BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La sagra dei mestieri antichi a Palazzago

La seconda edizione della manifestazione di terrà domenica 14 luglio dalle 15 in località Brughiera. Un percorso dedicato alla tradizione contadina e artigiana, alla riscoperta delle radici del nostro territorio e della realtà agricola che la società moderna, con i suoi ritmi frenetici, ci ha fatto talvolta dimenticare

Anche quest’anno torna l’appuntamento con la sagra “Antichi mestieri” di Palazzago. L’appuntamento è domenica 14 luglio dalle 15 in località Brughiera.

La manifestazione, organizzata dal Comune di Palazzago. È giunta alla sua seconda edizione e proporrà un percorso dedicato alla tradizione contadina e artigiana, alla riscoperta delle radici del nostro territorio e della realtà agricola che la società moderna, con i suoi ritmi frenetici, ci ha fatto talvolta dimenticare. Un’occasione per riscoprire il valore del lavoro artigianale, attraverso la manualità e l’abilità, nella suggestiva cornice del borgo storico del paese.

A seguire, alle 21 e a ingresso gratuito, il concerto "Kings of the Fairies" con l’Esemble I quattro tempi, quartetto di flauto, viola, violino e violoncello, in collaborazione con "Per Antiche Contrade".

I Quattro Tempi è un ensemble composto da quattro musicisti che, dopo essersi diplomati al Conservatorio, decidono di dar vita a un quartetto. Si tratta di un progetto inedito e sperimentale che va ad arricchire la loro già vasta esperienza concertistica maturata singolarmente. Federica Poletti al flauto, Sonia Rovaris al violino, Claudio Ceriotti alla viola ed Aurelio Pizzuto al violoncello si distinguono, infatti, per un repertorio eterogeneo, che pur basandosi su una solida formazione classica, abbraccia generi anche distanti tra loro, come il tango argentino e la musica celtica. La volontà di sperimentare consente all’ensemble di offrire al proprio pubblico un programma sempre diverso e sapientemente adattato alla cornice entro cui l’esibizione si svolge. La varietà stilistica rende, infine, le performance de I Quattro Tempi una piacevole scoperta, sia per l’ascoltatore erudito e raffinato, sia per tutti coloro desiderosi di passare una serata diversa, lasciandosi ammaliare da un viaggio nelle diverse epoche e sfaccettature della musica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.