BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lite Bossi-Calderoli Belotti: “Serve una linea Così si crea sconcerto”

Inedito botta e risposta pubblico tra Umberto Bossi e Roberto Calderoli che non se le sono mandate a dire domenica sera sul palco della festa del Carroccio di Spirano. E il neo segretario di Bergamo commenta: "Non drammatiziamo".

Inedito botta e risposta pubblico tra Umberto Bossi e Roberto Calderoli. Due tra i massimi esponenti della Lega Nord non se le sono mandate a dire domenica sera sul palco della festa del Carroccio di Spirano. L’ex ministro bergamasco si è sentito dare del “democristiano” dal capo storico del movimento per aver esortato a mettere da parte le incomprensioni ed andare oltre i litigi. Un invito che poi è stato recepito così: “Qui c’è gente che tratta la base a calci. Adesso ti ridò il microfono ma non dire stronzate”. La tensione è evidente non solo nelle segrete stanze, ma anche sui palchi delle feste organizzate nel Nord Italia.

“Mi sembra che si stia andando un po’ oltre – spiega il neo segretario provinciale Daniele Belotti, accanto a Bossi e Calderoli durante lo scambio piccato -, l’episodio non va drammatizzato troppo anche perché Bossi è stato fino all’una a ridere e scherzare a tavola proprio con Calderoli. Sarebbe stato meglio evitare, ovvio”. Belotti è riuscito a festeggiare l’elezione alla segreteria provinciale giusto in tempo per dover assistere al diverbio.”Non è una questione che riguarda il livello provinciale, anche per questo la vedo come un militante: sarebbe utile evitare, in particolare in un momento in cui dobbiamo trovare una linea precisa. Avere il padre fondatore, a cui tutti noi dobbiamo massima riconoscenza, che crea queste situazioni è difficile da capire e non fa bene al movimento. Crea sconcerto tra i militanti”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Marcolucio

    Costoro parlano ormai tutti per sè stessi, non c’è sinistra nè destra nè centro, ma politicanti con un unico scopo: la sedia !Spero scompaiano tutti, ex fascisti,ex comunisti,ex dc, leghisti ed ex leghisti. Solo il Popolo può riscattarsi, da questa schiavità, non con le elezioni, ma con la piazza.Spero di esserci allora e in piazza ci sarò anche io,non per me datato, sfruttato e spremuto, ma per mio figlio e per tutti i giovani in cerca di futuro, che non è quello dei partiti..

  2. Scritto da Franco Pansera

    Finchè ci saranno personaggi controcorrente la LEGA se ne va a schifio … Allora la volete capire o no che un chiarimento definitivo fra BOSSI E MARONI è quanto mai urgente!? Avete fatto tanto le pulci ai terroni ma con questo comportamento infantile al vertice siamo diventati peggio di loro. Deluso e anche incazzato … un militante dal 1993 Franco Pansera

  3. Scritto da gardaland

    Pochi fatti , anzi quali fatti reali ? e tanti slogan e comizi urlati
    mentre poi gli stessi urlatori se la spassano alla grande lasciando i padani quelli veri coi problemi che sappiamo
    A sto punto era persin meglio la dc ! altro che autonomia !
    altro che secessione ! si profila la secessione della lega

  4. Scritto da svissero

    un tempo c’erano i militanti adesso ci sono i milipochi
    Battutine a parte la lega ha perso la sua identità iniziale,
    si è politicizata e in parecchi suoi manager berlusconizzata
    mentre gli altri meno raffinati cercano di far fessi la gente del nord con paroloni e promesse regolarmente disattese da troppo tempo

  5. Scritto da lupo

    Eccoci qui. Nei momenti in cui si dovrebbe parlare di MPS ma tutto tace,oppure di Renzi, ma è un argomento che scotta, ecco che BGews mette sul tavolo i problemi della lega. Veri, sacrosanti, ma in coda ad altri. Solito vecchio trucco di epoca democristiana.

    1. Scritto da Kurt Erdam

      Si però cicciccì quaqquaqquà anche Lusi, e Penati cuccurucù quaqqauquaqquà,poi anche Marrazzo cococò ciccicoccorocò.Invece berlusconi le toghe rosse cuccurucuccuccù e le congiure dei giudici comunisti quaqquaraquaqquaqquà e prima il nord cuccurucù e la padania,invece la secessione perché cicciquà roma ladrona.
      Ma andate a nascondervi siete penosi al cubo oltre che alla fine della storia.

    2. Scritto da La verità fa male

      Non se la prenda con la redazione che parla dei problemi leghisti perchè Belotti e Calderoli sono bergamaschi. Piuttosto, lasci perdere MPS! potrebbero scatenarsi Kurt Erdam e tutto l’ambaradan del PD a dire che non c’è nessun politico indagato e che va tutto bene, fa niente se sono scomparsi nel nulla quasi 4 milioni di euri. Su Renzi sappia che quelli del PD “duri e puri” lo detestano perchè lo considerano una specie di “Berlusconi di sinistra” (che orrore!)

      1. Scritto da vacario

        Perché su mps non sproloquia di principio di non colpevolezza o di magistratura politicizzata? Sarà distratto dalle vicende egiziane fonte di preoccupazione per la nipote di Mubarak…

        1. Scritto da La verità fa male

          Bella la battuta sulle vicende egiziane (generate da tutti i fessi che sproloquiavano di “primavere arabe” e che hanno cacciato via il tiranno senza sapere che ne arrivava uno peggio di lui). Su MPS non sproloquio semplicemente perchè la magistratura ci va cauta, lenta, prudente, e non si sogna nemmeno (come nei processi berlusconiani) di fissare un’udienza al giorno per accelerare i tempi

          1. Scritto da Kurt Erdam

            Per quanto riguarda MPS per il momento non è stato buttato un centesimo di denaro pubblico e la Magistratura sta indagando sui farabutti appartenenti alla dirigenza che hanno derubato la Banca.Se colpevoli vadano in galera e speriamo che leggi e leggine portate avanti da berlusca e soci per i suoi processi(alcuni dei quali cominciati prima che entrasse in politica e si dice sia entrato in politica proprio per quello,come lei sa)non consentano loro di farla franca(come pure per lui).

          2. Scritto da Kurt Erdam

            Alcuni dei tiranni di cui parla erano molto amici di un capo del governo italiano,non facciamo il nome perché non è bello.Il problema”tiranni”nasce dal culto della personalità di qualcuno che abusando di mezzi propagandistici superiori a quelli dei suoi avversari raggiunge il potere dopo di che”accomoda” strutture e leggi per conservarlo il più a lungo possibile,magari per sempre(candidando magari la figlia).Impedire ciò è’ quello che chi è intelligente si sforza di fare in Italia.

      2. Scritto da Kurt Erdam

        Invece delle solite citrullaggini se ci sono dei politici indagati ne faccia i nomi,trattandosi del Pd non inventeranno leggi ad personam per allungare i processi o anticipare le prescrizioni(come berlusca)ma se non ha nomi da fare sia almeno serio,perché tirare in ballo MPS per nascondere gli stracci che volano in casa lega è infantile oltre che poco serio.Poi francamente mi sembra che lei sia proprio un po’ indietro,le ho già detto più volte che io non sono un tesserato del PD.

        1. Scritto da La verità fa male

          Sono indagati gli amministratori: le lascio indovinare chi nominava (e chi doveva controllare) gli amministratori. Qualche leggina per anticipare le prescrizioni (e il bello è che l’hanno chiamato “decreto anticorruzione”) l’ha fatta Monti, votata da PD e PDL insieme: grazie a questa legge Penati è stato prescritto. Gli stracci volano in casa Lega e in casa PD (ha presente i 101 franchi tiratori che hanno affossato Prodi?). Lei non è tesserato ma si arrampica sugli specchi

          1. Scritto da Kurt Erdam

            La sua immarcescibile berllusconaggine la porta sempre a sproloquiare,è inutile che venga a “rimpirlare il pipì in dà’ cuna”le leggi ad personam coi vari lodi alfano,cirielli e compagnia brutta sono frutto di berlusconi,entrato in politica proprio per salvaguardarsi dai processi che aveva in corso e,purtroppo per noi,la sua dabbenaggine ha fatto si che collezionasse imputazioni anche successivamente.Sostenuto dai berluscones come lei pronti a fare del suo cattivo esempio una ragione di vita.

  6. Scritto da Acido

    Però, dài… l’epilogo dell’esperienza leghista ha almeno il merito di essere abbastanza divertente.
    Calderoli e Bossi che si scazzano sul palco di una festa della Lega…

  7. Scritto da Giuseppe

    Se la Lega morira’ bene per voi PDL PD senza la L,
    ma non veniteci a farci la morale perche’ siete
    piu’ sporchi e non combinate niente col
    GOVERNO DELLE LARGHE INTESE.
    a cuccia.

    1. Scritto da aug

      la lega è finita , ma poi è mai davvero iniziata ?

  8. Scritto da dd

    via, persi altri voti… e poi Belotti la ciliegina sulla torta.

  9. Scritto da sergio

    in vent’anni di governo hanno ridotto sul lastrico la nostra “padania” e ora vogliono la linea…per votare di nuovo le leggi ad persona di berlusconi?

  10. Scritto da mario59

    Questi sono i più evidenti segnali che la lega è alla frutta, anzi… diciamo pure al digestivo….con tutti i quattrini che si sono magnati dovrebbero riuscire a concederselo.
    Lega game over..!!!!

  11. Scritto da Roberto

    …ma Daniele hai mai fatto un giorno di lavoro in vita tua?

    1. Scritto da al

      secondo me comunque sempre uno in più di Umberto…

  12. Scritto da giobatta

    una volta mi sembrava che la linea fosse quella del fiume po

  13. Scritto da mandro

    che linea servira poi se siete schiavi di berlusconi.è lui che detta la vostra linea tutto ilresto sono macroballe per il popolo

    1. Scritto da dark

      quella delle macroballe non è niente male….ricorda le macroregioni….=)

  14. Scritto da sem

    si vedere belotti ke fa il pompiere è il massimo

  15. Scritto da rachele

    la solita vergogna in salsa padana.oramai ci siamo abituati

  16. Scritto da ureidacan

    Belotti, se non avesse fatto il politico per professione. poteva andare nei Vigili del Fuoco!

  17. Scritto da Aldo

    Finitela, voi e le vostre beghe, mentre i disoccupati arrancano! Andatevene via, via dall’Italia che avete dilaniato! Voi e tutti gli altri politici! Siamo qui a fare le pulci al 10 euro se possiamo permetterci un gelato per i bambini oltre la rata del mutuo, e voi, strapagati immeritatamente, giocate a perder tempo in beghe personali da pollaio.

    1. Scritto da zooparty

      altro che pollaio : http://www.ilgiornale.it/news/lupi-orsi-pappagalli-e-scimmie-ecco-zoo-casa-calderoli.html