BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Calderoli: “Era una battuta da comizio: invito Kyenge alla Berghemfest”

Roberto Calderoli prova a scusarsi con il ministro Cecilie Kyenge: “Era una battuta da comizio. Non volevo offendere, se il ministro si è offesa me ne scuso. Per farmi perdonare la invito ufficialmente alla Berghemfest”.

Le dichiarazioni del senatore bergamasco della Lega Nord Roberto Calderoli a Treviglio (“Quando vedo le immagini della Kyenge non posso non pensare alle sembianze di orango”) hanno scatenato una vera e propria bufera.

Il mondo politico, dal presidente del Consiglio Enrico Letta alle deputate bergamasche Locatelli e Carnevali, ha condannato in blocco l’uscita del vicepresidente del Senato che ha provato a difendersi così: “Ho parlato in un comizio, ho fatto una battuta, magari infelice, ma da comizio. Non volevo offendere e se il ministro Kyenge si è offesa me ne scuso”.

“Per farmi perdonare dal ministro Kyenge – ha aggiunto Calderoli – la invito ufficialmente ad un dibattito alla Berghemfest nel mese di agosto, la tradizionale festa della Lega a Bergamo ma sappia che non le farò sconti sulle critiche al suo modo di fare politica dell’immigrazione e su quel che dice a proposito dello ius soli”.

“Ho invitato il ministro Kyenge ad un confronto a Bergamo, dove mi ha già dato la disponibilità a partecipare anche Roberto Maroni, per scusarmi con lei. Ma non vorrei che il polverone su di me serva a coprire altro, non sarò capro espiatorio. Non vorrei che si chiedano le mie dimissioni per evitare di parlare di possibili dimissioni di qualche ministro per la vicenda Ablyazov. Una mia battuta, per quanto infelice, non può essere paragonata ai danni che questo Governo sta facendo al Paese”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da anna

    Lancia il sasso e poi nasconde la mano. Non ha neanche il coraggio di sostenere le sue opinioni e di accettare di doversi dimettere. E’ proprio un uomo di m .. trovarlo uno così in Congo!

  2. Scritto da Maddog

    Ma che vada a fare il ministro al suo paese dove le donne non vengono neppure considerate delle persone!!!Cmq mentre i media ci rompono con la disputa kyenge calderoli il paese va a rotoli!!!!

    1. Scritto da CervelliAll'Incanto

      Qui sei in Italia e stai parlando di un cittadino italiano ministro della repubblica . L’italia a rotoli ce l’avete mandata voi con quasi 10 anni di devastante governo a base di incapacità, inettitudine e corruzione .

  3. Scritto da io

    Calderoli al ga resù!

  4. Scritto da Angelo

    Mi meraviglio che i LEGHISTI presenti non siano intervenuti in difesa dell’ onore dei bergamaschi che questo personaggio ha DISONORATO

  5. Scritto da ex elettore

    Era una battuta da comizio……come a dire quando parliamo dal palco prendiamo per il c… gli elettori.
    Va be dai ormai ancora poco, l’Italia è fallita, questi personaggi saranno costretti ad emigrare

  6. Scritto da bensta

    Si dimetta e chieda scusa non solo al Ministro ma anche a tutti gli italiani e in modo speciale ai bergamaschi che, GRAZIE AL CIELO, non sono come lui ma rispettano tutte le persone senza distinzione … pure lui!

    1. Scritto da aldo

      pensi per lei nessuno l’ha delegata

  7. Scritto da andreito

    constato tristemente che nei commenti di facebook a qs articolo anzichè trovare unanime condanna alle parole di calderoli ho trovato insulti razzisti ancor più gravi. che brutto paese è diventata l’italia?

  8. Scritto da haunold

    ecco perchè la lega,che aveva mille motivi per avere successo,è fallita miseramente:è guidata da personaggi così.

  9. Scritto da Basta

    Ma quale berghemfest del cavolo !! Calderoli deve smettere di associare alla città di bergamo qualunque cosa lo riguardi. Abbiamo il diritto di essere tutelati dall’infamia di questi accostamenti.

  10. Scritto da renzo ferrari

    Non posso continuare a vergognarmi di essere bergamasco per colpa di questo …, è l’ignoranza fatta persona, si DIMETTA SUBITO e vada a lavorare e si mantenga se ne è capace da solo…

  11. Scritto da carlo del giudice

    Ma si è guardato allo specchio Calderoli…..basta non è più accettabile che gli esponenti della lega abbiano queste esternazioni…..basta…..!!!!!

  12. Scritto da Rodolfo

    La differenza tra un uomo e altro ‘e minima;ma la differenza tra un uomo e un ANIMALE ‘e grande.

  13. Scritto da riccardo

    Non volevo offendere? Ma sa quel che dice questo bel tomo o abbiamo a che fare con un bambino cresciuto che gioca a fare politica vestito di verde? Le parole hanno un peso mica si può scherzare con discorsi etilici del genere. Cosa dobbiamo fare usare l’etilometro anche per i politici? Laur de macc…

  14. Scritto da Sciò !

    “se il ministro si è offesa ” ??????? Mi pare evidente che siamo al delirio . Dia le dimissioni subito , non si può svergognare così la provincia di bergamo. Qui è persona sgradita.

  15. Scritto da Indecenze

    Dia le dimissioni : S U B I T O !!!! Non può far ricadere questa vergogna sui bergamaschi , VIA !