BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lo scudetto personale di Eleonora Bruno “La maturità, che gioia”

Il giovane talento della Foppapedretti Bergamo ha concluso gli studi al liceo scientifico dopo un'annata a dir poco frenetica: "Il giorno prima dell'inizio degli scritti ero in Repubblica Ceca, per la finalina contro il Brasile".

Più informazioni su

Il diploma di liceo scientifico tradizionale è nelle sue mani e lo stringe con un misto di emozione ed orgoglio. Eleonora Bruno ce l’ha fatta: ha superato lo scoglio dell’esame di maturità. E gli occhi le brillano: questo successo merita sicuramente qualche lacrima. "Non potete immaginare quanta tensione avevo accumulato e quanto sia felice che sia finita nel migliore dei modi. Ero agitatissima… Ho affrontato questi esami dopo l’avventura del Mondiale Under 20 in Repubblica Ceca, il primo luglio: ho giocato la finale per il terzo posto con il Brasile domenica 30 giugno e sono subito partita in auto con mio papà. Abbiamo viaggiato per l’intera notte e sono arrivata a Bergamo la mattina giusto in tempo per entrare in classe. Nei giorni successivi mia mamma è rimasta con me a Bergamo per sostenermi mentre affrontavo gli scritti. Lo scorso lunedì poi è stata la volta dell’orale. E’ stato un periodo davvero tosto, ma ora che so che è andata per il meglio mi sento davvero felice".

Più paura per questo esame o quando è stata buttata nella mischia nella semifinale scudetto con Piacenza?

"Più paura per la scuola. La pallavolo è quello che mi piace fare ed è una passione più facile da coltivare. Prendo la cultura invece un po’ più come un obbligo e quindi faccio più fatica. Per questo ero terrorizzata da questo esame. Però il consiglio che voglio dare a tutti quelli che si dividono tra scuola e sport è quello di tenere duro: so che non potrò giocare a pallavolo per tutta la vita, a trentacinque anni mi ritroverò a dover iniziare una nuova vita e allora questi anni di sacrifici per lo studio saranno un punto di partenza importante".

Ora? Di nuovo sui libri?

"Sicuramente tornerò a studiare e mi iscriverò all’università. Ma prima mi prendo un anno di pausa dai libri. Voglio dedicarmi per una stagione solo alla pallavolo e smaltire questa annata frenetica che ho appena concluso.

E nell’immediato?

"Vacanze. Non so ancora dove, ma mi prendo un po’ di riposo prima di tornare in palestra a lavorare".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.