BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Vi buchiamo un polmone”: dura replica dei romanisti al carro armato atalantino

Su Facebook la foto di una scritta sui muri di Roma: “Su un carro armato ti senti padrone, a Roma perdi aria da un polmone! Atalanta m.”, per rispondere al cingolato dei tifosi nerazzurri che aveva portato all’apertura di un’inchiesta della Procura Federale

La discussa vicenda del carro armato alla Festa della Dea è destinata a proseguire ancora a lungo. I tifosi romanisti hanno pubblicato su un loro gruppo di Facebook (“Scripta manent”) la foto di una dura scritta contro i tifosi atalantini apparsa in questi giorni sui muri di Roma: “Su un carro armato ti senti padrone, a Roma perdi aria da un polmone! Atalanta m.”.

Un chiaro urlo di vendetta, oltre ad un incitamento alla violenza, con un riferimento a quanto accaduto in passato nella capitale con gli scontri con i tifosi nerazzurri. Una risposta agli ultrà atalantini che durante la quarta serata della loro festa avevano fatto passare l’ormai famoso cingolato (con a bordo, tra l’altro, Giulio Migliaccio e Glenn Stromberg) sopra due vecchie auto ridipinte con i colori della Roma (con tanto di scritta “Roma m.”) e del Brescia. Cosa ancor più grave, gli autori hanno firmato la scritta con la sigla A.S.R., Assocazione Sportiva Roma, rischiando di coinvolgere indirettamente anche la società giallorossa.

Il carro armato degli ultrà atalantini aveva provocato una vera e propria bufera mediatica, con diversi quotidiani nazionali che avevano stigmatizzato quanto accaduto, con tanto di eco arrivato fino in Sudamerica grazie ad una televisione argentina che aveva mostrato il video dell’episiodio.

Ma soprattutto dopo i fatti di quella sera la Procura Federale della Federcalcio ha aperto un’inchiesta e nei giorni scorsi ha convocato anche Giulio Migliaccio per un interrogatorio.

Lo stesso centrocampista di Colantuono aveva anche esternato il suo rammarico per la vicenda in un comunicato sul sito della società: “Non potevo assolutamente immaginare che, ad un certo punto, avremmo schiacciato due vecchie auto prese allo scasso. Me ne sono accorto quando il carro armato ci stava salendo sopra e non potendole vedere, perché ero in alto e dietro, non sapevo che le stesse riportavano i simboli di due società di calcio.

Comunque anche se ignaro protagonista sono molto dispiaciuto dell’episodio. Basti pensare che, nella mia non brevissima carriera di calciatore, mi sono sempre ispirato ai sani valori dello sport ed alla massima correttezza in campo, tanto da ricevere, in quasi 500 partite giocate, un solo cartellino rosso, per giunta per doppia ammonizione”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da stefano

    Mettiamo questo tipo di tifosi tutti in uno stadio. Chiudiamo a chiave e basta. Così poi allo stadio si torna con le famiglie a passare un bel pomeriggio.

    1. Scritto da poeraITALIA

      ha pienamente ragione e concordo con lei tranne quando li definisce tifosi

  2. Scritto da ipocriti

    non è una minaccia ma un chiaro riferimento a ciò che accadde qualche anno fa.Abbiate l’onestà di non dare la colpa al carroarmato qdo succederà qualcosa dato che a Roma ogni partita c’è almeno un accoltellato.

  3. Scritto da L76BG

    BGnews.. stò aspettando chiarimenti sulla questione Morosini.

    1. Scritto da ahahah

      sono troppo impegnati a cercare titoloni ad effetto,quasi augurandosi una strage di atalantini per dire “ve l’avevamo detto noi…”

  4. Scritto da Arabella

    Pessima l’idea del carro armato sopra due auto con i colori della Roma e del Brescia, si poteva fare lo stesso con le auto con le scritte ” mai piu’ in B” e ” mai piu’ penalizzazioni ” .Questo si che lo avremmo apprezzato adesso lo stadio in occasione della partita con la Roma spero vada deserta. Vergogna,Vergogna all’ideatore e a coloro compresa la dirigenza che lo ha approvato.

    1. Scritto da pietà

      basta straparlare su

  5. Scritto da Paolo

    Articoli come questo fan venire voglia di andare a leggere notizie vere sul sito dell’Eco di Bergamo. E ho detto tutto.

  6. Scritto da riccardo

    Sarebbe una notizia? Che il tifo fazioso e becero in contrapposizione faccia bella mostra di sé non mi pare una gran novità. Fare da cassa di risonanza a certe cose imbecilli susseguenti ad altre cose imbecilli è a mio modo di vedere un errore. O è un arma di distrazione di massa?

  7. Scritto da El Torpe

    BGNews, ennesima vostra stupidaggine fomentare la questione con questi articoli

    1. Scritto da piero palpa

      ta set prope bambo el torpe!

  8. Scritto da bruno paladini

    COME PREVISTO BOTTA E RISPOSTA, QUANDO SI CONDANNERANNO COME FATTI INUTILI E BASTA. VANA SPERANZA.

  9. Scritto da Marco

    Chissa cosa farà ora Palazzi??

    1. Scritto da Alberto

      Cosa dovrebbe fare? indagare su una scritta ad opera di sconosciuti?

  10. Scritto da mario59

    L’imbecillità di chi vuol trasformare uno sport nel pretesto di scatenare la violenza, non ha limiti mentre il buon senso e la ragione pare non avere speranze..tanto a Bergamo quanto a Roma.
    L’unica cosa che ho condiviso della Thacher è stata la sua fermezza nel vietare il calcio Europeo alle squadre Inglesi dopo i gravi fatti avvenuti allo stadio Heysel.
    Magari anche in Italia avessero tanta fermezza..ribadisco…magari.

  11. Scritto da La verità fa male

    Scommetto che questa volta nessun procuratore federale FIGC aprirà inchieste e nessun procuratore della Repubblica aprirà il famoso fascicolo. Infatti come scrive LIBERO oggi in prima pagina i giudici sono tutti in ferie fino a metà settembre (tranne quelli della Cassazione che devono condannare Berluska e tranne quelli che indagano sulla presenza di giocatori atalantini su mezzi militari)

    1. Scritto da vacario

      Come no: un bel fascicolo contro ignoti per una scritta su un muro, li identificheranno di sicuro come tutti quelli che imbrattano i muri delle città.
      La sospensione feriale dei termini (01 agosto-15 settembre) non riguarda i procedimenti urgenti sia in sede civile che in sede penale (provi a fare una rapina a ferragosto…) né, tantomeno, riguarda il deposito delle motivazioni delle sentenze. L’udienza di B., comunque è il 30 luglio.
      p.s gli insegnanti vanno in ferie 3 mesi?

      1. Scritto da luca

        e che c’entrano gli insegnanti? che sovente, se va bene, vanno in ferie dopo il 30 Giugno (contratto stabilito dallo stato) e al più rientrano per le nomine verso fine Agosto (altro contratto prestabilito dall’organo statale competente)…

        1. Scritto da vacario

          Dire che i magistrati sono in ferie del 01 agosto al 15 settembre perchè i tribunali non tengono udienze ordinarie è come dire che gli insegnanti godono di tre mesi di ferie perchè la scuola chiude da giugno a settembre. Sono due sciocchezze.

      2. Scritto da La verità fa male

        Hanno aperto l’inutile fascicolo contro Migliaccio (tanto lo sanno anche i muri che finirà a tarallucci e vino) possono aprirne uno anche contro ignoti, che spesso nel mondo ultras non sono altro che “i soliti noti”. Sono lieto di apprendere da LIBERO che alcuni godono di 51 giorni di ferie, io quando ne avevo a disposizione 26 mi sembravano tanti e dicevo: quanto sono fortunato. Solo che se c’è da condannare Berluska non si preoccupi, quelli lavorerebbero anche a Natale e Ferragosto

        1. Scritto da riccardo

          Migliaccio è un tesserato…

  12. Scritto da gigi

    Nerone pensaci tu

  13. Scritto da bergamo

    non facciamo il vittimismo,NOI NON SIAMO COME LORO!!

  14. Scritto da c

    Dobbiamo essere onesti e non fare le vittime chi ha iniziato siamo stati noi, se loro avessero fatto con il carrormato quello che abbiamo fatto noi chissa cosa avremmo cominciato a dire, ora pero’ la società Atalanta deve intervenire e far abbassare i toni a tutti abbiamo combinato un pasticcio dobbiamo rimediare.

    1. Scritto da errore

      Ti sbagli di grosso, il nostro comportamento sarebbe stato quello che hanno tenuto i Bresciani. Hai sentito qualche lamentela provenire dall’ altra parte dell’ oglio?

      1. Scritto da c

        Vedi non è solo questione di lamentele o no è questione di comportamenti, ti sembra sensato quello che è stato fatto alla festa della Dea? a me no , mettiamocelo in testa il calcio è un gioco non una guerra, scene come quella del carro armato non fanno altro che screditare l’intera città.

  15. Scritto da Vittorio

    La madre degli imbecilli è sempre incinta anche a Roma e a Bergamo

  16. Scritto da angela

    vedo che il calcio come sport unisce!!!!!
    proviamo a chiudere gli stadi per due anni cosi che la gente torni a pensare finalmente ai problemi veri di questo paese in declino!!!!!

    1. Scritto da willer

      con i miliardi di € che girano intorno al calcio se lo chiudi passi dal declino al tracollo del ns. paesello.

  17. Scritto da A.Z. Bg

    Visto che i civili romani vogliono rispondere alle goliardate con i coltelli,come usano utilizzare sempre, la procura apra un’inchiesta subito su questa gentaglia.L’Atalanta dovrebbe iscriversi al campionato svizzero,o francese o austriaco piuttosto di giocare ancora in questo stato.

  18. Scritto da Santossa

    Comunque calmi, è una scritta sul muro fatta da un imbecille. UN imbecille.

  19. Scritto da luca

    Ha ragione Fester, la frase è riferita ai vecchi accoltellamenti. BGNEWS cambia il titolo… “Vi buchiamo un polmone” lo dici te, non gli ultras romanisti!

  20. Scritto da sveglia

    Ha ragione fester… la scritta si riferisce agli anni passati quando gli ultrà andavano in massa alle trasferte!!!

  21. Scritto da Francesco

    si dimenticano che poi a Bergamo ci devono venire anche loro… ah no che qui sono protetti dalla polizia…!!!

  22. Scritto da mariolino

    maddai, so’ ragazzi!

  23. Scritto da andreabg1907

    hanno ufficializzato l’uso delle lame. il solerte palazzi aprirà un’inchiesta?

  24. Scritto da makio

    la violenza genera violenza

  25. Scritto da doge

    Ora vediamo se la procura aprirà una inchiesta x istigazione a delinquere………..( si conferma tra l altro la tesi che li al sud, roma, la mentalità è quella dei coltelli )

  26. Scritto da fester

    Ma quale urlo di vendetta?!!! Sveglia! Si riferiscono agli accoltellamenti avvenuti alcuni anni fa a roma prima di roma-atalanta.

  27. Scritto da Bah !?

    Come volevasi dimostrare , corbellerie attirano corbellerie

  28. Scritto da andrea

    questo è lo spirtiro giusto per iniziare il campionato!