BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Sentenze & Parlamento Il Pd si spacca, e i deputati di Bergamo?

Il Pdl, arrabbiatissimo per la decisione della Cassazione di procedere il 30 luglio con la sentenza sul processo Mediaset, ottiene la maggioranza sulla proposta di sospendere i lavori del Parlamento per la giornata di mercoledì. Dissidenti nel Pd: ecco come hanno votato i deputati bergamaschi.

Più informazioni su

Bagarre in Aula, insulti, musi lunghi… poi il voto. E il Pdl, arrabbiatissimo per la decisione della Cassazione di procedere il 30 luglio con la sentenza su Silvio Berlusconi e il processo Mediaset, ottiene la maggioranza sulla proposta di sospendere i lavori del Parlamento. 

Ma il voto non fila affatto liscio: una ventina di deputati del Pd non accetta l’indicazione della dirigenza dei Democratici, così c’è chi esce dall’aula, chi si astiene, chi contesta e chi litiga con i Cinque Stelle. Un vero e proprio dramma.

Rosi Bindi arriva in Transatlantico con il volto scurissimo. Non ha partecipato al voto. Persino la presidente della commissione Giustizia, Donatella Ferranti, non ha partecipato al voto. Il giovane bersaniano Enzo Lattuca se la prende con Fabrizio Cicchitto incrociandolo per caso in Transatlantico: "Per colpa vostra, noi prendiamo gli schiaffi".

Anche Gero Grassi e Paolo Gentiloni sono usciti dall’aula. E pure Roberto Giachetti: "Il punto non è chiedere la sospensione per tre giorni o un giorno. Il punto è politico!". Per non parlare della prodiana Sandra Zampa, che si è astenuta e se la prende con i grillini.

I dissensi sono misti, non più confinati a Pippo Civati che con alcuni dei suoi si è astenuto e sul suo blog elenca un po’ di nomi di ‘dissidenti’.

Anche tra i renziani, che in maggioranza hanno votato in conformità con le indicazioni illustrate in aula dal vicecapogruppo Ettore Rosato (“Comprendiamo l’esigenza del Pdl, solo per mezza giornata però…”), qualcuno si è sfilato, oltre a Giachetti e Gentiloni.

Il siciliano Davide Faraone se l’è presa con la dirigenza del gruppo che non gli ha permesso di votare contro. Alla fine si è astenuto.

E i deputati bergamaschi eletti dal Pd cos’hanno fatto? 

Interrogati via sms da Bergamonews ecco cosa hanno risposto.

Antonio Misiani ha confermato di aver votato a favore come da indicazione del capogruppo.

Elena Carnevali ci ha dichiarato: "Ho votato il rinvio dei lavori per responsabilità verso il Paese. La Cassazione fissa la data del processo Mediaset e il Pdl ha una crisi di nervi, culminata oggi nel ‘Senza sospensione dei lavori, muoia Sansone con tutti i Filistei’. Standard and Poors declassa l’Italia all’istante. Teniamo i nervi saldi, in questa fase convulsa della vita parlamentare, e votiamo per riprendere i lavori giovedì mattina. I provvedimenti per l’ILVA non possono attendere oltre: la votazione è già stata rimandata ieri per l’ostruzionismo dei grillini. La pazienza è agli sgoccioli".

Beppe Guerini ha votato a favore della sospensione "per disciplina di partito e riconoscendo che la richiesta del Pdl di stoppare i lavori per 3 giorni per protesta non è stata accolta ma è diventata nei fatti una sospensione di alcune ore per consentire un’assemblea. Certo è che noi del Pd adesso dobbiamo trovarci, discutere e decidere in merito a una domanda chiara: ha senso governare a queste condizioni?".

Pia Locatelli, ora nel Gruppo Misto ma eletta nelle liste del Pd: "Ho votato per la mezza giornata di sospensione per non dare pretesti al PDL per buttare all’aria il tavolo. Non l’ho fatto a cuor leggero ma credo di aver fatto bene, anche dando una mano a chi, dentro il PDL, lavora per tenere distinte e separate le vicende di Berlusconi  e il sostegno al governo".

Nessuna risposta da Giovanni Sanga.

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Franca Cacciolo

    Trovo disgustoso che i ns rappresentanti in parlamento votino sostenendo l’interruzione di un servizio di pubblica utilità e che addirittura i loro partiti gli diano indicazioni in tal senso…

  2. Scritto da Nemo

    Ormai è chiaro ed evidente a tutti che la classe politica è incapace di prendere delle decisioni importanti per il Paese…a questo punto la soluzione sarebbe….pagarli mensilmente per lasciarli a casa e mettere al loro posto politici svedesi o svizzeri…come minimo ci guadagneremmo…

    1. Scritto da Geo

      E’ la classe elettorale la colpevole, fintanto che berlusconi-lega , PD e grillo avranno più o meno gli stessi voti non se ne verrà fuori. Soprattutto perchè M5s copre il ruolo di inutile soprammobile.

      1. Scritto da nemo

        Non sono d’accordo…gli elettori votano in funzione dell’offerta proposta….negli anni 80 si facevano coverni con 5/6 partiti e le cose andavano meglio….il sistema era inefficiente anche all’ora ma almeno le cose si facevano….oggi solo il peggio del peggio..

  3. Scritto da Ruby

    Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, LavoroLavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, , Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, Lavoro, tutto il resto sono balle che avanzano e ciance da bar sport.

  4. Scritto da non voto +

    Pd e pdl sono farina dello stesso sacco e pure la lega….in 20 anni ci avete portato alla fame!!!

  5. Scritto da nino cortesi

    Hanno manomesso con plurimi chiavistelli ogni regola democratica. Andare a votare con porcellum o con quello che questi qui proporranno non si cambia nulla. O M5* prende il 51%, oppure bisogna proprio scendere in piazza arrabbbbiatissssimi.

    1. Scritto da Pep

      Com’è democratico lei ! Bella fantasia, e pensare che M5S è pienamente responsabile di questo stallo spaventoso. Piuttosto che votarlo mi butto dal campanile di Arcene (tu vieni sotto col materasso, mi raccomando)

  6. Scritto da bergamasco

    Beppe guerini: come ha votato per il Presidente della Repubblica? A questo deve rispondere, non recitare a comando

  7. Scritto da gigi

    “Il Pd non dovrebbe mai assecondare gli atteggiamenti di eversione istituzionale del Pdl. Il centrodestra ha attaccato la Cassazione; ha minacciato di bloccare i lavori parlamentari per alcuni giorni. È vero che lo stop delle commissioni e dell’aula è stato di un pomeriggio, ma il significato politico non cambia.”
    Parole di Rosy Bindi. Carnevali e Misiani l’hanno scavalcata a destra. D’altronde facevano la stessa cosa anche quando erano in consiglio comunale. Complimenti

    1. Scritto da anna

      Speriamo di non vedere prossimamente il Pd sulle gradinate del palazzo di giustizia, in nome della coalizione

    2. Scritto da Golpe

      Qui l’unica eversione istituzionale la stanno conducendo i magistrati tentando di eliminare il piû votato e quindi il più forte leader italiano. Non ci riescono con il voto democratico, ci riusciranno con il golpe giudiziario. Assolutamente vergognoso

  8. Scritto da Carlo Pezzotta

    NON CAPISCO. Il PdL o Fi che sia, non è mai stato un partito normale, ma un partito AZIENDA. Bene, se foste dipendenti di un PADRONE-DIO continuamente inquisito, ma sedotti da LUI anche perchè è nel vostro interesse lasciarsi da LUI sedurre, VOI COSA FARESTE? Non è forse normale che si faccia di tutto per salvarlo, anche a costo di andare contro a un grave problema x gli italioti??? Gli Italiani x lui sono sempre stati solo merce di scambio!!!

    1. Scritto da Non capisce

      Partito azienda con tutti quei voti democraticamente presi in questi 20 anni? Ma dai, Pezzotta, scendi dalla pianta.
      Non capisci? Fatti aiutare

  9. Scritto da hammer

    pd vergogna

  10. Scritto da Léxico

    Manca poco allá guerra civile. Vediamo se blocchiamo tutti le autostrade e gli aeroporti se questi politici si dimettono e si va al voto senza porcellum con la supervisione dell’Europa. Grillo ha ragione la gente……e’ ormai pronta.

  11. Scritto da Gianmarco Gabrieli

    Fossi stato eletto Parlamentare, in rispetto delle istituzioni, non avrei votato a favore dello stop dei lavori alla Camera.

  12. Scritto da poeret

    e poi accusavano il M5S di “perder tempo” o di dare ingovernabilità.. che cialtroni! Siamo un paese allo sfascio e questi son li ancora a far gli interessi del Berlusca (che poi sono anche i loro) una casta da abbattere..e qualcuno si offende se diciamo SONO TUTTI UGUALI, qualcuno forse lo sarà meno, il problema è che si allinea e nn prende le distanze.

  13. Scritto da berghem

    Per avere una vera svolta politica in Italia c’è solo una soluzione…mettere paura a questi ladri impuniti che ormai ci governano dalla fine della prima repubblica. E per mettergli paura c’è un modo solo: far cadere qualche testa…e non in modo figurato. E’ triste, ma è cosi. Questi personaggi non hanno alcun ritegno, senso civico o moralità! Molto meglio la prima repubblica…rubavano si, ma quasi tutti per il partito, per l’idea politica…e non mettevano a repentaglio l’Italia!

    1. Scritto da damaten

      Ho quasi 77 anni, sono stato sempre un moderato liberale ma adesso non se ne può più. Hai ragione berghem, purtroppo mi sto convincendo anch’io che non ci sia altra alternativa a quanto hai prospettato. Ma se così deve essere, facciamolo (proprio così:FACCIAMOLO) alla svelta e basta di questa gentaglia.

      1. Scritto da anna

        State dicendo che l’unica riforma possibile sarebbe l’introduzione della ghigliottina ? Ah ah

  14. Scritto da Nemo

    Alla luce dei fatti mi viene da dire…ad averne di Oscar Giannino…in confronto a questi politici era ed è una spanna sopra tutti…

  15. Scritto da nino cortesi

    Dietrologi ed eversivi della Costituzione, ecco quello che siete. Per difendere un interdetto perpetuo che comunque non cambierebbe per nulla perché continuerebbe da fuori a comandare il Pd, quel Pd che avete fatto diventare COSA VOSTRA.

  16. Scritto da nino cortesi

    Hanno fatto dell’Italia una spelonca di ladri.

  17. Scritto da nino cortesi

    Impuniti.

  18. Scritto da nino cortesi

    Dietrologi.

  19. Scritto da nino cortesi

    Interdetti in perpetuo tutti in coro. E quelli rappresenterebbero l’Italia e questi Bergamo? M5* al 100% se gli elettori potessero votare democraticamente. Non vogliamo più un paese di cialtroni, rovina famiglie.

    1. Scritto da Damiano

      Sì, ma loro vanno in giro a dire che sono la nostra espressione… Ipocriti!!!