BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Aeroporto, in Consiglio è bagarre: cittadini esasperati dal rumore

Quando all'ordine del giorno c'è lo sviluppo dell'aeroporto, in Consiglio comunale è bagarre assicurata. Così è stato anche lunedì sera: gli esponenti del cittadini si sono presentati agguerriti in aula per contrastare a suon di urla ogni affermazione non condivisa.

Più informazioni su

Quando all’ordine del giorno c’è lo sviluppo dell’aeroporto, in Consiglio comunale è bagarre assicurata. Così è stato anche lunedì sera: gli esponenti del cittadini si sono presentati agguerriti in aula per contrastare a suon di urla ogni affermazione non condivisa. Il presidente Gugliemo Redondi è stato costretto ad intervenire a più riprese per riportare la calma. C’è riuscito solo in parte, perché la tensione è alta dopo le tante promesse vane. L’assessore all’Ambiente Massimo Bandera prova a fare chiarezza con qualche dato: “Siamo di fronte a un miglioramento, i numeri sono chiari. Siamo pronto a un confronto su proposte reali, ci confronteremo per abbattere l’impatto”. Passano tutti gli ordini del giorno presentati, due della maggioranza e due dell’opposizione. Quello firmato da Pdl, Lista Tentorio e Lega Nord dice testualmente: “Impegna il sindaco e la Giunta a contrastare ogni ipotesi di ulteriore sviluppo dell’aeroporto in assenza di garanzie circa la compatibilità ambientale e, conseguentemente, alla salute e alla sicurezza dei cittadini e a eliminare i decolli notturni sulla città nella fascia oraria 23-7 del mattino, nonché ad un utilizzo privilegiato della pista con direzione est per i decolli”. E’ un ordine del giorno, quindi invita semplicemente il sindaco a porre il tema a Sacbo. Non è garanzia di attuazione, così come è successo per i tanti ordini del giorno approvati ogni anno sul tema aeroporto. Accorato l’intervento di Marco Brembilla, Pd: “Nessuno chiede la chiusura dell’aeroporto, i comitati si battono per lo sviluppo senza regole, per una vivibilità fortemente condizionata ma che rimanga tale. Bisogna vivere i problemi e non valutarli da lontano. L’aeroporto è una risorsa, ma le risorse si valorizzano, se si sfruttano solamente prima o poi si esauriscono e il bene comune impone rinunce reciproche”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Mario Segezzi Calcetti

    io vivo a Colognola, si è vero qualche aereo ogni tanto passa ma non è assolutamente un fastidio, ritengo tutta questa polemica inutile, ovviamente se qualcuno non ha nulla da fare che stare a col naso all’insu’ e guardare gli aerei passare per poi lamentarsi è un problema suo non di tutti gli abitanti della zona

    1. Scritto da ma che dice...

      qualche aereo ogni tanto !?!?!? Probabilmente il sig. Seghezzi abita a Colognola ai Colli.

  2. Scritto da Matteo

    Basta ipocrisia! L aeroporto porta benessere e lavoro. Basta tutelare tutti coloro che si lamentano!! Basta!!! E l aeroporto no,
    La tav no, il tram no!! Basta lamentoni, cosi siamo sulla buona strada x diventare il nuovo terzo mondo!

    1. Scritto da usiamo il cervello

      Veramente il terzo mondo è di chi non rispetta le regole, che delocalizza in Romania per poi massacrare il territorio
      Fatti un giro in oncologia a vedere che benessere porta l’aeroporto
      Vuoi vedere che Brescia, senza aeroporto, non ha nè benessere nè lavoro?

      1. Scritto da fausto

        E infatti a Brescia non esistono malati in oncologia….

        1. Scritto da gigi

          Brescia ne ha sicuramente meno di Bergamo, e l’aeroporto è a 10 km dalla città (mica a 800 metri)
          Io sono stato ricoverato in oncologia e il Primario mi ha detto che devo ringraziare l’aeroporto per la mia malattia…
          Ti auguro di cuore di non passarci anche tu…

  3. Scritto da stefi

    per poeraITALIA……………..non abiti a Orio .
    Mio padre è nato e abita a Orio da 75anni, qui ha vissuto l’aeroporto in tutte le varie situazioni, bombardamenti , militare , civile….ma la situazione che stiamo vivendo oggi ….(lasciamo fuori periodo di guerra)è veramente fuori controllo ..ne partono ogni 3 /5 minuti e vi assicuro che il rumore non è gradevole ……venite dalle 6 alla 8.30 poi parlate.

  4. Scritto da poeraITALIA

    ma si avete ragione togliamo L’EROPORTO TAV BREBEMI
    AUTOSTRADE TRENI ALTA VELOCITA MEGA NAVI TOGLIAMO TUTTE LE AUTO E AUTOTRENI INCENERITORI
    TRMOVALORIZZATORI VIA CHIUDIAMO TUTTO
    però se si vuol andare in vacanza va bene tutto aerei navi treni non sarà inquinamento acustico ma è inquinamento ma se non siete nemmeno in grado di fare 50 metri a piedi quanta
    demagogia abito a Orio da 52 anni nessun problema
    PS se volessi potrei anche andarmene

    1. Scritto da pierpa

      forse non sa la differenza tra rispettare le regole (regolarizzare) e chiudere.. non mi pare nessuno dica di chiudere l’aeroporto ma che RISPETTI LE REGOLE

      1. Scritto da poeraITALIA

        appunto rispettiamo le regole tutti a piedi anche le mamme che accompagnano i bimbi a scuola e per 50 metri prendono l’auto
        finite le scuole il traffico in Bergamo -40%
        forse ha ragione via gli aerei e una bella flotta di mongolfiere
        ma per cortesia!!!!

        1. Scritto da mario C.

          Poera Italia sigur, se c’è in giro gente come Lei che nega ogni evidenza, spostando il discorso su certi paragoni non sense!
          Lei certamente non “coglie” l’inquinamento ambientale esistente intorno all’area aeroportuale ma, certamente sarà indignato, come il Sig.Bandera , per chi fuma nei parchi pubblici. Ma va la!!!!! Mario GRASSOBBIO

        2. Scritto da gigi

          sono pienamente d’accordo. Togliamo gli aerei e togliamo pure le mamme. Ce ne vogliono duecentomila al giorno per fare l’inquinamento dell’aeroporto,
          E se loro vanno a piedi a scuola voi potete anche andare a Montichiari a prendere l’aereo. Se no va bene anche se andate in mongolfiera.

          1. Scritto da a

            ma guarda che questi vogliono l’aereo sotto casa per andare 7 giorno all’ anno a sharm-el-sheik o alle canarie. Gli ne frega niente se quelli di Orio Azzano Colognola San Tommaso Treviolo Lallio muoiono di inquinamneto dell’ aria e acustico. E poi si lamentano se le mamme portano i figli a scuola in auto (magari perchè poi vanno direttamente a lavorare….)

  5. Scritto da andrea

    “gli esponenti del cittadini si sono presentati agguerriti in aula per contrastare a suon di urla ogni affermazione non condivisa”….comitati patetici (senza offesa)

  6. Scritto da usiamo il cervello

    Tentorio in campagna elettorale aveva promesso che avrebbe bloccato lo sviluppo dell’aeroporto a 68 mila voli.
    Tranquilli che la gente se ne ricorderà bene dfi questi Pinocchi

    1. Scritto da F.R.

      Tu sei già ora in campagna elettorale, vero G.M.?

  7. Scritto da A.Z. Bg

    Basta,non se ne può più dei talebani anti aeroporto,probabilmente pagati da chi vorrebbe l’aeroporto a Bs.Tutti i bergamaschi hanno problemi,chi per l’autostrada,chi per la ferrovia,chi per lo stadio,chi per la circonv.,chi con le moschhe,chi con l’inavsione extracom,chi con i parcheggiatori abusivi,chi con gli spaccioatori,chi con i locali,ecc.La maggior parte dei copndomini di Colognola e dint.è stata costruita con l’aerop. esistente.Dovevano pensarci prima di comperare spendendo meno.

    1. Scritto da paci no grazie

      è molto piu probabile che sia lei pagato per scrivere pro.aeroporto.
      comunque le insegno un po di storia tanto per farle capire cosa è colognola: prima di essere un quartiere di bergamo era un paese con tanto di comune e 3 chiese 3 piu una quarta piu recente , poi inglobato da bergamo si è svuluppato fino al 2005 ad avere circa 8.000 abitanti e i prezzi erano in linea con quelli di altri quartieri di BG, quando poi a orio è esplosa la corsa ai nuovi voli e oggi siamo in questa situazione.

      1. Scritto da aris

        Scusa se mi intrometto ma Colognola aveva già 10.000 abitanti a fine anni 70, quando da Orio partivano forse 3 voli militari (aerei ad elica) al giorno + il jet di Pesenti 4-5 volte al mese. E non era nemmeno aeroporto civile. Punto. Evidentemente chi è pro aeroporto è ignorante (nel senso che ignora la realtà, vive nella sua fantasia). O è in malafede?

    2. Scritto da mario

      per chiarle le sue confuse idee le rammento che le rotte su Colognola sono state autorizzate nell’autunno del 2009 dalla giunta bruni e confermate poi da quella tentorio.il tutto con la perversa e folle logica che sacrificando colognola si avvantaggiavano altri e più numerosi qurtieri.come le decimazioni ai tempi di roma…….

    3. Scritto da gigi

      Più probabile che sia SACBO a pagare i difensori dell’aeroporto. Certo che potrebbero sceglierseli meglio, perchè mettere sullo stesso piano le mosche e i parcheggiatori abusivi con l’aeroporto ci vuole tutta. Non mi risulta che esista una legge che limita lo sviluppo delle mosche….
      A proposito, vuoi vedere che sono stati i talebani tedeschi a far chiudere l’aeroporto di Berlino Tempelhof (che aveva meno problemi di Orio) e a farne un parco…

      1. Scritto da bob

        Non mi risluta che SACBO mi abbia mai dato un centesimo.
        Forse è solo una questione di essere gente… normale!

        1. Scritto da gigi

          forse è più normale chi chiede il rispetto delle leggi…non crede?
          Se uno poi non prende neppure soldi per essere così… c’è proprio da preoccuparsi

  8. Scritto da usiamo il cervello

    “contrastare ogni ipotesi di ulteriore sviluppo in assenza di garanzie circa la compatibilità ambientale”. Ma ci avete presi per scemi? Chi dovrebbe dare queste garanzie? Ma lo sapete che l’autorizzazione ministeriale fissava un limite massimo di 6.174.000 Unita di Traffico al 2015 e siamo già sopra i 10 milioni? Che i voli notturni sono vietati per legge? Bisogna farli rispettare i limiti, non fare gli Ordini del Giorno
    Sull’intervento di Brembilla speriamo sia un refuso giornalistico

  9. Scritto da Stefano

    Detto e stradetto, fosse un azienda privata avrebbe già chiuso da anni, è l’ennesima prova che la politica sta col denaro e non con i cittadini.

  10. Scritto da sara bonomi

    la gente usa gli aerei per lavorare e l’aeroporto collega bergamo con il resto del mondo, portando sviluppo: in un momento di crisi come questo ben venga l’ampliamento del nostro scalo e i politici dovrebbero avere la lungimiranza di decidere per il bene di tutti e non solo dei pochi abitanti di quella zona…..

    1. Scritto da aris

      ma Lei è mai salita su un volo carnaio Ryanair? le sembra gente che va a lavorare quella? Rodi, Cracovia, Praga, Mykonos, Canarie, Barcelona, Berlino, Casablanca, Corfu, Creta , ecc (sono arrivato solo alla C) sono note località di business….non turistiche? E poi nonostante l’ aeroporto le aziende chiudono cmque. L’ aeroporto NON porta sviluppo, sono balle.

    2. Scritto da paci no grazie

      ” pochi abitanti di quella zona …” ?!?!?!?! a me 10.000 / 15.000 persone non sembrano poche….

    3. Scritto da roberta

      Lei dove abita, signora?

      1. Scritto da Address

        A Pradalunga

    4. Scritto da L76BG

      insomma, in poche parole.. Lei mette l’economia e lo sviluppo (che poi mi deve spiegare che sviluppo sia questo) prima della salute della gente? Basta un SI oppure un NO.. posso farle due esempi che la pensavano come Lei.. a Casale Monferrato (en on solo) per l’Eternit.. a Taranto per l’Ilva. La politica dovrebbe aver l’onesta ntellettuale e il buonsenso di decidere per i tutti cittadini, non per le tasche di pochi. Saluti

  11. Scritto da Paulauser

    Vivo vicino all’aeroporto da anni e sinceramente il rumore non mi da molto fastidio. Mi danno fastidio l’odore di Kerosene e lo smog in generale. Orio al Serio ha avuto uno sviluppo scriteriato contando che, nella vicina e più isolata Montichiari, partiranno 2 voli al giorno

  12. Scritto da sandokan

    Ma a Bergamo c’é stato un colpo di stato? Qualcuno ci spiegherà perché questi ‘colonnelli’ della sacbo arroccati in una stanza protetta da un esercito privato possono da lassù osservare la città e decidere dove la gente può vivere e dove invece è guerra ogni momento. Spendono milioni per la propaganda, aeroporto è libertà, sono al di sopra di ogni legge ed istituzione che come il comune di bergamo può solo chiedere…con rispetto e senza disturbare troppo s’intende.

    1. Scritto da roberta

      Perchè il Comune di Bergamo (PDL-LEGA) e la Provincia di Bergamo (PDL-LEGA) sono azionisti della Sacbo. Eccoti spiegato il motivo.

      1. Scritto da L76BG

        lungi da me prender le difese di PDL-Lega ma..non è che quando alla guida della città c’era Bruni ci si comportava in modo diverso. Il problema non è il partito al “potere” ma proprio i partiti ed i politici di professione, quando insomma non decidono autonomamente SOLO per i cittadini

        1. Scritto da mario C.

          Perfettamente d’accordo, tant’è che sono gli stessi che hanno approvato quella validissima zonizzazione del nostro più che famoso ospedale di Bergamo , non nomino il nome a cui è dedicato lo stesso, per l’infinito rispetto che ho verso il Santo.

  13. Scritto da late

    ancora una volta la politica e’ in grave ritardo…solo i cittadini con l’aiuto della magistratura possono fermare lo scempio.
    qualcuno ne rendera’ conto tra non molto.
    Bergamo come Taranto.

    1. Scritto da Fio

      Ma che scempio e scempio!! W l’aeroporto e si arrangino i 200 che ci vivono sotto!!

      1. Scritto da aris

        ma guarda che se per caso (speriamo proprio di no) un aereo dovesse cadere non è detto che ti finisca in testa anche se non abiti nei quartieri a rischio. Non si sa mai. Poi non ti lamentare.

      2. Scritto da non è cosi'

        vero mi sono dimenticato di campagnola malpensata boccaleone zanica e poi l’inquinamento atmosferico con polveri sottili va’ ben oltre alle zone indicate, quelli che scrivono i 200 si arrangino si informino magari la zona dove abitano è a rischio

      3. Scritto da usiamo il cervello

        dimenticati i 3000 di Campagnola (con 100 db sopra l’asilo dove dovrebbero essercene max 50) e le migliaia della Malpensata dove ci sono scuole etc.
        Si guardi sul sito dell’OMS gli effetti sulla salute (specialmente dei bambini) dell’esposizione e questo rumore e all’inquinamento e poi vediamo se ha ancora il coraggio di parlare

      4. Scritto da non è cosi'

        200???? colognola abitanti 8800, orio al serio, 1800, azzano 7600, stezzano 13100, bagnatica 4200, Brusaporto 5400, poi ci sono quelli del quartiere san tommaso , ecc ecc. ecc.ma dove vivi ????? a Bergamo o in Katanga!!!!!!!!!!

      5. Scritto da L76BG

        200?! Lei vive fuori dal mondo, sicuramente lontano da Orio e Bergamo..

  14. Scritto da il polemico

    tutto sto trambusto mentre un tal kurt erdam continua ad affermare che in verità nessuno vola e che gli aerei se partono sono vuoti,perchè come disse tempo fa:l’aereoporto di olbia è rimasto chiuso alcuni giorni per mancanza di passeggeri,quindi non è vero che la gente va in vacanza,a tutt’oggi non ha mai retificato la sua dichiarazione,anzi,è sempre piu imperterrito sulle sue posizioni…qui unica soluzione è tornare agli anni 80 o chiuderlo,però poi chi si accolla i nuovi disoccupati?

    1. Scritto da roberta

      Ah beh, se lo dice un tale kurt erdam allora è vero per forza. Vuol dire che tutti quelli che lavorano all’aeroporto sono tutti scemi, e quelli che lavorano ai bar preparano ogni giorno migliaia di brioches per i fantasmi

      1. Scritto da ikl polemico

        dovrersti fargliela a lui questa domanda,visto con che vigore difende la sua strampalata teoria