BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lega, Bossi: “Calderoli? Nessun litigio tra noi Non è un democristiano”

Umberto Bossi, presidente della Lega Nord, cerca di gettare acqua sul fuoco dopo il botta e risposta con Roberto Calderoli alla festa del Carroccio di Spirano.

Più informazioni su

Umberto Bossi, presidente della Lega Nord, cerca di gettare acqua sul fuoco dopo il botta e risposta con Roberto Calderoli alla festa del Carroccio di Spirano. Il bergamasco è rimasto particolarmente sorpreso dalla parole “democristiano” che gli è stata rivolta da colui che un tempo veniva chiamato “capo”.

 "Non gli ho dato del democristiano – puntualizza Bossi – ho detto che il suo discorso mi sembrava democristiano. In un partito e’ pericoloso se la dirigenza e’ staccata dalla base". Ancora tensione invece con Roberto Maroni. “Lo sento poco". Come vanno le cose? "cosi’ cosi’". Nonostante le ultime burrasche, il Senatur appare fiducioso sul futuro: "pian piano – dice – ritornera’ il sereno, non saro’ io a rompere la Lega. L’errore e’ stato sbatter fuori troppa gente".

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giorgio

    dico e smentisco, sementisco e dico.. è colpa dei giornalisti, è colpa dei portavoce, è colpa dei politici.. è sempre colpa di qualcuno…

  2. Scritto da Damiano

    A casa, game over! E restituzione soldi ai cittadini che in buona fede vi hanno votato: avete disatteso le loro istanze, avete mancato l’obiettivo! Restituire i soldi!!!

    1. Scritto da La verità fa male

      Belsito ha fatto investimenti discutibili in diamanti che hanno avuto una buona resa, tanto è vero che oltre a “coprire” le spese pazze della famiglia Bossi sono rimasti soldi in cassa. Lusi ha fatto sparire milioni di euro con la barzelletta (a cui credono solo i PD boys più sfegatati) che ha fatto tutto da solo, Penati ha svenduto la Serravalle a Gavio, MPS ha pagato 4 volte il suo valore Antonveneta, Consorte si dedicava a scalate bancarie: chieda a loro di restituire i soldi!

      1. Scritto da Damiano

        Sono d’accordo: addirittura io, da sempre sostengo la paradossale (ma non troppo) tesi che le opposizioni, i perdenti delle elezioni, non dovrebbero prendere un euro, così vede come s’impegnano a far proposte costruttive e concrete, per conquistarsi i consensi dei cittadini alle prossime elezioni. Tutti quegli incapaci lì, dovrebbero restituire i soldi ai cittadini. Purtroppo se le cantano e se le suonano tra di loro e non si sbranano, destre e sinistre uguali!

    2. Scritto da mister bean

      Siamo un po troppo di parte, eh? Dovresti chiedere la restituzione anche (e soprattutto) da parte di tutti gli altri partiti.
      L’unica differenza è che la lega i soldi li ha ancora in cassa, gli altri li hanno fatti sparire. Poi incolpano batman, robin, lusi e altra gente così, ma solo per cercare di rifarsi una verginità. Nel lazio giusto ieri ne hanno combinata un’altra, vedi su affari.it. e c’entra anche MS5.

  3. Scritto da anna

    Certo, hanno sbattuto fuori tutti i suoi più cari amici e parenti e questo non lo manderà mai giù.
    E’ ora di finirla però con questi teatrini…ha proprio stancato.

  4. Scritto da Vittorio

    La gente è stanca delle vostre pagliacciate.L’unIca riforma in 30 anni che avete fatto è quella dei cartelli stradali in dialetto..VERGOGNATEVI.

    1. Scritto da mister bean

      Non è vero e lo sai. Maroni aveva bloccato i barconi dall’africa, la lega era riuscita a non mandar altri soldi a “romacapitale”, cosa che si è premurato di fare mariomonti come primo intervento del suo governo non eletto. Vai a vedere il lavoro fatto dai sindaci della lega. Può darsi che tu non sia d’accordo con le idee, ma un po di onestà intellettuale ogni tanto non farebbe male. E magari dai meno retta ai tg di stato.

      1. Scritto da Mariolino

        Certi sindaci hanno fatto come i padrini del sud: hanno usato la posizione pubblica per ingaggiare amici/parenti/conoscenti e fargli fare cose e lavori per il comune, pagati con soldi pubblici. Ah certo, prove tangibili non se ne hanno e quindi non si può parlare, ma è sotto gli occhi di tutti che l’unico denominatore comune di una tale rete di “tecnici” (e di spesa pubblica) passa dal sindaco.

    2. Scritto da La verità fa male

      La gente è talmente stanca di pagliacciate che meno di tre mesi fa il partito più votato in Italia (25% dei voti) è stato quello fondato da un ex comico e da un guru informatico, mentre il partito “cosiddetto serio” cioè il PD stava facendo tornare Prodi da una missione internazionale in Africa dicendogli che lo stavano eleggendo presidente della Repubblica e poche ore dopo lo hanno impallinato con i voti a sorpresa di 101 franchi tiratori