BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Accademia Gdf ai Riuniti Patto Civico: “Serve confronto coi cittadini”

I rappresentanti del Patto Civico guardano con interesse all'ipotesi di destinare l'area ex Riuniti all'Accademia della Guardia di Finanza, ma non mancano di evidenziare qualche criticità in capo a questa soluzione.

Più informazioni su

I rappresentanti del Patto Civico guardano con interesse all’ipotesi di destinare l’area ex Riuniti all’Accademia della Guardia di Finanza, ma non mancano di evidenziare qualche criticità in capo a questa soluzione. Perché se da un lato è importante garantire la permanenza a Bergamo della scuola d’alta formazione – e mettere in campo tutte le risorse utili a riuscirci – dall’altro è fondamentale tutelare le funzioni pubbliche che il Piano di Governo del Territorio garantisce negli spazi di Largo Barozzi.

"Da parte nostra salutiamo con piacere il rinascere di un’ipotesi che consenta di mantenere in citta l’Accademia della GDF, ipotesi che fino ad oggi sembrava abbandonata dalle forze di maggioranza, silenti (Pdl) o contrarie (Lega) – spiega Roberto Bruni, consigliere Regionale del Patto Civico -. Ricordiamo però che simili proposte, per prender forma e non restare lettera morta, non possono prescindere da un rapporto coordinato tra Comune, Regione e Governo, specialmente in un momento in cui risulta aperta una seria trattativa con la Cassa Depositi e Prestiti".

"Ben venga il tentativo di individuare, in maniera bipartisan, la via migliore per sciogliere questioni importanti della nostra citta’, a dispetto dell’inerzia di questa amministrazione – dice Nadia Ghisalberti, capogruppo del Patto Civico a Palafrizzoni – ma occorre che sul territorio si apra un confronto prima di tutto con i cittadini e il quartiere, e poi in Consiglio Comunale. Il destino di quell’area, così pregiata e importante per la città intera, va deciso nella maniera più condivisa possibile".

"Quel che è certo – anticipa la capogruppo – è che non vogliamo correre il rischio che l’intera area diventi un fortino. Rifiutiamo l’ipotesi di un presidio militare chiuso: la bellissima piazza di inizio ‘900 – prosegue Ghisalberti – non sia preclusa al flusso dei cittadini. Che sia una piazza civica aperta, e non una piazza d’armi".

Le perplessità maggiori degli esponenti del Patto Civico sono quelle in capo alla salvaguardia della vocazione pubblica delle aree: ‘Resta da capire come conciliare le funzioni pubbliche previste dal Piano di Governo del Territorio comunale e le necessità dell’accademia – dice Stefano Zenoni, consigliere comunale del Patto Civico – In una composizione ideale, le legittime esigenze di sorveglianza della struttura non dovrebbero cancellare la permeabilità del tessuto urbano circostante. Apriamo quindi la discussione – conclude Zenoni – affinché, qualora fosse l’Accademia la destinazione futura di Largo Barozzi, si arrivi a progettare una struttura moderna e integrata con il tessuto urbano, non un fortino".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da andrea

    mah…perchè volete dirmi che c’erano persone che entravano a fare un giro? si dimentica forse che hanno già cintato tutta un’area verde che una volta era un campetto dove si girava in bici per farne una LORO palestra all’aperto mai usata? e cosa diciamo di questo intrepido progetto???
    http://www.youtube.com/watch?v=dnAib7keBLk
    non penseranno di prendersi l’area gratis e poi farne una SPA… ma che se ne vadano a roma e facciamo invece un bel campus universitario per riqualificare la zona

  2. Scritto da Astro

    Impediamo lo spreco di altri danari pubblici

  3. Scritto da gigi

    impediamo che gli interessi di qualche residente prevalga sugli interessi della città.