BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A San Pellegrino Mimma Forlani presenta “D-sperare in terra di Palestina”

Giovedì 11 luglio alle 21 nella Sala dell’Ospite all’interno delle ex Terme di via Mazzoni serata dedicata alla questione mediorientale.

Al suo secondo viaggio in Palestina con “gli Enti Locali per la Pace” la giornalista Mimma Forlani ha voluto dare forma agli interrogativi posti dai luoghi visitati e dagli incontri avuti.

Il suo lavoro si è concretizzato in un libro intenso, documentato, vivo: “D-sperare in terra di Palestina 2”, che fa seguito al primo volume scritto nel 2009.

Presentato nel maggio scorso, nel corso della rassegna Letture Amene sotto il berceau a Bergamo, il libro sarà al centro di un nuovo incontro in programma a San Pellegrino Terme giovedì 11 luglio,alle 21 nella Sala dell’Ospite in via Mazzoni, nella struttura delle ex Terme.

A dialogare con l’autrice sarà Nino Lo Conti, mentre Aide Bosio e Diego Bonfaccio leggeranno alcuni passi.

Le parole dello scrittore Eraldo Affinati nell’introduzione del libro sono chiare: “La Palestina è una carta che brucia. Mimma Forlani ne raccoglie da terra alcuni pezzetti sparsi con meraviglia e stupore, poesie, racconti, impressioni e memorie, ma quando prova ad estrarli dalle tasche trova soltanto un mucchio di cenere. Ci sarà pure una via di mezzo fra i razzi di Hamas e l’operazione piombo fuso israeliana? O dobbiamo arrenderci ai fili spinati, ai bambini cresciuti sui relitti, alle donne che piangono, ai ragazzi amputati dalla bombe? Questo diario di viaggio, il secondo nel giro di pochi anni, assomiglia alla radiografia di un male inestirpabile nato non dalla natura, ma dalla cultura umana”. Nel suo itinerario, dapprima geografico e poi interiore, Forlani è sospesa tra due sentimenti, la disperazione e la speranza esplicitati nel titolo del volume, editato da Lubrina.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.