale di promuovere interventi che possano avere un impatto immediato e positivo e di assicurarmi che nemmeno un euro delle risorse, che, con fatica, riusciamo a mettere in campo, vada sprecato".

"Credo che il bando ‘Start 2013’ – ha concluso l’assessore Rossi – rappresenti un aiuto reale e concreto sia per le piccole e medie imprese del nostro territorio sia per i giovani in cerca di certezze. Si tratta di un’efficace azione di sostegno all’occupazione che, attraverso l’erogazione di voucher da 8.000/10.000 euro, garantirà l’assunzione o la stabilizzazione lavorativa di oltre 100 giovani under 35 da parte di imprese lombarde con meno di quattro anni o che si occupano di moda, design, green economy e digitalizzazione".

Nell’elenco dei beneficiari, 11 sono le aziende bergamasche e precisamente: Coriweb srl di Casirate d’Adda; Valeo studio srl di Bergamo; Mi gioco la pizza srl di Chiuduno; Ventitre srl di Bergamo; Opus srl di Albino; WineAmore di Brembate Sopra; Resindast di Urgnano; Cooperativa Sociale Patronato San Vincenzo di Bergamo; Info-esse di Negroni Mauro e Giancarlo di Albino; Gf Studio srl di Seriate; Bottonificio Ribl srl di Carobbio degli Angeli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da poeraITALIA

    come? ora i giovani vengono assunti anche se non hanno esperienza perché diamo dei soldi alle aziende?? ASSURDO
    mentre i 50enni sono disoccupati perché hanno esperienza ma troppo vecchi?? mistero