BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Anpi ricorda la battaglia di Fonteno e di Monte Torezzo

Domenica 21 luglio la commemorazione sui Colli di san Fermo, luoghi simbolo della resistenza al nazifascismo. Alle 10.15 la partenza della camminata dalla Casa “La Resistenza” verso il monumento della Resistenza al Colletto.

Anche quest’anno l’associazione nazionale partigiani d’Italia celebra la resistenza sui colli di san Fermo, luoghi simbolo della lotta al nazifascismo nella bergamasca.

Più precisamente, ricorre il 69.esimo anniversario delle battaglie di Fonteno e del monte Torezzo, che hanno segnato l’esperienza e la vita di tanti giovani partigiani e di molti civili.

La manifestazione, organizzata dalla sezione ANPI della valle Calepio e della valle Cavallina, si terranno domenica 21 luglio.

Il programma prevede alle 9.45 il ritrovo alla casa “La Resistenza” ai Colli di san Fermo in via Casina al Monte, 13 ad Adrara san Martino mentre, alle 10.15 ci sarà la partenza della camminata verso il monumento della Resistenza al Colletto. Seguiranno la celebrazione della messa, officiata da don Alessandro Martinelli alle 11 e la commemorazione con gli interventi di esponenti dell’ANPI. Alle 12.30 sarà la volta della convivialità con il pranzo sociale alla Casa “La Resistenza”, per il quale è gradita la prenotazione chiamando Marco al numero 340/6171469 oppure Tiziano al 335/7559628. Infine, alle 14.30, ci sarà lo spettacolo musicale-cabarettistico di Osvaldo Ardenghi.

Durante la giornata sarà possibile iscriversi all’ANPI o rinnovare la propria tessera dell’associazione.

Per avere ulteriori informazioni è possibile visitare il blog http://anpivalcalepio-cavallina.blogspot.com oppure inviare un’email all’indirizzo di posta elettronica anpi.valcalepio-cavallina@hotmail.it

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da abbasso le guerre

    Invito tutti a leggere l’ultimo libro di Giampaolo Pansa dal titolo LA GUERRA SPORCA DEI PARTIGIANI E DEI FASCISTI

    Abbasso tutte le guerre! La messa serve forse a lavarsi la coscienza?

  2. Scritto da lotty

    sono iscritta all’ANPI e mi dispiace che anche questa volta si sia deciso di celebrare una messa. Già il 25 aprile dobbiamo subire questa scelta delle amministrazioni comunali, in queste circostanze organizzate da noi la confessionalità lasciamola perdere, la cerimonia dovrebbe essere laica.L’ho fatto presente anche durante un recente incontro a bergamo e mi dispiace, io domenica non ci sarò anche per questo motivo.