BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Anche Bergamo tra le città protagoniste della parata boliviana

Cinquantamila ballerini boliviani in tutto il mondo danzano la Morenada 100% boliviana per un record da guinness.

Più informazioni su

Domenica 4 agosto alle 18 sul Sentierone, alle 12 ora boliviana e in 66 nazioni di tutto il mondo, diverse associazioni, centri culturali, gruppi folkloristici e tutti i boliviani emigrati si danno appuntamento in contemporanea per l’incontro mondiale della difesa della danza della “Morenada 100% Boliviana, per la pace mondiale e il rispetto alla cultura”.

L’ evento difesa della “Morenada 100% Boliviana, mette in campo 50.000 ballerini boliviani residenti tra i cinque continenti, che danzeranno in contemporanea in 66 città di tutto il mondo, realizzando un record da guinness che ha come obiettivo rivendicare a livello mondiale la difesa di questa danza leggendaria e rivendicare la difesa di ciò che è parte della cultura di un popolo. Il tutto verrà filmato per poter realizzare una collezione da tutto il mondo di immagini video e foto.

Oltre a Bergamo, la danza verrà rivendicata anche a Milano, Siena e Roma, l’evento ha l’alto patrocinio del Ministero di Culture dello Stato Plurinazionale della Bolivia, dell’Ambasciata Boliviana in Italia e del Consolato Onorario boliviano a Bergamo.

La storia racconta che a partire del 1570, la Corona Spagnola, col fine di mantenere la sua brutale egemonia in America e il suo splendore imperiale in Europa, adopera schiavi neri per le miniere d’argento Sumac-Orco nella città di Potosí (Bolivia) sotto un terribile sistema di lavoro forzato; essi non sopportarono il lavoro nelle miniere e furono così trasferiti per essere riutilizzati nel coltivo della foglia di coca. La Morenada rappresenta il trasferimento degli schiavi africani dalle miniere alle calde terre della regione di Los Yungas (La Paz, Bolivia).

L’associazione organizzatrice a Bergamo realizza anche corsi di all’oratorio San Giorgio. Per saperne di più contattare Clara Torrez Tel. +39 3484099248

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.