BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Quattro rapinatori liberi, devono essere processati: ma ora sono irreperibili

I marocchini domiciliati a Bergamo che subito dopo il colpo di lunedì ad un 17enne a Bologna erano stati rimessi in libertà dal giudice Paola Palladino in attesa del processo di venerdì, non si sono presentati in aula e risultano irreperibili

Il giudice che li ha scarcerati ci ripensa, ma nel frattempo i rapinatori sono fuggiti. I marocchini domiciliati a Bergamo che erano stati rimessi in libertà martedì 16 luglio, subito dopo il colpo ad un 17enne a Bologna, dal giudice Paola Palladino, adesso risultano irreperibili. Il magistrato aveva deciso per la scarcerazione in attesa del processo di stamattina –venerdì- per in rapina aggravata, essendoci stata la presenza di più persone. Un’ordinanza con la quale il giudice ha riqualificato il fatto di cui sono accusati i rapinatori.

I quattro malviventi, di età compresa tra i 23 e i 31 anni, oggi non erano presenti in aula: “Sono irreperibili”, conferma il loro avvocato d’ufficio Massimiliano Cane’ che dice di non averli sentiti in questi giorni. Nella notte tra lunedì e martedì gli imputati avevano rapinato un 17enne per strada, strattonandolo e rubandogli cellulare e portafoglio.

Poi erano scappati su un furgone, a bordo del quale la Polizia aveva trovato molta altra merce presumibilmente rubata: otto cellulari, due navigatori, quattro paia di occhiali da sole, due Ipod.

Martedì scorso, però, dopo l’udienza in cui il loro arresto era stato convalidato, il giudice Palladino li aveva rimessi in libertà in attesa del processo di oggi. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.