BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Rilancio alto apprendistato Accordo tra Regione, sindacati e università

Firmato l’accordo lombardo per rilanciare l’apprendistato in alta formazione di terzo livello, ovvero quello che può essere utilizzato da laureandi e dottorandi. Petteni (Cisl Lombardia): “Deve diventare uno dei principali cavalli di battaglia per l’occupazione giovanile”

Più informazioni su

E’ stato firmato nel pomeriggio di mercoledì 24 luglio tra Regione Lombardia, parti sociali e università l’intesa per rilanciare l’apprendistato in alta formazione di terzo livello, ovvero quello che può essere utilizzato dai laureandi e dai dottorandi.

"Siamo soddisfatti per avere contribuito a rilanciare in Lombardia l’apprendistato in alta formazione, che deve diventare uno dei principali cavalli di battaglia per l’occupazione giovanile – dichiara Gigi Petteni, segretario generale della Cisl Lombardia – Il futuro del lavoro in Lombardia è fatto dal lavoro qualificato. Portare sempre di più chi si laurea a completare i suoi studi partendo da una esperienza di apprendistato concreta in azienda è un vero valore aggiunto e un fattore di competitività. Ora ci aspettiamo dal sistema delle imprese innovative e che vogliono continuare a competere un investimento serio su questa forma fino ad oggi poco usata. Come Cisl e come sindacato daremo sempre una mano per rendere questi contratti più utilizzabili e attraenti".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da cristian

    Scusi Marie Antoinette, perchè a basso costo? La normativa prevede che l’apprendista POSSA e non DEBBA essere sottoinquadrato. Se nella sua impresa ritieni possibile stipendiare normalmente un apprendista, lo faccia! L’apprendistato oggetto dell’accordo è molto differente dallo stage che lei cita, si informi bene. Un cordiale saluto!

  2. Scritto da Marie Antoinette

    Un altro contratto spazzatura. Invece di pensare a dare certezze ai giovani e a creare una società serena che investe su se stessa, si pensa a creare strumenti che consentano lo sfruttamento dei lavoratori per anni, senza garanzie di un futuro lavorativo. Stage, master non retribuiti e apprendistati a basso costo. Non cresceremo MAI.

    1. Scritto da Filippo

      Non condivido per nulla questo commento, pressaposcista ed anche banale nel suo disfattismo. Non mi pare nelle inteizioni di questo progetto lo sfruttamento giovanile mi pare, invece, un’idea intelligente. Un tentativo per creare possbilità di lavoro qualificato, anche perchè come Lei stesso vedrà il lavoro non c’è e non lo si produce per legge.

      1. Scritto da Marie Antoinette

        Faccia Lei l’apprendista se vuole. Pressapochista un bel tubo, sono titolare d’azienda con diversi dipendenti e trovo il contratto d’apprendistato il solito escamotage per pagare poco il dipendente e mettersi in tasca i soldi non pagati in tasse e contributi. Forse a Lei fa comodo? Io credo che si debbano detassare le buste paga, invece di far arrivare in banca quasi il 60% in meno al dipendente. E così si fanno ripartire le assunzioni, altroché i contratti spazzatura che piacciono ai managers