BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Caaf 50 & più e Università Siglata una convenzione per i modelli ISEEU

Il Caaf 50 & Piu’ aderente ad Ascom ha siglato con l’Università degli Studi di Bergamo una convenzione per il servizio di assistenza nella compilazione dei modelli ISEEU per il quadriennio 2013-2017.

Più informazioni su

Il Caaf 50 & Piu’ aderente ad Ascom ha siglato con l’Università degli Studi di Bergamo una convenzione per il servizio di assistenza nella compilazione dei modelli ISEEU per il quadriennio 2013-2017.

Negli sportelli di Via Borgo Palazzo sarà possibile elaborare e trasmettere all’Inps e all’Università le certificazioni economiche degli studenti universitari utili per l’erogazione delle prestazioni e la partecipazione ai relativi costi. Il Caaf si occuperà di assistere ed asseverare la dichiarazione ISEEU (ISEE integrato con i parametri indicati dall’Università), provvedendo a trasmettere tutti i dati analitici dello studente e del suo nucleo familiare all’Ateneo.

Per il cittadino straniero non residente in Italia, purché provvisto di codice fiscale, verrà effettuato il calcolo in analogia all’ISEEU, sulla base dei documenti previsti dalla normativa vigente e richiesti dall’Università. Per gli stranieri residenti all’estero e sprovvisti di codice fiscale verrà rilasciata l’attestazione sulla base della documentazione del Paese d’origine, tradotto e vistato presso la sede italiana di ambasciata o consolato.

Gli studenti al fine di ottenere le agevolazioni sul pagamento delle tasse universitarie dovranno effettuare la dichiarazione sostitutiva unica dal 15 luglio al 31 gennaio. Il Caaf si impegna ad elaborare l’attestazione ISEEU agli studenti che abbiano richiesto l’appuntamento entro il 30 novembre. Il primo invio dei dati dovrà essere richiesto al Caaf entro il 1 ottobre, per l’ultimo invio la scadenza è fissata al 30 gennaio.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da lotty

    non riesco a spiegarmi questa convenzione, ci sono già i sindacati e i patronati che offrono questo servizio. Qualcuno può spiegarmi se, per caso, si tratta di un’agevolazione per i figli dei commercianti? Grazie