BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Le promesse del bel canto in recital con la soprano Denia Mazzola Gavazzeni

“L’Opera a Palazzo”. Quattro appuntamenti con la musica lirica nel cartellone dell’estate bergamasca a cura di Ab Harmoniae Onlus.

Più informazioni su

Si inaugura sabato 6 luglio la quarta edizione della rassegna “L’Opera a Palazzo” concepita dall’associazione Ab Harmoniae Onlus per Bergamo Estate con il contributo del Comune di Bergamo e il sostegno di Fondazione MIA, e ATB Bergamo in collaborazione con Conservatorio A.Vivaldi di Alessandria.

Fondata e presieduta dal soprano Denia Mazzola Gavazzeni, l’associazione, offre la possibilità ai giovani cantanti lirici, così come a giovani promesse della musica, di presentarsi, al fianco di artisti di provata esperienza internazionale.

La rassegna musicale ha inizio con un omaggio al compositore saggista francese Reinhaldo Hahn, amico di Proust, il quale, nel 1913 presentò all’Università di Parigi una decina di lezioni magistrali sul canto, confluite nel suo libro "Du Chant" del quale si celebra appunto quest’anno il centenario di pubblicazione.

All’appuntamento di sabato 6 luglio in Sala Piatti, Hahn – "..Delle Lezioni di canto", seguirà il 7 luglio alla Casa Natale di Donizetti, il concerto lirico degli allievi della classe di canto di Denia Mazzola docente del Conservatorio A.Vivaldi di Alessandria, con l’intervento di studenti provenienti anche dal Conservatorio di Como.

Un omaggio anche al Bicentenario della nascita di Giuseppe Verdi (1813-2013) con la proposta de Les Vespres siciliennes, versione prima dell’opera verdiana e cavallo di battaglia di Maria Callas, in programma l’11 luglio a Palazzo Frizzoni.

Le vicende amorose e furbette dei protagonisti del Don Pasquale di Gaetano Donizetti, chiuderanno il 13 luglio, sempre a Palazzo Frizzoni, la piccola rassegna operistica estiva.

Accanto a Denia Mazzola che ricoprirà il ruolo di Hélène ne "Les Vêpres siciliennes", si alterneranno una schiera di nomi, fra giovani promesse e giovani artisti affiancati da voci già esperte e conosciute.  

Fra essi si citano senz’altro: Simona Mastropasqua, Claudio Firrigno, Cristina Mosca, Cai Jin, Jin Youn Song, Aekiung Song, Jon Gwang Hong, Maria Grazia Branda, Sarah Tisba, Heejin Byeon (Conservatorio A. Vivaldi Alessandria e Conservatorio Como); Fra gli esperti: Pippo Veneziano, Marco Sportelli, Simone Tansini, Kulli Tomingas, Gianfranco Cerreto, Riccardo Ristori, Paolo Troian.

L’attore bergamasco Tiziano Manzini darà voce al personaggio di Reinhaldo Hahn, mentre Luca Schieppati, pianista e docente del Conservatorio di Novara guiderà il pubblico all’ascolto.

Appuntamento dunque a Bergamo: 6 luglio alle 21 (Hahn – Sala Piatti) ; 7 luglio alle 16 (Giovani voci all’opera , Casa natale Donizetti) ; 11 luglio alle 21 (Les vêpres siciliennes, Palazzo Frizzoni) ; 13 luglio (Don Pasquale, Palazzo Frizzoni).

Ingresso libero sino ad esaurimento dei posti. www.abharmoniaeonlus.eu

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da ?...

    per qualcuno i soldi del comune ci sono comunque. Anche in tempi di magra