BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

E la Blubasket riparte dal Gruppo Remer Testa: “Obiettivo salvezza”

Il club di Treviglio, dopo aver abbandonato la Co.Mark, si è legato per due anni alla società leader sul mercato delle rubinetterie. Il patron: "Puntiamo ad essere la sorpresa del campionato".

Più informazioni su

Da settembre sulle maglie bianco blu della società cestistica della bassa spiccherà il logo bianco-azzurro del Gruppo Remer, posizionato tra i migliori produttori mondiali di rubinetterie. Alla conferenza erano presenti il Presidente Remer, Antonio Repici, la figlia e membro del CdA, Nancy Repici (che ricopre in azienda il ruolo di Resp. Marketing e comunicazione), il Presidente Blu Basket Gianfranco Testa, il consigliere Angelo Soliveri, l’ex presidente Enzo Mazza, il Direttore Generale Euclide Insogna, il Direttore Sportivo Massimo Gritti, l’allenatore Adriano Vertemati e alcuni membri del Golden Club.

Nell’introdurre il nuovo abbinamento, Gianfranco Testa ha raccontato come, nonostante la conoscenza con il Repici sia di poche settimane, ci sia già un rapporto di stima reciproca e di amicizia che è sfociato nella sponsorizzazione. Curiosa è la location del loro primo incontro: il PalaFacchetti, domenica 18 maggio, durante l’incontro contro la Fulgor Omegna, sponsorizzata dal concorrente Paffoni. “In così poco tempo – continua Testa – abbiamo sviluppato un rapporto d’amicizia con tutti i soci, prima ancora del collaborazione commerciale che, speriamo per Remer, porterà un valore aggiunto all’azienda e alla nostra società che si pregerà di avere un marchio così importante da veicolare in tutta Italia”. Testa ha, infine, ringraziato tutte le 13 aziende che sono apparse, dal 1971 ad oggi, sulle maglie della nostra squadra, tutti i partner pubblicitari, i soci ed i membri del neonato golden club. Proprio alcuni membri di quest’ultima organizzazione sono stati i fautori della presentazione di Repici a Testa.

Il Presidente del Gruppo Remer Rubinetterie, Antonio Repici, ha spiegato ai presenti come, in un momento di contingenza negativa, abbia deciso di investire in questa sponsorizzazione con molto entusiasmo, sicuro di averne un ritorno, soprattutto di immagine. “È un’emozione – spiega Repici – essere qui e intraprendere quest’esperienza: per noi è la prima volta e lo facciamo con grandissimo entusiasmo, in un momento in cui, invece, le altre aziende prendono decisioni simili coi piedi di piombo. Abbiamo notato un grandissimo interesse anche nei nostri collaboratori che, saputo in mattinata dell’accordo, in pochi minuti hanno fatto comparire in due punti dell’azienda due palle a spicchi”.

Patron Testa ha sottolineato come il campionato totalmente nuovo rende impossibile darsi un obiettivo vero: a roster allestito si farà un’analisi pià realistica. Ma incalzato, lancia un “puntiamo alla salvezza tranquilla… fu infatti l’anno in cui la società allestì una squadra low – profile, outsider, che arrivò alla finalissima di Pesaro”. Si è evidenziato come i costi e la competitività aumenteranno, grazie alla possibilità di schierare due extracomunitari ed un passaportato. Testa ricorda, infatti, che le regole tra Legadue Gold e Silver sono le stesse e anche la partecipazione alla Silver dà la possibilità di disputare, alla prima classificata, i playoff per la A1. A chi chiede l’entità della sponsorizzazione, la società risponde affermando che ha ottenuto un buon accordo per due anni, perseguendo comunque la politica Blubasket che mira a non dipendere esclusivamente dal main sponsor, importantissimo ma non unico, ma è sostenuta da tutto il pool di soci e aziende sostenitrici.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.