BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Ministro in università, dov’era il rettore? C’era la Bergamo migliore”

Pubblichiamo la nota di Orazio Amboni, sindacalista della Cgil, che giovedì ha contestato i leghisti che a loro volta protestavano contro il ministro all’Integrazione Cécile Kyenge.

Più informazioni su

Pubblichiamo la nota di Orazio Amboni, sindacalista della Cgil, che giovedì ha contestato i leghisti che a loro volta protestavano contro il ministro all’Integrazione Cécile Kyenge.

Ad accogliere il Ministro Kienge in Università non c’erano il Sindaco, il Presidente della Provincia, il Rettore… Non erano ufficialmente informati, dicono, anche se i giornali ne parlano da tempo. Quello delle carenze organizzative è un vergognoso alibi. Se all’ultimo minuto, senza preavviso, fosse arrivato un altro Ministro, magari Alfano o Lupi, le sedie sarebbero rimaste vuote? E il Rettore? Che alibi ha? Fino ad ieri era nel programma ufficiale della manifestazione: come mai é sparito?

Loro non c’erano, ma la Bergamo migliore sì: decine di associazioni, la Diocesi col Vescovo, le Organizzazioni Sindacali, tantissimi volontari. Le Autorità assenti hanno perso un’occasione, quella di rappresentare una parte significativa e importante della comunità bergamasca, quella che contribuisce in modo decisivo a far funzionare le fonderie, i cantieri, le serre, le pizzerie, le case di riposo, ad assistere gli anziani non autosufficienti; parte significativa e importante ma che attende da troppo tempo di veder riconosciuti i propri diritti, a partire dalla cittadinanza per i bambini nati qui e che frequentano le nostre scuole imparando e giocando come gli altri, insieme agli altri.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giovanni

    Mamma mia quanta ipocrisia. Se la mancata presenza è un errore organizzativo pazienza, se invece è un atteggiamento calderoliano allora è tutta un’altra cosa. Prendersela con Amboni perché lo fa notare vuol dire essere davvero ipocriti. Da bergamasco doc ne sono mortificato

  2. Scritto da Franco.frigeni

    Il rettore non è intervenuto perché impegnato qa trovar giustificazioni da dare al prefetto per il rifiuto di ratificareunaccordo sindacale firmato dalle parti

  3. Scritto da gigi

    si ritiene la bergamo migliore ? ecco perchè i sinistrioidi sono sempre perdenti, sono affetti da megalomania acuta e alle prossime verranno definitivamente mandati a casa, poi cambieranno nome dopo pds, ulivo, quercia se provasero con cannabis forse andranno meglio

  4. Scritto da gutembergem

    Mochela, il meglio di Bergamo era presente??? Mi sembra che c’erano presenti tutti coloro che con la finta solidarietà ci fanno festa. Quelli che con gli immigrati ci lavorano e fanno business.
    Altro che Bergamo migliore. CGIL, senza stranieri e pensionati, sareste disoccupati!!! Invece di fare “cinema”, pensare che in pochi giorni, Magnetti, Biffi, Cavalleri hanno lasciato a casa centinaia di dipendenti BERGAMASCHI!!!

  5. Scritto da Imparziale

    Ma smettila, nè rettore, nè Sindaco, nè Presidente della provincia sono stati invitati. Ingroia invece è stato invitato. Guarda caso.

  6. Scritto da Sem Galimberti

    Che squallidi commenti… Orazio Amboni si è esposto di persona. Ha espresso un’opinione. I commenti sono pieni di astio.

    1. Scritto da Sine ira...

      Egregio, quando qualcuno sostiene di essere “la Bergamo migliore” non esprime un’opinione: stila un giudizio esclusivo. Va da sè che gli esclusi siano considerati “la Bergamo peggiore”. Siccome non mi sogno neppure di essere un prete nè, men che meno, un sindacalista, e, ciò nonostante, non ho motivi per considerarmi un paria, mi permetta almeno di dire che il sig. Amboni, i cui meriti verso la comunità le confesso di ignorare, pecca un filino di vanagloria e di autoincensazione.

  7. Scritto da Simone Fornoni

    Il ministro in visita non ha invitato sindaco e presidente della Provincia: ha salutato il prefetto e ha tirato dritto verso la platea dell’associazionismo immigrazionista pronta a fare da claque osannante. Pretendere che gli altri, oggetto del disdegno del membro dell’esecutivo, si prostrino srotolando tappeti rossi, è una barzelletta. Nessuno è autorizzato a pensare che la popolazione e i suoi rappresentanti concordino con cittadinanze facili e mancata applicazione delle norme in vigore.

    1. Scritto da Bah !?

      Pretendere che si prostrino ? A dir la verità nel corso della visita mi pare proprio sia accaduto l’esatto contrario . Se il ministro non si fosse chiamato Kyenge non sarebbe accaduto assolutamente nulla , questo credo lo sappiano anche i sassi e la dice lunga sulla lettura che deve essere data a queste cose. Per altro si informi http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/politica/2013/07/12/Kyenge-reato-clandestinita-Valutare-costi-benefici_9011619.html

      1. Scritto da Simone Fornoni

        I commenti di politici e sindacalisti dell’area di centrosinistra a botti consumati, caro/a Bah, vanno esattamente in questa direzione: la fiera rampogna nei confronti di quelli che non c’erano. Il messaggio e la “battaglia” del ministro passano quasi in sordina: secondo i soliti soloni l’importante era stare lì a farle il comitato accoglienza. Lo “sgarbo istituzionale”, con ogni evidenza, è stato commesso dal ministro, che invita chi le pare e si sceglie platea e interlocutori.

  8. Scritto da Mark

    La mia domanda é:perché tanta cagnara solo per la Kyenge?Dopotutto non son passati altri ministri da Bergamo?Anche lì suppongo certe istituzioni non hanno incontrato il ministro eppure nessuno ha alzato un polverone simile.Perché per la Kyenge sì mentre per gli altri ministri o persino Napolitano no?Dopotutto non é discriminazione pure questa?
    Bah,sto paese lo capisco sempre meno,il che é un bene sinceramente!

  9. Scritto da Luciano Avogadri

    Parlare di “Bergamo migliore” mi sembra una forma di autocelebrazione del tipo “chi si loda s’imbroda”. La Ministra Kyenge è una persona mite e seria, che cerca di affrontare con serietà e serenità un tema serio e vero, ma questo non rende mondi tutti quelli che l’avvicinano. E’ vero invece, secondo me, che certe assenze non ci sarebbero state con altri Ministri. Per la teoria del “Prepotenti con i deboli, ginocchioni coi forti”.

  10. Scritto da lotty

    che la diocesi rappresenti una delle parti migliori di bergamo, secondo me, è molto discutibile. Quello che non ho ancora capito è “chi ha invitato la ministra?”, solo la diocesi? E allora basta polemiche, va bene così.

  11. Scritto da decio

    io ritengo che sia lei che non vuole vedere e comunicare con altre persone, il “suo compito” e’ parlare con i sui conterranei, gli altri lei ritiene non siano necessari

  12. Scritto da si diano da fare

    Sarebbe meglio che i sindacalisti, oltre a queste chaicchierate, si occupassero seriamente, dei lavoratori e di chi il lavoro non l’ha. Provino a fare un giro in certe aziende, dove vengono assunti da sedicenti cooperative (orari, diritti, salari). Una proposta alla Caritas, per mettere in pratica la parola accoglienza, aprite le porte del seminario, ora mezzo vuoto.

  13. Scritto da gigi

    la bergano migliore ? un pò megalomane il sindacalista ! sono come i falliti del pidimenoelle, credono di rappresentare i lavoratori, si ma solo quelli statali

  14. Scritto da andrea

    c era la bergamo migliore? allora chi non era presente era un perdente?
    i migliori è l opinione solo di questo sindacalista da come si legge nei commenti,di questo sindacato che ormai difende gli extra e la cittadinanza per aver ancora dei tesserati.
    poveri noi

  15. Scritto da nico

    …il rettore come spiegato dal pro-rettore presente era/è in ferie… le carenze organizzative SONO STATE TANTE E EVIDENTI perchè non approfondire su chi ha organizzato cosa e chi non ha saputo gestire un evento simile: ieri sul sito dell’UNIBG non c’era traccia di nulla del convegno in s.agostino… PERCHE’? forse perchè chi ha coordinato non ne ha/aveva alcun titolo?

    1. Scritto da gigi

      carenze organizzative ? conoscentdo i sinistroidi hanno studiato tutto a tavolino per suscitare l’indigniazione dei finti bocalloni. Hanno fatto bene le autorità ad ignorarla

  16. Scritto da willer

    Il sindacato..la cosa più inutile negli ultimi 30 anni…

    1. Scritto da Tasslehoff

      Di solito chi ripete questa cantilena trita e ritrita non ha mai lavorato un giorno in vita sua, ecco perchè non capisce il senso dei sindacati :O

    2. Scritto da Perepeppeppè

      Lo diceva anche bokassa , invece in tutti i paesi civili ci sono. Puoi sempre emigrare in qualche paese dove non ci sono, se vuoi ti faccio l’elenco.

    3. Scritto da gigi

      inutile per i lavoratori, ma per i sindacalisti è stata una manna di privilegi.

  17. Scritto da poeret

    ma vogliamo parlare del disegno di legge a firma PD (ben 25 senatori) che corregge il tiro sull’ineleggibilità e la trasforma in incompatibilità e lascia IN PAROLE POVERE 1 anno ancora a Berlusconi per poi decidere (lui) se uscire dal senato o mollare reti e giornali? Ma pensare invece a far ripartire l’Italia o tagliare spese no?

    1. Scritto da Luciano Avogadri

      Che c’entra questo con l’argomento dell’articolo? O è per la teoria “basta sparlarne”?

    2. Scritto da Berechì

      Cosa c’entra con l’articolo ? Per altro hai dimenticato qualche dettagliucolo “a patto di vendere entro un anno le quote di controllo delle sue aziende”

  18. Scritto da micaela

    sindacato patetico e inutile….sa difendere solo gli extracomunitari e le badanti che lavorano in nero !!!!!!!!

    1. Scritto da Miguel

      Così, tanto per buttar lì una frase priva di contenuti ? Quanto a “patetica e inutile” anche tu non scherzi.

  19. Scritto da bepo

    e dove sono i sindacalisti che dovrebbero tutelare i lavoratori nelle fabbriche????? il clima nelle fabbriche è da campo di concentramento !!!!!!!!!!!!!!! e quando il padrone vuole chiude !!!!!!!!!!!!!

    1. Scritto da Tasslehoff

      Caro Bepo, forse hai fatto un po’ di confusione, il sindacalista di cui parla l’articolo non è della CISL o della UIL o dell’UGL…
      Hai proprio beccato l’unico sindacato che fa gli interessi dei lavoratori e li difende, non a caso è l’unico che illegalmente viene escluso da certe fabbriche e aziende :O

  20. Scritto da nino cortesi

    L’articolo perfetto della redazione trasuda solo cose belle e positive. Il peggio si è visto sia negli assenti e sia in quell’intervento miserevole dei leghisti spiranesi. Forse la Kienge avrebbe potuto dare una monetina al sindaco di Spirano. Mi sa che il povero di spirito era lui.

    1. Scritto da roberta

      Hai dimenticato di citare Piermario Marcolin

  21. Scritto da poeret

    la bergamo migliore..la diocesi e i sindacati?! brrrrrrr, che frecc
    possocapire i volontari e le varie associazioni umanitarie.. ma per favore sig. Amboni, non “se le canti” da solo..
    giusto poi far notare l’assenza delle “cariche ufficiali” ma dltronde loro resteranno impuniti grazie anche al vostro modo di fare politica/lavoro.. ovvero non per il cittadino/lavoratore.

  22. Scritto da Alessandro

    e naturalmente il diritto di voto….alla sinistra, per stare in sella senza avere più bisogno dei voti dei disillusi italiani nei confronti di tutti i partiti, ecco la strategia.
    Il popolo non obbedisce?Cambia il popolo!

    1. Scritto da Delirio

      Rileggiti, di cosa stai parlando ?