BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

I ragazzi del Team Sebino trionfano a Ravenna

Nelle oltre 280 gare disputate il team bergamasco ha beneficiato appieno del clima positivo che ha caratterizzato la tre giorni. Tra i protagonisti anche le nuove leve della società biancazzurra, dalle quali non sono mancati tanti segnali promettenti

Più informazioni su

Non c’è spettacolo più entusiasmante che vedere tanti giovani “apprendisti del remo” impegnati tutti insieme in un campo di gara, pronti a confrontarsi per crescere in uno sport che li sprona a un futuro di atleti ma che, soprattutto, li accompagna in una fase fondamentale della propria vita sportiva e non solo.

Per questo il festival dei giovani di Ravenna rappresenta il momento di maggiore gioia per il canottaggio italiano. Basta pensare che quest’anno i partecipanti erano quasi 1.500. All’immensa kermesse, compiuta nel bacino di Standiana da venerdì 5 a domenica 7 luglio, anche quest’anno le nuove leve di 120 società remiere di tutta Italia, si sono date appuntamento per disputare la 24.esima edizione del massimo evento giovanile dell’anno, riservato alle categorie allievi e cadetti. Il Team Sebino ha beneficiato appieno del clima positivo che ha attraversato da cima a fondo tutta la tre giorni, attraverso più di 280 gare disputate. Di queste 9 hanno visto protagoniste le nuove leve della società biancazzurra, dalle quali non sono mancati tanti segnali promettenti, che confermano alcune tendenze già emerse con insistenza nei primi mesi di questa stagione.

Tra gli allievi B1 si sono fatti notare i due ori conquistati da Matilde Fenaroli, unica rappresentante biancoazzurra della categoria, mentre tra i cadetti sono ritornati sul podio Gemma Mascarino, pronta a confermarsi due volte sul livello dell’argento sia in 7.20 che in singolo, e Luigi Cortinovis che si afferma con una medaglia di bronzo nel singolo, lasciando spazio ai concorrenti nella prova sul 7.20, dove arriva in sesta posizione.

In fase di promettente rodaggio, invece, è stata l’accoppiata dei cadetti Lorenzo Fenaroli e Simone Fusari, a piazzare il proprio due di coppia in una buona quarta posizione in classifica, facendo però più fatica ad affermarsi disgiuntamente sul 7.20 la cui classifica trova Lorenzo al quinto posto e Simone al sesto.

La breve pausa estiva con cui gli atleti potranno sollevarsi dai quotidiani allenamenti si sta avvicinando, ma non è ancora giunto per tutti il momento per il meritato riposo: alcuni impegni importanti attendono i compagni di squadra più grandi. In calendario, infatti, ci sarà il meeting di Gavirate il 21 luglio, che coinvolgerà ragazzi, junior e senior mentre, per quanto rgiuarda il settore femminile, la Sebino presterà al CUS Pavia due proprie atlete ormai note – Daniela Chiarelli e Silvia Agliardi – quali componenti di un’ammiraglia nazionale destinata a partecipare a 2 importanti regate universitarie in Cina a fine luglio. Infine, è in corso la partecipazione di Paolo Ghidini al raduno nazionale con cui la federazione selezionerà gli atleti da mettere in squadra nazionale per i mondiali under 23.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.