BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Escursioni e spettacolo Al rifugio Falc teatro in alta quota

L’esibizione si terrà sabato 27 luglio dopo cena nella struttura sulle Orobie, che ha riaperto recentemente. A gestirla Elisa Cielok, giovane rifugista bergamasca che negli anni ha maturato esperienza lavorando sulle vette lombarde e trentine.

L’occasione di passare una serata diversa in rifugio, al tepore della stufa, nel silenzio della notte, con uno spettacolo tutto femminile, “Around 6 In The Morning”, che avrà inizio dopo cena. Si può presentare così l’appuntamento con “Teatro in alta quota”, che si terrà sabato 27 luglio al rifugio Falc, sulle Orobie.

Elena Corna e Linda Bolognini: due attrici bergamasche, amiche, con alle spalle altri interessanti esperimenti teatrali autoprodotti, saliranno in alta quota a raccontare una storia incentrata sulle proonde ricchezze derivanti dalla scelta di vivere in contatto con la natura. Per il rifugio Falc l’iniziativa ha un significato particolare e segna l’inizio di un nuovo percorso nel panorama montano orobico: la struttura, infatti, ha da poco riaperto con una nuova gestione. A portare avanti il rifugio è Elisa Cielok, giovane rifugista bergamasca che negli anni ha maturato esperienza lavorando sulle vette lombarde e trentine.

La novità rappresenta anche l’occasione per visitare un lato insolito del Pizzo Tre Signori: ben collegato con la Grassi e il Benigni offre la possibilità dell’interessante Giro dei Laghi che regala alla vista, lungo il circuito, paesaggi intensi e straordinariamente diversi fra loro. La rifugista Elisa Cielok spiega: “Per me è come lanciarmi, una sfida e un’emozione, perchè sono anni che coltivo un sogno e a forza di crederci e dargli terra buona la vita mi ha premiato con il germoglio di un rifugio da gestire, con una certa impronta e nel solco dei valori che contraddistinguono la storica e omonima società alpinistica di Milano: un rifugio che sia luogo di incontro fra generazioni diverse, tra chi porta bagagli di ricordi e saperi oltre al peso degli anni e i più giovani, che cercano nella montagna una socialità diversa e condivisa. Piano piano spero di dare vita al luogo che ho in mente”.

L’apertura continuativa per l’estate è in programma fino 15 settembre. È possibile avere ulteriori informazioni contattando il rifugio al numero 331 7884452.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.