BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Open di Brusaporto parla siciliano col trionfo di Luca Scuderi

Partito con tutti gli occhi puntati addosso in virtù della prima testa di serie, il 36enne di Augusta trapiantato a Cividino (dove lavora come maestro all’Accademia Mongodi) ha messo tutti in fila senza cedere un set.

Più informazioni su

È il siciliano Luigi Scuderi, classificato 2.4, il vincitore dell’edizione 2013 del ‘Trofeo Idraulica Ruggeri Carlo’, torneo nazionale Open da 1.900 euro di montepremi, andato in scena sui campi veloci di Brusaporto.

Partito con tutti gli occhi puntati addosso in virtù della prima testa di serie, il 36enne di Augusta trapiantato a Cividino (dove lavora come maestro all’Accademia Mongodi) ha messo tutti in fila senza cedere un set, facendo valere la sua estrema solidità, efficace anche lontano dalla terra battuta. L’unico in grado di impensierirlo è stato Pietro Alberti, che all’esordio l’ha impegnato per due set, poi, fra semifinale e finale Scuderi ha passeggiato, battendo senza difficoltà le due grandi sorprese del torneo. Vale a dire il sondriese Marvin Lucchinetti e il bergamasco della Polisportiva Curno Sebastiano Comotti, entrambi partiti dal tabellone di terza categoria ma capaci di farsi strada sino alle fasi finali a suon di belle vittorie. Il primo ha battuto sia la quarta testa di serie Roberto Marelli sia Filippo Mora (5), prima di cedere 6-1 6-2 nel penultimo atto, mentre il secondo ha vinto addirittura cinque incontri. Fra le sue vittime anche Simone Vismara (3) e Tommaso Buffoni (2), superati grazie al suo tennis potente e ai fastidiosi angoli mancini, che gli sono valsi un’inattesa finale. All’ultimo atto, però, nulla ha potuto di fronte all’esperienza di Scuderi, bravo a imbrigliarlo in una fitta rete di scambi, sino a centrare un meritato successo, maturato con soli tre giochi lasciati al rivale.

Va così in archivio un’edizione particolarmente fortunata del torneo, con un numero di iscritti (ben 73 il totale) in netta crescita rispetto al 2012 e con tante sorprese che hanno reso ancora più avvincente la manifestazione. L’appuntamento è ora per il 28 settembre, quando scatterà la seconda edizione dell’Open femminile da 3.000 euro di montepremi, vinto lo scorso anno dalla bergamasca Alice Moroni.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.