BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

A Gandino la corsa con le uova e la Notte bianca

Nel paese si prepara un fine-settimana ricco di eventi e di iniziative. Si comincia venerdì 5 luglio con il tradizionale appuntamento della corsa con le uova che proseguirà con la notte bianca. Sabato 6 la rievocazione storica dedicata all’epoca napoleonica nel territorio gandinese e, infine, domenica 7 la festa patronale

Più informazioni su

Gandino si sta preparando a vviere un week-end ricco di eventi e iniziative.

Il fine settimana inizierà venerdì 6 luglio con il consueto appuntamento della corsa con le uova, che vanta un lungo radicamento nella storia della località e che si può definire la manifestazione più rappresentativa del territorio gandinese. Negli ultimi anni, poi, ha assunto proporzioni ancora più significative, allargandosi alla colorata Notte Bianca. Alle 20.30 si potrà assistere alla magia delle tradizionali 100 uova, attraverso la sfida di due atleti: uno dovrà percorrere il tratto Gandino, Fiorano al Serio, Gandino, mentre l’altro raccogliere le uova poste ad un metro l’una dall’altra, fra piazza Vittorio Veneto e la chiesa di Santa Croce.

Il presidente del distretto del commercio “Le Cinque Terre della Valgandino” Giambattista Gherardi afferma: “La corsa delle uova vanta più di 80 anni di storia. Questa originale scommessa, nata nel 1931, è istituzionallizata addirittura nella pavimentazione di via Dante e nella piazza di Gandino, che si collega all’antica chiesa di Santa Croce. È una sfida fra un corridore e un raccoglitore che deve raccogliere 100 uova una per una, un compito abbastanza improbo e originale. Il tutto diventa, grazie all’Atalanta club Valgandino, che ha ripreso in mano la manifestazione negli anni 80 insieme al gruppo alpini, una grande frittata e una sagra che si prolunga nella notte bianca organizzata dall’associazione Negozi per gandino. Nell’occasione vengono proposte animazioni e appuntamenti, soprattutto musicali, in tutto il centro storico, compreso il Gandino express, il treno fra piazze e palazzi”.

Il giorno successivo, sabato 6 luglio, poi, sarà la volta di “In secula”, la rievocazione storica unita alla sfilata in costume lungo le vie del centro a partire dalle 20.30.

Gherardi spiega: “Importanti pagine della storia gandinese rivivono nei luoghi in cui si sono effettivamente svolte. Quest’anno tocca alla fine del ‘700, all’epoca napoleonica e soprattutto alla requisizione degli argenti della basilica Ci saranno anche il confronto con le truppe austriache, i costumi originali e molte dotazioni proventienti direttamente dal museo della basilica. Addirittura ci saranno anche armi d’epoca grazie alla concessione del comune di Vertova di una serie di fucili di epoca napoleonica”.

Infine domenica 7 luglio, la festa dei santi Martiri patroni animerà Gandino con la celebrazione della S.Messa e l’aperitivo in piazza a base di mais spinato di Gandino.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.