BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

L’Atalanta va a Rovetta In 3mila a salutarla Percassi dà la carica fotogallery

Erano quasi tremila i tifosi che domenica mattina sono accorsi all'Atleti Azzurri d'Italia per salutare l'Atalanta in partenza per il ritiro di Rovetta: Percassi e Colantuono scaldano i tifosi, Denis e Migliaccio i più acclamati.

Più informazioni su

Niente voli pindarici ma siamo consapevoli della nostra forza”: con la carica e la determinazione che lo hanno sempre contraddistinto il presidente dell’Atalanta Antonio Percassi inaugura la stagione nerazzurra 2013/2014, iniziata con un saluto ai quasi 3mila tifosi accorsi all’Atleti Azzurri d’Italia per augurare un buon lavoro a giocatori e staff tecnico in partenza per il ritiro di Rovetta.

Entrato in campo danzando sulle note di “We will rock you” il patron nerazzurro ha dato “il cinque” a tutto lo staff tecnico, medico e ai calciatori prima di rivolgersi ai tifosi ribadendo lo slogan scelto per la campagna abbonamenti: “Siamo due colori e una famiglia e con voi tifosi saremo sempre più forti. Lo scorso anno, soprattutto nei momenti di difficoltà, siete stati un vero dodicesimo uomo in campo. Ci aspetta un campionato difficile ma siamo consapevoli della nostra forza. Forza Atalanta!”.

La mattinata si era aperta con un ricordo a chi non c’è più e con il lungo ed emozionante applauso a Ivan Ruggeri, Federico Pisani e Piermario Morosini: poi via alla sfilata dei giocatori, con Ardemagni primo della fila seguito dai giovani Bangal e Baselli e Bellini a chiudere.

Applausi per tutti e ovazioni per Bonaventura, Cigarini e Raimondi ma “l’applausometro” va in tilt quando in campo entrano German Denis e Giulio Migliaccio, riabbracciato dai suoi supporter al coro di “Oh Migliaccio picchia per noi”.

Assenti giustificati Marko Livaja, impegnato con la sua nazionale nel mondiale Under 20 raggiungerà i compagni il 20 luglio, Joakim Olausson, anche lui si aggregherà ai compagni direttamente in albergo, Gabriele Zamagna e Pierpaolo Marino, impegnati “a lavorare per voi”.

Se la carica del presidente ha scaldato i tifosi, tanto da costringere il numero uno nerazzurro a tornare sotto la tribuna a presentazione ampiamente conclusa per un ulteriore saluto, non da meno hanno fatto le parole di Stefano Colantuono, diretto come sempre: “Abbiamo già iniziato a lavorare : gruppo giusto e giusto tasso adrenalinico. E siamo anche incazzati al punto giusto, quello che serve per affrontare un campionato che sarà senza penalizzazioni ma sarà comunque tosto”.

Ecco i 32 convocati

Portieri: Andrea Consigli, Ciro Polito, Giorgio Frezzolini, Marco Sportiello.

Difensori: Giampaolo Bellini, Davide Brivio, Michele Canini, Daniele Capelli, Cristiano Del Grosso, Stefano Lucchini, Luca Milesi, Constantin Nica, Cristian Raimondi, Guglielmo Stendardo.

Centrocampisti: Daniele Baselli, Giacomo Bonaventura, Franco Brienza, Carlos Carmona, Riccardo Cazzola, Luca Cigarini, Roberto Gagliardini, Luca Giorgio, Moussa Kone, Giulio Migliaccio, Maximiliano Moralez, Joakim Olausson.

Attaccanti: Matteo Ardemagni, Faisal Bangal, Giuseppe De Luca, German Denis, Marko Livaja, Guido Marilungo.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Ma!

    Tutto bene, ma quando inizia la campagna di rinforzo???
    Migliaccio è pur simpatico e vale Biondini, ma non basta di sicuro. Per ora promossi sono solo i tifosi?