BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calderoli si dimetta e i leghisti abbiano il coraggio di criticarlo

I leghisti in Parlamento o con incarichi istituzionali e di partito minimizzano oppure tacciono. Un assordante silenzio dai vertici bergamaschi, silenzio forse peggiore delle stesse inquietanti parole di Calderoli che ha paragonato il ministro Kyenge a un orango.

Da Roberto Calderoli, padre della legge elettorale da lui stesso battezzata "porcata",  ormai ci si aspetta ogni pochezza.

Tante ne ha dette e tante ne ha fatte, a cominciare dalla maglietta anti-Islam fino al maiale portato a spasso nei pressi di una moschea.

Gesti inqualificabili, sciocchi, volgari, inutili.

Lui li compie, da sempre, con l’obiettivo di tener alto il consenso del suo popolo che ritiene vada coccolato con insulti via via più urlati, via via più assurdi.

Ma non si è accorto – il senatore bergamasco che forse fa onore a qualche conterraneo ma non certo alla stragrande maggioranza degli abitanti la terra di Gaetano Donizetti – che la sua (ex) base non abbocca più.

I toni delle boutade si sono alzati a dismisura fino ad arrivare a quella rozza e vergognosa di sabato sera a Treviglio sul ministro Cècile Kyenge paragonato a un orango, ciononostante i simpatizzanti del movimento (sempre meno) non si fanno più incantare da questo Carroccio ormai a pezzi.

I lumbard, certi lumbard, non vedono di buon occhio gli immigrati eppure hanno capito – e lo leggiamo ogni ora nei commenti che ci arrivano – che anni e anni di Lega al governo non hanno migliorato le cose, e le esternazioni oscene non bastano a riconquistarli. Sono fuori tempo massimo.

E’ una situazione evidente, chiara a tutti e che dovrebbe invitare Calderoli e i suoi simili a modificare la rotta visto che il rispetto delle istituzioni, il buonsenso e l’educazione su di loro non fanno presa.

Eppure… a distanza di un giorno dall’insulto del vicepresidente del Senato a un ministro, insulto da dimissioni immediate, senza se e senza ma, non si è sentito ancora un esponente di peso della Lega prendere le distanze da questa perla di stupidità.

Mentre tutto l’arco parlamentare in una domenica di ferie sta attaccando a testa bassa l’odontoiatra prestato (per troppo tempo) alla politica, gli unici a difenderlo oppure a tacere sono proprio i padani eletti o impegnati.

Cota, Salvini e Speroni minimizzano, gli altri non si esprimono.

Nemmeno su richiesta parlano. I vertici orobici, da noi interrogati hanno risposto con un assordante silenzio.

Silenzio forse peggiore delle stesse inquietanti parole di Calderoli.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da gringo

    l’indecente accoppiata Calderoli&Borghezio fa di tutto per far perdere la faccia e i voti alla Lega. Figuracce dell’Italia in tutto il mondo grazie al nostro vicepresidente del Senato ed al suo inimitabile compare. I veri leghisti si vergognano di essere compagni di partito di questi due, che certo non ci rappresentano.
    Maroni dove sei?

  2. Scritto da treviglio

    Venite tutti a Treviglio a conoscere la nostra citta’:
    anche domani sera shopping al chiaro di luna, negozi aperti fino alle 23. Tutti i mercoledi’ fino al 7 agosto.
    Vi aspettiamo e vedrete direttamente voi cosa e’ Treviglio: non e’ certo quello che certi giornalistini e certi blog vi vogliono far credere!
    E in piu’ c’e’ pieno di extracomunitari: segno che non e’ razzista

    1. Scritto da Mavalà

      “giornalistini” ? “blog” ? Le han dette loro quelle frasi ? Politici indegni no ? Hai così da correre col tuo shopping al chiaro di luna per rimediare a questa immonda figuraccia internazionale . Comincia a correre , ti aspetto in nuova zelanda.

      1. Scritto da pecoroni

        Avete stancato con con il vostro finto buonisno e la vostra ipocrisia.Siamo un popolo di pecoroni e faremo la fine che ci meritiamo.Pur di scongiurare le accuse di razzismo eleggeremo pure un presidente della repubblica di colore. Hanno tirato una statuetta in faccia ad un presidente del consiglio e quasi quasi è passato il concetto che se lo era meritato.Ma vi immaginate fosse stato di colore???? Il razzismo esiste,ma al contrario.

  3. Scritto da GIOVANNI

    ADESSO X COMBATTERE LA PIAGA DELLA DROGA FAREMO UN MINISTRO TOSSICO…..

  4. Scritto da ipocriti

    Avete mai sentito qualcuno che si indigna e chiede scusa a tutti noi per tutti i crimini commessi dagli extracomunitari? Qualcuno si è mai chiesto perchè questo non avviene? Vergonatevi,ipocriti.

    1. Scritto da Genius

      Ho contato fino a 100 per non dirti in maniera diretta ciò che penso del tuo livello intellettuale, ho fatto bene, non ne vale la pena. Ma mi resta una curiosità, Calderoli è una persona e risponde di ciò che fa, ovvio, no ? Chi dovrebbe rispondere dei singoli atti di quell’insieme variegato di esseri umani composto di lavoratori, persone perbene, qualche protagonista di atti eroici, e qualche delinquente? Chi li ha fatti arrivare? Cioè la lega di governo che li ha quasi triplicati?

  5. Scritto da makio

    parole offensive, con scuse da parte del Senatore Calderoli, basta cianceVogliamo essere padroni a casa nostra, basta profughi, lavoro ai nosrti giovani innanzitutto,poi se c’è posto con gente onesta si può concordare

  6. Scritto da Gus

    Calderoli si dovrebbe dimettere immediatamente. Che tristezza le sue parole… E che vergogna per l’Italia (e per Bergamo)… Solidarietà al ministro Kyenge.

    1. Scritto da giac

      Il Sig. Calderoli in pù occasioni ci ha fato fare brutta figura al resto del mondo. Ora BASTA! Questo bel paese di Gente con la “G” maiuscola NON può tollerare più queste figuracce.

  7. Scritto da Picci

    Ha ragione Albano Patrono, 30 anni poltrone e zero risultati. L’uscita infelice di Calderoli è la prova (l’ennesima) che la Lega non ha più niente da dire. L’unica strada per non morire è quella di rispolverare gli abiti del passato e di cercare di recuperare lo zoccolo duro con gli slogan e la propaganda della prima ora.
    Patetici !!!!!!!!!!!!!

  8. Scritto da Albano Patrono

    La cosa peggiore é che questi signori incapaci di creare un solo beneficio al ‘popolo del nord’ nonstante 30 anni di poltrone occupate (presidenza della camera, ministero dell’industria, dell’economia, dell’interno e via dicendo, presidenza contemporanea di regione Lombardia-Piemonte-Veneto, hanno impoverito a tal punto il paese da costringerci a divenire noi a breve termine un popolo di migranti clandestin,destino che auguro a tutti quelli che li hanno sostenuti e continuano a sostenerli

  9. Scritto da fabio

    “Calderoli e i suoi simili”. Non è razzismo anche questo, Direttrice? Se si dovrebbe dimettere calderoli, lei che dovrebbe fare? Come la pensa il suo editore?

    1. Scritto da Lascia Perdere

      Fabio, è già stata distrutta l’immagine dei trevigliesi presenti a quel comizio, adesso non distruggere la lingua italiana. Ma cosa vuoi che pensi il suo editore ? Il tema non è nè di destra nè di sinistra , semplicemente distingue gli esseri pensanti da quelli che non lo sono.

    2. Scritto da bergamasc

      Se si DOVESSE… caro Fabio….

    3. Scritto da riccardo

      se me savrese a dovrese… alà, turnì a scola a stodià ‘n po’ de italià, ingles e storia e desmetì de maià polenta e codeghì, bif ol cafè co la grapa e conta so bambosade.

    4. Scritto da paolot

      Non sentirti punto nel vivo, non rientri di certo tra i simili di Calderoli, perché Calderoli sa usare il congiuntivo, tu nemmeno quello

  10. Scritto da Cri

    sono antileghista ma Calderoli ha ragione

  11. Scritto da Pippo

    Non possiamo criminalizzare Calderoli. Ha di fatto detto ciò che milioni di italiani pensano. Il problema è che ha usato un termine offensivo. Ma sicuramente il suo intento ead idi dire BASTA all’immigrazione indiscriminata, basta agli stupri, ai furti, alla delinquenza, all’accattonaggio degli immigrati. Basta, basta, basta!! Abbiamo già i nostri di delinquenti e gli immigrati arrivano e fanno ciò che vogliono! L’Italia per loro è il paese dei balocchi! Rispetto invece agli onesti!!

    1. Scritto da giacinto

      Caro Sig Pippo, mi dispiace MOLTO che lei come Calderoli al. Millioni di ITALIANI non pensano così. Basta si, con l’emigrazione clandestina, la criminalità, e tante altre cose che si sta cercando di corregere in questo paese,ma queste non hanno NIENTE a che fare con l’insulto di Calderoli. Quella frase di Calderoli si applica alla Ministra Kyenge, alla moglie di Obama, ministri francesi di colore e cosi via. Questà è la TRISTISSIMA mentalità di Calderoli e NON di millioni di ITALIANI!

    2. Scritto da Basta_Lo_Dico_Io

      No , signore , ciò che ha detto questo triste figuro nel ruolo di vicepresidente del Senato è una vergognosa offesa all’umanità. L’immigrazione si è quasi triplicata in italia con la lega al governo. Perchè ? Perchè faceva comodo nei cantieri e nelle aziende per cui potremmo parlare di ignobile ipocrisia da voltastomaco ma non è questo, ora siamo andati oltre, ora il confronto delle posizioni politiche non c’entra più niente, ora si è passato il segno, Calderoli DEVE andarsene .

      1. Scritto da La verità fa male

        Penso che l’umanità non si sentirà offesa se le dico che nel mondo hanno questioni un po’ più urgenti di occuparsi delle frasi del Calderoli

        1. Scritto da Pietro

          Che peccato ! Ancora una volta si è lasciato sfuggire l’opportunità di capire quel tanto che ci vorrebbe . Pazienza. C’è sempre qualcosa di più urgente , vero ?

          1. Scritto da La verità fa male

            Che ci sia “qualcosa di più urgente” di cui occuparsi rispetto alle baggianate di Calderoli non ne ho il minimo dubbio, e poi con me si risparmi la lezioncina di etica perchè io nella vita di tutti i giorni ho sempre fatto e faccio qualcosa per gli altri

          2. Scritto da Pietro

            Per le ferie le consiglio un giretto per vedere due o tre posti in polonia e germania , così capisce dove possono portare le “baggianate” su certi temi. Poi ne riparliamo.

          3. Scritto da La verità fa male

            Ma la pianti di fare il saputello con le sue lezioncine etiche! la storia (che sono sicuro di conoscere bene) ci dice che il contesto che ha portato al nazismo e al fascismo era un contesto di miseria dopo una guerra mondiale, con l’inflazione a livelli mostruosi in Germania. In Italia la situazione è grave ma è lontanissima dalla drammaticità di quei tempi e, se mi permette, Calderoli più che un aspirante nazista è un politicante comiziante come ce ne sono tanti

    3. Scritto da riccardo

      poche balle: Calderoli è la vergogna di Bergamo e del Parlamento italiano Deve dimettersi perchè politicamente inadeguato al ruolo.: fora di bal!

  12. Scritto da Morgana

    Una petizione dello scorso anno ha ottenuto che Borghezio fosse messo fuori dal Parlamento Europeo. Chiediamo le dimissioni di Calderoli da Vicepresidente del Senato. Questi miseri individui devono stare alla larga dalle istituzioni. Per chi è interessato a firmare: http://www.change.org/it/petizioni/senato-della-repubblica-dimissioni-di-roberto-calderoli-da-vicepresidente-del-senato

    1. Scritto da aRTURO

      Come nelle migliori dittature comuniste,si eliminano coloro che non la pensano come te.Ormai italia ed europa sono un’unica dittatura in perfetto stile Orwell 1984.

      1. Scritto da Mamma Mia !

        Dittature comuniste ? Con un decimo di ciò che ha affermato calderoli sarebbe silurato subito e per sempre in tutto il mondo civile e democratico. Sui ruoli in orwell 1984 hai decisamente le idee in pappa. E non mi meraviglia.

  13. Scritto da Giovanni Mangili

    Devo complimentami con Lei Direttrice, il suo è un articolo che chiama tutti i leghisti alle loro responsabilità. Del resto Calderoli c’è e può continuare a fare e a dire per dilettare le orecchie di quel manipolo (ormai ridotto all’osso) di leghisti che continuano a bersi le balle e le …. che gli vengono propinate.

  14. Scritto da Alex

    “I leghisti abbiano il coraggio di criticarlo”, invita il direttore.
    Cara Rosella, il problema è che i leghisti (che nell’animo sono molti di più di quelli che votano Lega, soprattutto a Bergamo) non solo la pensano come Calderoli ma – cosa ancora peggiore – è che di tutto questo dibattito SE NE FREGANO: “L’importante l’è che i ma tire vià l’Imu, per ol rèst ch’i ndaghe tocc a da vià l’….”. E’ una battaglia persa, non cambieranno mai.

  15. Scritto da mauro

    Una volta arrivati a quota 10 articoli su Calderoli in 2 giorni mi farete un mezzo articolo sul caso Shalabayeva?

    1. Scritto da poverinoi

      Magari uno anche sui 98 miliardi di euro di multa che le concessionarie di stato delle slot machine dovrebbero pagare?
      Magari uno sui dati della criminalità degli extracomuntira?
      Magari uno che cio spieghi perchè tutti a parte Lega sono a favore del’indulto?
      PS:Guarda che di articoli “pro” Kyenge da settimana scorsa ad oggi saremo gia a 10-15!

  16. Scritto da marco

    Certi editoriali, così come certi giornali online, ricordano la differenza tra Plauto e Terenzio nell’antica Roma. L’uno, scriveva per compiacere il pubblico, raccogliendo opinioni tra la gente e plasmare la realtà, come la commedia, secondo le opinioni. L’altro, se ne infischiava, e scriveva per amor di verità e di onestà. Ai tempi, Plauto applaudito, ma la storia ha dato ragione a Terenzio. Probabilmente “anni e anni di Lega al governo non hanno migliorato le cose” è in stile Plauto.

    1. Scritto da ?????

      Sì, la storia darà ragione a Calderoli

      1. Scritto da Marco

        Leggo bene. Mi riferivo ai giornali e ai giornalisti, non alle stupide dichiarazioni di calderoli

  17. Scritto da Gaziantep

    A voler essere veramente spietati e crudeli si potrebbe condannare Calderoli alla reclusione per anni 30 in una Berghemfest, in compagnia delle devastanti/devastate personalità che le frequentano, ma purtroppo nella fattispecie sarebbe come condannare una talpa ad essere sepolta viva.

  18. Scritto da pippo

    bentornato Caderoli, ci mancavi ed ora avanti come arieti a sfondare questo schifo di governo.
    gioco di squadra sosteniamo tutti Calderoli non facciamoci mettere sotto da questi ipocriti che al bar sfottono tutti e tutto e poi quando c’è d’avere il coraggio di fare si tirano sempre indietro e criticano chi lo fa
    FORZA LEGA ORA PIU’ CHE MAI

    1. Scritto da Via, Via!

      Con il 3% in viaggio verso l’estinzione al massimo sfondi un muro a testate , chissà che non ne nasca qualcosa …… Per inciso questo schifo di governo è il frutto dell’incapacità e degli immani disastri che avete combinato . Fuori dalle palle.

  19. Scritto da roberta

    Signora Del Castello: “chapeau” per un articolo da ritagliare e incorniciare. Io avrei messo solamente “Papa Giovanni” al posto di “Gaetano Donizetti”, ma va benissimo anche così.

  20. Scritto da Alberto

    Grazie Rosella , anche per motivi familiari ciò che ha detto Calderoli mi ha creato un groppo alla gola che fatica a sciogliersi.

  21. Scritto da Ernesto

    E’ il vicepresidente del Senato, carica che non è più compatibile con questo figuro . E’ una macchia indelebile per l’italia e per bergamo . Non può continuare a disonorarci , deve andarsene : subito.

  22. Scritto da gitantedomenicale

    Cara Direttrice, questo è un manifesto e gravissimo caso di razzismo al contrario. Da anni si dice in tutte le sedi che Calderoli ha la faccia come il c…, eppure quando Calderoli dice il viso di un ministro gli ricorda un orango si solleva (ad arte) il finimondo. Il razzismo sta innanzitutto negli occhi e nelle orecchie di chi solleva il polverone, un razzismo al contrario, un razzismo “contrito”. Poi, certo, sta nella gente a cui Calderoli si rivolge, e il vellicarlo è la sua vera colpa.

    1. Scritto da al

      scusi buonuomo ma che significa “razzismo al contrario”? Il razzismo di un nero verso un bianco perché lo chiama “razzismo al contrario”? forse perché nel suo più profondo subconscio il colore bianco è superiore al colore nero? siamo ancora messi in quella situazione lì? beh… si emancipi. E’ ora.

    2. Scritto da ...èSempreIncinta

      Lei sta mettendo a confronto ogni razza di commento di ogni razza di personaggio dei blog con ciò che afferma il vicepresidente della camera in termini odiosamente e vergognosamente razzisti.

      1. Scritto da gitantedomenicale

        Lei ha poca memoria oppure legge poco. Vada a riprendersi qualche vignetta di importantissimi quotidiani nazionali, vada a rileggersi qualche sferzante editoriale, sempre di giornali nazionali. Le ripeto: non c’è niente di più abbiettamente razzista del razzismo al contrario, pietoso e imbiancato di calce come certi sepolcri. Poi guardi che le sue affermazioni poco si conciliano con la crescita (sotto)zero. Dovremmo essere un paese in esplosione demografica.

        1. Scritto da ...èSempreIncinta

          E’ lei che non legge neppure quello che scrivo. NON stiamo parlando di uno che fa vignette , stiamo parlando del vicepresidente del Senato della Repubblica Italiana , NON stiamo parlando di generiche offese , stiamo parlando di qualcosa di enormemente più grave e abietto che riguarda il colore della pelle . Ma temo sia inutile insistere. La crescita zero che centra ? Quello di far arrivar gente (lega al governo) per pagarli due soldi e poi trattarli così è solo un’altra indecenza.

  23. Scritto da red

    bellissimo editoriale. grazie alla Direttrice

  24. Scritto da massimiliano

    giusto criticarlo…giustissimo, quello che ha detto è profondamente sbagliato ma….perchè non si è avuta la stessa sollevazione popolare e indignazione presidenziale quando la satira (di sinistra) chiama “nano ” Brunetta?

    1. Scritto da Eugenio

      Come sarebbe bello che ci arrivassi da solo ……

      1. Scritto da massimiliano

        sentiamo super moralista Eugenio…spiegami la differenza, io sono troppo ignorante per capirlo….sentiamo dai , illuminaci con la tua cultura di sinistra e dicci perchè è giusta dare del nano a Brunetta

        1. Scritto da Eugenio

          1)Ti risulta che la satira di sinistra sia il Vicepresidente del Senato ? 2) Hai capito o non hai capito che non abbiamo a che fare con comuni insulti all’ordine del giorno nello schifoso linguaggio di questa sguaiata politica ma abbiamo a che fare con qualcosa di molto più grave che riguarda un tema terribile di spaventose sofferenze per l’umanità intera ?

  25. Scritto da Ca

    Inquietante è questo articolo signora Rossella. E poi mi dica una cosa: quando a Calderoli danno del maiale perchè nessuno si indigna e nessuno lo difende? Perchè quando ridicolizzano Bossi per la sua malattia nessuno dice niente?

  26. Scritto da Pier Alvise

    Calderoli per me non è certo giustificare ma da comprendere un po’ almeno sì. Dovendo parlare a un pubblico incolto, rozzo e semianalfabeta come è, per buona parte, quello padano, è gioco forza ricorrere a immagini forti e parole offensive. Il senatùr, del resto, li ha educati così…

    1. Scritto da Il Naggio

      per quanto mi riguarda allora è razzismo anche definire rozzo, incolto e semianalfabeta il pubblico padano. complimenti

  27. Scritto da LORELLA

    CAPITALE DELLA CULTURA?
    SI DELLA POLENTA E DEL …………….C’è L’HO DURO
    CHE VERGOGNA ESSERE BERGAMASCO
    SENTITE SCUSE AL MINISTRO CON LA PREGHIERA DI NON CONDANNARE TUTTI I BERGAMASCHI

  28. Scritto da asdlol

    Cosa c’entra Gaetano Donizetti?

    1. Scritto da Jimmy

      Fai uno sforzo , chissà …..

    2. Scritto da paolot

      ci arrivo persino io che non sono laureato: Donizetti è l’esempio di una città che sa essere colta e artistica, al contrario del calderol e dei suoi amis

  29. Scritto da Ivaldi

    Degno rappresentante di Bergamo candidata a capitale europea della cultura per il 2019!

  30. Scritto da al

    Mihhhh… ha parlato Raul Bova…

  31. Scritto da mur didio

    decadenza! che paese …inutile, intendo l’italia e gli italiani di oggi. da bergamasco dico POTA!!!

  32. Scritto da Criticarlo?

    come pensate che i leghisti possano criticarlo?
    E’ lui l’uomo col potere nella lega. quello con i rapporti con Berlusconi, con le banche, con l’MPA, con le “opposizioni” che hanno sempre supportato le sue “riforme” di legge elettorale, (infatti adesso è chiaro che non erano opposizioni).
    Chi lo critica? Maroni che l’hanno messo a recitare perché era la faccia più presentabile ma che conta come il 2 di picche, sotto la tutela Berlusconi-Calderoli?

  33. Scritto da giupì

    Dietro quella faccia un po’ così, cosa ci sarà? Un cervello umano o animalesco? Ne ha combinate troppe quasto personaggio nostrano, non sarebbe ora di cacciarlo via dalla politica?

  34. Scritto da daniela

    Complimenti a Rosella Del Castello. Bell’articolo, sciolto e schietto: al femminile. E complimenti a chi ha scelto la foto, davvero una chicca.

    1. Scritto da paolo

      perchè esistono foto migliori di calderoli? Se tu ne hai mandale…..

  35. Scritto da Enrico Artifoni

    Brava Rosella,
    ho criticato a suo tempo Bergamonews per qualche pezzo più di propaganda – data l’area di riferimento – che di informazione.
    Ma questa presa di posizione ti fa onore.

  36. Scritto da Paolo

    Il peggio della politica italiana, il che é tutto dire…..

  37. Scritto da Ciano

    Un genio, pagato profumatamente con le nostre tasse.
    Non possiamo spedirlo su Marte?

  38. Scritto da boby5

    Non condivido nulla dell’articolo.
    Sono convinto che, a parte i soliti sinistri salottieri l , la maggior parte dei bergamaschi la pensi esattamente come Calderoli.
    Io non ho vergogna a dire che sono fra questi.
    Ma è mai possibile che dobbiamo affidare le competenze sull’immigrazione ad una congolese?
    Ma vi rendete conto delle possibili conseguenze?
    Sottolineare il pericolo con una battuta “forte” rende l’idea meglio che attraverso dotte disquisizioni.
    Bravo Calderoli.

    1. Scritto da al

      vedi caro… il problema è che non sapete (mai) quello che dite… e ti spiego: la K. è ministra dell’integrazione e cioè si occupa di integrare chi è già qua. E’ il ministro dell’interno (Alfano) a cui abbiamo affidato le competenze (come dici tu) dell’immigrazione. Ma non è colpa tua: spesso l’italiano tende a dar ragione a chi urla di più e non a chi dice cose sensate perché l’italiano è un po’ Sordi, un po’ Totò, un po’ Fantozzi…

    2. Scritto da stefano

      Calderoli non sa nemmeno cosa dice e nemmeno voi lo capite dato che i dialetti sono così differenti da valle a valle. Meglio se ci si esprima in italiano con metafore appropriate. E quindi: se lui insulta un Ministro della Repubblica è lecito che il cittadino possa insultare uno che per lustri ha tenuto occupata una volante della polizia fuori di casa in Fontana quando lui non c’era mai. Chi fa le porcate che animale è? Disquisire di evoluzione e progresso è una perdita di tempo.

    3. Scritto da Stefano

      …… come si fa a pensare che tu possa fare qualcosa per l’umanità se non vedi oltre la punta dei peli che ricoprono il tuo naso. Forse non capisci che l’ibridazione è quella cosa che ha dato alle civiltà moderne la spinta per progredire. Fosse per te saresti ancora in Val Camonica a grattare le rocce e ti confonderesti con i cinghiali.

      1. Scritto da Il Naggio

        L’ “ibridazione” come la chiama lei non la si ottiene di certo con sparate tipo lo ius soli del Vostro caro ministro congolese.

        1. Scritto da vacario

          Forse le ibridazioni non si otterrebbero nemmeno cannoneggiando le imbarcazioni dirette a Lampedusa (Bossi) esultando per gli affondamenti (Boso)

    4. Scritto da Debby

      Ieri alla comparsa di questa notizia, un gregge di bergamaschi aveva supportato il poco onorevole Calderoli, Poi sono arrivate da tutto il mondo accuse giuste di razzismo.

      Mi vergogno di vedere che nella mia ex città ci siano soggetti come lui, e come lei, signor razzista.

  39. Scritto da formica

    Calderoli, ha espresso con parole sguaiate un sentimento che dimostra chiaramente che la Lega é in panico causato dalla consapevolezza che in anni di governo nazionale non hanno fatto nulla per l’Italia e per il nord. Assessori provinciali che vivono il loro ruolo come esponenti della Lega e non come rappresentanti di tutti i cittadini. Questa é la loro sconfitta. Non risolvere i problemi ma pensare che basta additare all’uomo (donna) nero che magicamente le cose si sistemano.

  40. Scritto da Indignato orobico

    Sono leghisti, cosa altro dire? Poveretti.

  41. Scritto da vacario

    Le dimissioni, dopo una frase così biecamente razzista, sarebbero d’obbligo in ogni paese civilizzato. Il problema è che Calderoli pensa di vivere in Padania.

  42. Scritto da Francesco Nastro

    Non leggo neanche l’articolo, non c’è motivo.
    A prescindere di chi abbai ragione e chi si deve dimettere voglio ricordare questa è l’ennesima distrazione dalla realtà politica del paese.
    Debito, tasse, Europa, cassa integrati, pensioni, piccole e medie imprese, lavoro ecc…
    Chi vuole può aggiungere, non fatevi prendere la mano e lasciate stare questa vicenda che se la veda in tribunale al massimo Calderoli, in questo momento non è importante, anzi non è proprio significativo!

  43. Scritto da daniele

    abbasso i perbenisti !!!
    Vi scandalizzate per una parolaccia, mentre “quella” vi sta distruggendo la cultura, la religione, la casa, la società civile, la storia, la famiglia, E ANCHE IL PORTAFOGLIO !!!
    Quando vi comanderanno gli islamici, vedrete con che “cortesia” vi sgozzeranno.
    Meglio un rozzo Calderoli, che una “gentile” Kie… come si scrive ?
    Assurdo : ministro della repubblica e non si sa neppure come chiamarla

    1. Scritto da Luca Lazzaretti

      Caro Daniele, probabilmente non vivi in lombardia..non c’è bisogno di evocare paure di sgozzamenti vari..la lega, che governa la lombardia da molti anni, non ha fatto assolutamente nulla per i lombardi…guarda le strade, le fabbriche chiuse,la sanità in mano ai vari Formigoni(Formigoni..e Cl..campioni di onestà e altruismo)..ma dov’era la lega che voleva cambiare la politica? Prova a telefonare a Renzo Bossi…magari ti spiega.

      1. Scritto da daniele

        ALT !!!!
        quì si sta parlando del “problema Kienge”, non dei demeriti della Lega che non ho difficoltà ad elencarvi. Va anche ricordato che con Maroni ministro il centro di Lampedusa era diventato INUTILE essendo cessati gli sbarchi.
        Kienge alla integrazione è come mettere un carcerato alla giustizia.
        Vigliacchi che non sapete difendere la Vostra storia. Perchè non la conoscete neanche.

        1. Scritto da Sù !

          Daniele, si dia una mossa , quella di lampedusa è una sciocchezza, si ripassi l’accaduto, aveva distribuito profughi ovunque in giro per l’italia, com’era normale (tunisia, libia le dice niente ?) ed eviti di fare apocalittiche confusioni tra il ruolo del ministro dell’interno e quello per l’integrazione.

    2. Scritto da Max

      A onore del vero la Lega Nord non fa altro che fare arrivare extracomunitari per foraggiare la ricerca di manodopera a basso costo dei cosiddetti imprenditori padani. Votare Lega Nord e lamentarsi degli extracomunitari, è un immenso e inguardabile paradosso. Comunque libero di votare, ma perlomeno non lamentarti delle conseguenze che il tuo voto porta.

    3. Scritto da Psyco

      Non c’è nessuno tra i tuoi parenti più stretti che possa aiutarti ? Ti hanno isolato anche loro ? Per inciso dopo quasi 10 anni di governo il portafoglio me lo hanno massacrato loro . In quasi 10 anni di governo la lega ha quasi triplicato l’immigrazione perchè facevano comodo lavoratori da pagare due soldi . E adesso questi commenti ipocriti e infami ?

      1. Scritto da Razzista

        Psyco, sei proprio un razzista. Ti lamenti che i leghisti hanno triplicato l ‘immigrazione. E dove andavano quei poveretti se non c’erano i leghisti?

        1. Scritto da Psyco

          Appunto, con la mano destra la triplicavano e con la sinistra andavano a raccontare becere storielle agli aficionados. Odiosa, infamante ipocrisia a livelli cosmici.

    4. Scritto da manuela

      il problema è tuo, non del suo nome….

  44. Scritto da cittadino libero

    ancora con sta cavolo di definizione “porcata” da incompetenti e disinformatori della legge elettorale. BEN 3 GOVERNI non l’hanno modificata (compreso la sinistra). Quindi devo dedurre che a tutti piace.
    è logorroica questa polemica giornalistica.
    probabilmente Calderoli voleva un’altra cosa, ma ha forza di mediazioni con tutti …………………….

  45. Scritto da Vittorio

    Ma quando mai si è dimesso qualcuno in Italia per queste cose? Quelli che si devono veramente dimettere sono gli italiani, quelli che li hanno votati!!! Che cosa pretendete dal padre del Porcellum, che dica o faccia una cosa intelligente che possa essere utile alla collettività? in un altro paese occidentale si andrebbe sotto la casa dell’ex dentista a protestare qui’ non succede nulla.

  46. Scritto da wizz

    dovrebbero fare pace con una bella banana

  47. Scritto da luisella

    ottimo articolo complimenti a Bergamonews quello che avete scritto va letto attentamente e speriamo che lo leggano tutti quei leghisti che condividono il pensiero di Calderoli e dei vertici orobici. Grazie e continuate a denunciare le pochezze di queste persone

  48. Scritto da Tommy

    Quanti ipocriti contro Calderoli!

    1. Scritto da cuìn

      In che senso? Che tutti pensano che la signora ricorda una scimmia, ma non lo dicono? Dai, cambia argomento. Smettila di leggere gli editoriali di Libero o Padania.

      1. Scritto da Bierre

        L’ha fatta fuori dal vaso sbracando indegnamente, cosa che il ministro in questione – con la storia del ringiovanimento demografico tramite sbarchi continui, la nuova cittadinanza a 5 anni dal barcone degli scafisti e i centomila arrivi promessi (minacciati?) – fa ogni giorno. Senza insultare nessuno se non la Costituzione (che scrive non a caso con la minuscola, vedere il profilo twitter per credere), il codice stradale e il concetto stesso di dialogo, visto che lo predica ma poi lo rifiuta.

        1. Scritto da Gerry

          Se tu capissi la differenza tra confronto politico e razzismo sarebbe già qualcosa. Per altro, quando ti scappa di fare il confronto politico vedi di ricordati cosa ha fatto la lega in quasi 10 anni di governo, anche in termini di immigrazione, al comodo che ha fatto a tanti amiconi avere manodopera a bassissimo prezzo, ai megagalattici piani di governo del territorio per incassare oneri derivanti dal bisogno di case per l’immigrazione. O ti sfugge qualcosa ? Che indecente ipocrisia !

  49. Scritto da ginetto

    una sconvolgente ignoranza. se calderoli non si dimette significa che in Italia nel 2013 -per tutti e vieppiù per la seconda carica dello stato- è possibile offendere squallidamente una persona per il solo colore della pelle, senza pagare dazio alcuno. Follia pura per una società civile. Non meritiamo tanta idiozia.

    1. Scritto da cittadino libero

      quando si insulta Berlusconi tutti stanno zitti. di conseguenza ora si insulta impunemente tutti.

      1. Scritto da Libero ?

        Come mai sei libero ? Tempi di prescrizione ? Scherzo ma vedi di non sprecare la parola “libero” , non va spesa per l’immondizia. Quando hai 5 minuti rifletti su CHI dice certe cose (il vicepresidente del Senato) e sulla differenza tra insulto e razzismo. Così, magari ti viene qualche idea.

      2. Scritto da Ma per piacere

        Guarda che non si sta parlando di Berlusconi sei fuori tema

  50. Scritto da Marco Foresti

    Dalla “Città dei Mille” condivido pienamente.

  51. Scritto da gigi

    se si deve dimettere calderoli, ma si deve dimettere anche alfano dopo aver fatto deportare in kazakistan una donna e la figli di 6 anni

    1. Scritto da Cittadino italiano

      parole non suffragate da prove.
      dalle parole si passa ai fatti e poi si piange per le disgrazie.
      prima di accusare, ci si deve documentare, non perchè è alfano e quindi lo si può accusare di tutto.
      Peniamo ai 2 marò in prigione da 2 anni ed i governi non fanno nulla o peggio fanno figuracce.

      1. Scritto da Ma per piacere!

        La Bonino ha dichiarato di aver informato Alfano alla festa del due giugno. Si documenti. Per quanto riguarda la vicenda Maró eravate ancora voi in maggioranza… Potevate fare una mozione di sfiducia individuale…

      2. Scritto da willer

        Mi sa che i 2 marò proprio innocenti non sono… son mica scemi gli indiani..

      3. Scritto da gigi

        informati meglio, possibilmetne non leggendo le riviste come libero e il giornale o canali fininvest, i 2 marò se hanno ucciso 2 innocenti è giusto che vengano processati in India.

  52. Scritto da Luciano

    E cosa dovremmo aspettarci dagli irriducibili della Lega? Non sono meravigliato dalle affermazioni di Calderoli, ma ogni volta che apre bocca resto umanamente indignato.