BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ora è proprio fatta: Giulio Migliaccio torna all’Atalanta

Il centrocampista campano, già nerazzurro dal 2005 al 2007, torna sotto le Mura a titolo definitivo dopo l'esperienza di Palermo e l'ultima annata alla Fiorentina. Pronto anche il colpo Nica, che conferma: "Vado in Italia".

Più informazioni su

Adesso è fatta, per davvero: Giulio Migliaccio lascia il Palermo dopo sette anni e torna all’Atalanta. L’annuncio ufficiale non c’è ancora ma ormai il centrocampista di Mugnano di Napoli può essere considerato un giocatore nerazzurro.

L’incontro decisivo tra la società atalantina e quella rosanero mercoledì, nel tardo pomeriggio: Marino ha messo sul tavolo la cifra che il Palermo chiedeva (circa 2 milioni di euro, la stessa che la Fiorentina ha deciso di non pagare per il riscatto) per l’acquisto dell’intero cartellino del mastino campano che nell’ultima annata ha fatto parte della rosa di Vincenzo Montella, formazione-sorpresa dell’ultimo campionato. Per il 32enne centrocampista 24 presenze (poche da titolare, a dire il vero) e un gol, quello realizzato il 23 gennaio a Catania nella sconfitta della Viola in terra sicula.

Quello di Migliaccio con l’Atalanta, dunque, è un amore che non si è mai spento. Arrivato a Bergamo nel gennaio del 2005, il centrocampista classe 1981 è diventato con Stefano Colantuono un titolare inamovibile nella stagione che ha visto i bergamaschi conquistare la promozione nella massima serie, nel 2006. Con il tecnico di Anzio Migliaccio ha costruito un grande rapporto, tanto che nell’estate del 2007, con il passaggio del Cola a Palermo, anche il calciatore campano ha deciso di fare le valigie per seguire l’allenatore che l’aveva lanciato in maniera definitiva nel grande calcio. Ora i due torneranno a lavorare insieme. A Bergamo.

Intanto, dopo il riscatto di Luca Cigarini e l’acquisto di Luigi Giorgi, anche Costantin Nica sta per diventare un calciatore dell’Atalanta. Il terzino della Dinamo Bucarest ha infatti confermato la chiusura della trattativa ad una tv rumena: "Pensavo di restare a Bucarest un altro anno, invece l’interesse dell’Atalanta si è fatto concreto e ora sono pronto a trasferirmi in Italia".

Secondo un’indiscrezione di Radio Dea, sia Migliaccio che Nica giovedì saranno a Zingonia per la firma sui rispettivi contratti.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Gio da PV

    E ci credo che è venuto di corsa sotto le mura! Ma chi glielo offriva un contratto di due anni con opzione per il terzo ad uno di 32 anni …E 2 mio regalati al Palermo!!!
    Valli a capire questi grandi strateghi / esperti di mercato. Ma cosa vanno a visionare i nostri in giro per il mondo se poi si prendono sistematicamente degli ultratrentenni a fine carriera? Non sarebbe meglio investire sui nostri giovani (passi pure su un Nica) ?

  2. Scritto da luc

    2.000.0000 di Euro per Migliaccio? Non ci credo neppure se vedo l’assegno firmato. E’ stato scartato dal Palermo ed era riserva nella Fiorentina, non del Real. Ha 32 anni ed è un onesto professionista, nulla più,

    1. Scritto da Maria

      Mi sa che non sei bene informato…. Lui è andato via dal palermo, ed essere la riserva della fiorentina di quest’anno e’ come essere al real . Che e’ un onesto professionista puoi dirlo forte!!!! Tornare All’atalanta era il suo sogno!!! Finalmente realizzato…. In bocca al lupo giulio migliaccio

      1. Scritto da giuly

        Tornare all’Atalanta era il suo sogno? Peccato che l’anno scorso ci abbia rifiutati per soldi…

        1. Scritto da Maria

          Peccato che sei informato proprio male. Può non piacerti ma non è’ un mercenario

      2. Scritto da luc

        Essere riserva alla Fiorentina è come esserlo al Real! Bene, prendo nota. Anche quest’anno campagna acquisti da sogno: riserve del Real, delle United e del Novara.

    2. Scritto da Francesco

      Lo ritengo importante per noi ma non dimentico che se ne andò alle prime difficoltà, comoda ritornare quando tutti ti chiudono le porte in faccia.

  3. Scritto da Francesco

    Facciamo il mercato sulle retrocesse come l’anno scorso ?? con che risultati poi…

    1. Scritto da Simone

      Salvezza tranquilla! A 32 punti ci eravamo arrivati 10 giornate prima della fine del torneo.

      1. Scritto da gt

        E uno spettacolo di calcio da pelle d’oca. Una noia mortale.

  4. Scritto da daniele

    ottimo acquisto, soprattutto per quando si giocherà con centrocampo a 3… cigarini-carmona-migliaccio.

    1. Scritto da nino cortesi

      Kone, Cigarini,Carmona.

  5. Scritto da pACKY

    Vale Biondini e fa anche qualche goal, buon acquisto. Poi c’è sempre chi pensa che non facciamo mercato come il Real Madrid o il PSG…

    1. Scritto da host

      Ma non raccontarcela, che se Ruggeri comprava l’ennesimo ultratrentenne eri il primo a criticare.

  6. Scritto da Dino

    …Se l’obbiettivo è salvarsi…meglio lanciare qualche altro salvagente alla svelta….

  7. Scritto da valter agliati

    Ritorna un professionista serio e stimato. Vedrete che sarà molto, molto utile ….

  8. Scritto da gipi

    Non capisco tanto clamore, quando Migliaccio se ne andò a memoria…nessuno si stracciò le vesti. Adesso che torna da trentaduenne un “articolone” con tanto di roboante titolo.
    Ma la campagna acquisti è iniziata o è già finita?

    1. Scritto da sergio vero

      è un articolo che comunica un acquisto…che roboante poi??stai tranquillo, per il momento non abbiamo venduto nessuno dell anno scorso ..la campagna acquisti è appena iniziata, i criticoni vedo che sono sempre attenti a inventare polemiche assurde..

  9. Scritto da nino cortesi

    E’ solo una pezza all’infortunio di Cazzola ed una pezza anche alla possibilità che non riescano a trovare un buon difensore centrale. Corsi e ricorsi, come le scelte di Scaloni e di Contini. Sono acquisti più di paura che tecnici.