BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dal sogno all’incubo Tritium, niente iscrizione in Prima divisione

La nuova proprietà non è riuscita a ottenere la fidejussione di 600mila euro necessaria per l'iscrizione al campionato di Prima divisione. I biancazzurri dovranno così ripartire dalla serie D.

Più informazioni su

Colpo di scena in casa Tritium: dopo due salvezze consecutive (l’ultima miracolosa) la formazione biancazzurra non parteciperà al prossimo campionato di Lega Pro. La nuova proprietà guidata da Domenico Di Conza non è riuscita ad ottenere la fidejussione di 600mila euro indispensabile per l’iscrizione in Prima divisione e, a meno di clamorosi colpi di scena, Bortolotto e compagni dovranno ripartire dalla Serie D.

Un duro colpo per tutti i tifosi della Tritium che negli ultimi anni avevano avuto modo di vivere il grande sogno che ha portato i colori biancazzurri dall’Interregionale al professionismo sotto la guida di Stefano Vecchi, il tecnico dei miracoli che il prossimo anno debutterà in serie B sulla panchina del Carpi. Nei giorni scorsi Di Conza si era detto sicuro che entro il 16 luglio – ultimo giorno disponibile per presentare la fidejussione ala Covisoc – la Tritium sarebbe stata sistemata, pronta per far partire il nuovo progetto tanto pubblicizzato dalla nuova dirigenza che solo una settimana fa si era presentata ai suoi tifosi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.