BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Dopo la “calderolata” parla Pezzoni: “Treviglio non è quelle parole”

Treviglio ha vissuto, suo malgrado, una giornata di popolarità nazionale per le parole pronunciate dal bergamasco Roberto Calderoli, che sabato sera alla “Festa de Treì” ha detto che il ministro all’Integrazione ha i lineamenti da orango.

Più informazioni su

Il sindaco di Treviglio Giuseppe Pezzoni domenica s’è trovato il nome della “sua” città sulle prime pagine di tutti i giornali, cartacei e online. Non per un progetto urbanistico all’avanguardia o per una fortunata vincita al Superenalotto. Treviglio ha vissuto, suo malgrado, una giornata di popolarità nazionale per le parole pronunciate dal bergamasco Roberto Calderoli, che sabato sera alla “Festa de Treì” ha detto che il ministro all’Integrazione ha i lineamenti da orango.

Una frase che ha scatenato i commenti della politica italiana. Il Pd ha chiesto le dimissioni, esponenti del Carroccio hanno invece cercato di giustificarlo. Reazioni indignate sono arrivate da ogni parte e il nome “Treviglio”, luogo del “misfatto”, è comparso in migliaia di articoli. Il primo cittadino Pezzoni, del Pdl, sostenuto anche dalla Lega, prova a prendere le distanze con un Tweet: “#‎Treviglio‬ non è né la festa della Lega né quella di altri partiti, né le parole di Calderoli né quelle di altri politici in comizio”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Beppe

    Se non mi sbaglio calderoli si è giustificato dicendo che era in comizio con i suoi ……. Cioè la tipologia di pubblico che fa da giustificazione ? fatevi un’idea di cosa pensa calderoli dei trevigliesi presenti !! Del loro livello intellettuale. Grazie a lui il nome “Treviglio” ha fatto il giro d’italia e d’europa associato a temi vergognosi . E adesso sta roba chi la cancella ?

  2. Scritto da nino cortesi

    Siete stati e lo siete tuttora pappa e ciccia ed il Pd è quello che vi gira la polenta. Mi viene da ridere perché anche parecchi elettori sono pappa e ciccia. Onestamente è’ l’ Italia che si dimostra fondamentalmente pappa e ciccia.

    1. Scritto da Zorro

      Nino , una frase un po’ più di contenuto rispetto ad un tema così sensibile ? No ?

  3. Scritto da Anna

    Personalmente ritengo molto piu’ sensate le parole espresse dal Segretario PD di Treviglio Erik Molteni:non e’ solo una questione politica,ma anche e soprattutto di civilta’.E chiedendo una presa di posizione che attraversa tutto l’arco politico trevigliese,dimostra molta piu’ lungimiranza e senso civico dell’attuale primo cittadino.Vi invito a leggere la sua pagina facebook…

    1. Scritto da linguadoca

      Chi è questo Molteni? Mai visto

  4. Scritto da Vittorio

    Driin…
    -pronto Bobo, sono Letta.
    -Ciao Enrico, come va?
    -Bene grazie, avei bisogno di un favore. Dato che gli italiani si stanno accorgendo che non stiamo facendo niente, mi piacerebbe che il tuo gruppo si mettesse a dire un po’ di fesserie, così che il popolino abbia qualcosa di cui parlare, e la smettesse di pensare alla crisi, ai suicidi, al lavoro che non c’è e soprattutto su chi siano i responsabili di ciò.

  5. Scritto da Carlo Pezzotta

    Era meglio stare zitti!!! Lo sanno anche i sassi, che i cittadini del nord che votano lega, hanno approvato in toto quello che a detto “quel vice presidente del senato”. Del resto ‘cè un solo posto per i “porcellum”……….

    1. Scritto da Max

      piccolo particolare, la lega nord ha Treviglio è un partitino di minoranza che senza coalizione conterebbe come il famoso due di picche

  6. Scritto da Loris

    Sindaco, troppo facile mandare un messaggino. Se veramente crede in quello che ha scritto al prossimo consiglio comunale prenda la parola in apertura di seduta, condanni senza se e senza ma l’accaduto ed inviti subito il ministro Kyenge a Treviglio accogliendolo con tutti gli onori del caso.
    Poi vediamo i suoi alleati della Lega cosa diranno…

    1. Scritto da Condanne

      Condanni pure senza se e senza ma chi accusa Berlusconi di essere un caimano psiconano, e lo si inviti al prossimo consiglio

      1. Scritto da Per Piacere!

        Prima informati sulla differenza che corre tra un insulto el il razzismo , ci sono dei buoni libri anche solo di storia recente che ti possono aiutare . Informati anche sulla differenza che corre tra un blogghista, un vignettista ed il vicepresidente del Senato , male non ti farà. Ci risentiamo dopo che hai raccolto qualche informazione.

        1. Scritto da luigi

          No caro, un insulto è sempre un insulto, da qualsiasi parte venga. Peccato che ultimamente gli insulti che provengono da una certa parte politica siano considerati satira. Personalmente ti consiglio fare coi tuoi compagni un esame di coscenza prima parlare o scrivere … male non ti farà.

  7. Scritto da sergio

    Mi vergogno di essere un bergamasco da 15 generazioni, in quanto il rispetto per le persone mi è dato con la cultura cristiana fin dalla nascita, ma ora mi devio liberare da questa pseudocultura per dire a gran voce che silime gentaglia rappresenta l’involuzione civile della società e non avrò mai più rispetto per simili individui che meritano tutto il mio disprezzo e non certo i 10.000 euro mensili da mantenuto dallo Stato con le tasse più alte del mondo per colpa anche del suo partito

  8. Scritto da Bertoldo

    Mi piacerebbe sapere (da qualcuno presente al comizio) la reazione del pubblico leghista. Dubito si siano registrate manifestazioni di indignazione. Quindi, sig. Pezzoni, faccia un po’ di conti anche con i suoi concittadini.

  9. Scritto da Massimo Conti

    Non mi pare corretta la reazione di Pozzoni.
    perchè sembra fare di tutte le erbe un fascio.
    Ora capisco l’alleanza politica (ma c’è ancora?) ma la risposta mi sembra davvero stiracchiata.
    Che significa nè Calderoli nè altro o nè la festa della Lega nè altre? in quali altre feste a Treviglio si sono sentite parole simili su un ministro?
    Dirò di più Pozzoni ha perso un’occasione per acquisire punti di fronte all’intero elettorato di Treviglio. Contento lui.

  10. Scritto da vacario

    Parole sensate pronunciate da una persona evidentemente consapevole di rappresentare le istituzioni prima ancora che il suo partito. Calderoli impari.

    1. Scritto da Asterix

      Se Treviglio non è tutto quello citato, Treviglio e Pezzoni che cosa sono rispetto alla frase di quell’essere?

  11. Scritto da Paolo

    E’ molto semplice, chiarisca con una domanda precisa ai suoi alleati della Lega in Consiglio Comunale .

  12. Scritto da mario59

    Il sindaco di corsa si dissocia dall’ennesima sböatada di uno dei peggiori soggetti della lega, non che gli altri siano dei campioni..è abbastanza risaputo che quanto dichiarato da Calderoli a Treviglio viene condiviso da più o meno tutti gli esponenti della lega e dai loro elettori.
    A me le idee politiche del ministro Kyenge non finiscono di convinvermi, ma per me è cittadina Italiana come tutti, e sicuramente non si permetterà mai di paragonare Calderoli, alla bestia che più somiglia.

  13. Scritto da Adele

    Come dare torto al Primo Cittadino di Treviglio.
    Una proposta: inviti SUBITO il ministro per una visita a Treviglio.