BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Mostra su Papa Giovanni XXIII in Valle Imagna a 50 anni dalla morte

La mostra commemorativa per il nuovo Santo, Papa Giovanni XXIII, si aprirà sabato 13 luglio a Sant’Omobono Terme, nei locali di un vecchio negozio della cittadina, e resterà aperta tutta l’estate per la gioia dei fedeli, o di chi ha semplicemente voluto bene a Angelo Giuseppe Roncalli.

La mostra commemorativa per il nuovo Santo, Papa Giovanni XXIII, si aprirà sabato 13 luglio a Sant’Omobono Terme, nei locali di un vecchio negozio della cittadina, e resterà aperta tutta l’estate per la gioia dei fedeli, o di chi ha semplicemente voluto bene a Angelo Giuseppe Roncalli. Papa Giovanni XXIII sarà ricordato a cinquant’anni dalla morte e a pochi giorni dalla santificazione, in due percorsi artistici, uno fatto di testi immediati del linguaggio parlato vicino alle immagini di reportage di Dante Frosio, fotografo valdimagnino poeta dell’immagine, che lo immortalò nel suo viaggio fra le genti della Valle Imagna, nell’estate del ’58 a pochi mesi dalla sua elezione a pontefice, l’altro sui disegni del bergamasco Angelo Capelli, che ripercorre, inquadrando gli sguardi e le pose della sua umanità, alcune tappe importanti del suo pontificato, come l’apertura del Concilio Vaticano II, da lui indetto nel 1962 a soli novant’anni dal Concilio I fra lo stupore dei suoi consiglieri e vincendo le resistenza della curia conservatrice.

Da ultimo una medaglia commemorativa in mortem, realizzata da Alessandro Verdi in bronzo e argento, che è possibile acquistare in loco. Su di essa il ricordo dello spirito ecumenico del Papa, mostrato dalle figure di ebrei, musulmani e agnostici che compaiono al suo capezzale. Per far risplendere il ricordo di un uomo che ha lasciato un segno indelebile nella storia dell’umanità, la mostra sarà inaugurata fra le sue valli d’origine, sabato 13 luglio alle ore 17 in via Vittorio Veneto 32. L’iniziativa è promossa dall’Associazione Imprenditori di Sant’Omobono Terme (I.S.O.T.) e realizzata in collaborazione con il Centro Studi Valle Imagna.

Viola Carrara

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Maria Emanuela Pittarello

    La collezione dopo Sant’Omobono Terme, sarà ospitata ad Abano Terme, presso la parrocchia San Lorenzo Martire.
    Senza polemica, ma, mi sembrava giusto sottolineare la mancanza nell’articolo.
    Maria Emanuela Pittarello.
    (Organizzatrice dell’evento ad Abano Terme.)

  2. Scritto da Maria Emanuela Pittarello

    La Mostra ospita anche una collezione dell’artista Luigi Oldani, dal titolo HABEMUS PAPAM, mostra che è stata presentata in anteprima nel mese di aprile nel corso del convegno: Giovanni XXIII e Paolo VI i Papi del Vaticano II. Convegno organizzato dalla Fondazione Giovanni XXIII di Bergamo e dall’Istituto Paolo VI di Brescia.
    Habemus Papam, i Pontefici dal Concilio a Francesco.
    segue……