BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Giornata delle vessazioni Bettineschi, Ance: “Imprese oberate dalla burocrazia”

A Palazzo Mezzanotte a Milano la “Giornata delle vessazioni” promossa dagli attori della filiera dell’edilizia lombarda. Il presidente di Ance Bergamo Ottorino Bettineschi è intervenuto tra i relatori in rappresentanza delle imprese di costruzioni.

Si è svolta lunedì mattina a Palazzo Mezzanotte a Milano con una performance nell’antistante Piazza Affari la “Giornata delle vessazioni” promossa dagli attori della filiera dell’edilizia lombarda.

Il presidente di Ance Bergamo Ottorino Bettineschi è intervenuto tra i relatori in rappresentanza delle imprese di costruzioni e si è soffermato in particolare sul tema dei ritardati pagamenti dei debiti scaduti della Pubblica Amministrazione e sull’attuazione della direttiva europea relativa alla lotta contro i ritardi dei pagamento.

"Il sistema lombardo delle costruzioni è il più importante d’Italia e la nostra provincia ne rappresenta una fetta consistente. Salvaguardarlo significa garantire che funzioni un comparto che concorre a circa il 20% del PIL della nostra Regione – ha poi proseguito Bettineschi -. Forse 100 sono solo una parte delle vessazioni reali, ma è un numero che dà un ordine di grandezza dell’entità del problema. Per fare degli esempi concreti, molte delle vessazioni denunciate dal sistema della filiera delle costruzioni sono riconducibili alla eccessiva e contrastante attività legislativa che genera una confusione inaccettabile e destabilizza il mercato, alla stratificazione nel tempo di procedure determinate dai singoli enti, a volte superate e inutili, spesso auto legittimanti alcuni ruoli e funzioni, alla proliferazione dei soggetti che partecipano alle procedure edilizie e urbanistiche, con diritto di veto o con funzioni consultive, ma che sempre rallentano i processi decisionali, alla indeterminatezza dei propri diritti e doveri che sovente cambiano in corso d’opera rendendo impossibile investire e lavorare. Come ho già ricordato di recente noi Associazioni stiamo facendo la nostra parte e non chiediamo aiuti, chiediamo di essere messi nelle condizioni di lavorare, poiché in un quadro normativo trasparente è più facile far emergere le imprese virtuose, e ne abbiamo molte" ha concluso.

Al convegno sono intervenuti Giorgio Squinzi, presidente di Confindustria, Claudio De Albertis, presidente di Assimpredil Ance, Viviana Beccalossi, assessore al Territorio della Regione, Raffaele Cattaneo, presidente del Consiglio Regionale della Lombardia, Ada Lucia De Cesaris, vicesindaco di Milano, Guido Podestà, presidente della Provincia di Milano e diversi rappresentanti del mondo industriale, artigiano e delle professioni legate alla filiera dell’edilizia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.