BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Storico Aurea Zanica All’internazionale di Prato Andreoletti è campione

Il corridore bergamasco ha vinto a Vergaio di Prato il 33° Trofeo Fiaschi Cav. Alfredo, importante gara internazionale per la categoria Juniores che ha visto schierarsi alla partenza alcuni dei migliori talenti del ciclismo nazionale e diverse formazioni straniere.

Più informazioni su

Ci sono giornate destinate ad entrare nella storia di una squadra. Il 30 giugno 2013 è una di quelle che resterà nella storia del Team Imm. Aurea Zanica che ha raccolto domenica uno dei successi più prestigiosi di sempre. Pietro Andreoletti ha vinto a Vergaio di Prato il 33° Trofeo Fiaschi Cav. Alfredo, importante gara internazionale per la categoria Juniores che ha visto schierarsi alla partenza alcuni dei migliori talenti del ciclismo nazionale e diverse formazioni straniere.

A confermare il grande periodo per il corridore bergamasco di Colzate, forse solo un po’ in debito con la fortuna finora, è arrivato questo magnifico successo al termine di una corsa vissuta da protagonista in prima persona e con tutto il team. Già dopo il primo giro nasce una fuga di una ventina di corridori tra i quali ci sono lo stesso Andreoletti ed il compagno Simone Ravanelli, sfortunato perchè caduto ad una rotonda, altrimenti avrebbe potuto rimanere davanti con il compagno nel finale. In salita Andreoletti dimostra di essere il più forte vincendo entrambi gli ultimi due decisivi Gpm di Rocca di Montemurlo, poi, dopo l’ultimo scollinamento, insieme al sardo Emanuele Murtas (Monsummanese) si invola verso il traguardo. È una cavalcata di 12 chilometri, gli ultimi della giornata, ottimo l’accordo tra i due, imprendibili per gli inseguitori e poi lo sprint dove il bergamasco senza indugi sprigiona tutta la sua forza e la sua rabbia e vince.

"Sono contentissimo. Bello davvero, ci voleva. E’ andata bene. Diciamo che ho messo insieme tutte le sfortune passate e si sono trasformate in fortuna e ho conquistato questa vittoria", sono le parole di Andreoletti dopo la corsa.

Simone Ravanell chiude in ottava posizione.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da giovanni

    Bravo Pietro!!!! Complimenti