BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lions, amarezza finale Nel match più importante trionfano i Grizzlies

I Leoni bergamaschi perdono 16-7 la loro unica gara della stagione, quella più importante: l'Italian Bowl finisce così a Roma, nella tana dei Grizzlies che un anno prima avevano visto trionfare nella finalissima i cugini Barbari.

Più informazioni su

Nella inconsueta cornice del parco divertimenti di Mirabilandia, a divertirsi sono stati solo i Grizzlies Roma. I Lions Bergamo abdicano proprio sul filo di lana di questo esaltante campionato, dopo una stagione perfetta, 10 partite vinte su altrettante disputate, ma si sa che la perfect-season poco conta quando incontri un avversario forte in una gara secca e per giunta in finale.

Nel trentennale della nascita dei Lions, in campo c’era un roster giovanissimo, imbottito di ragazzi provenienti da Under 18 e 21, con poca esperienza e che poco hanno vinto fin’ora. I Lions Bergamo in questi anni stanno attuando un radicale ricambio generazionale e le sconfitte fanno parte di questo percorso, come già successo più di 20 anni fa quando a Bolzano contro i Pharaones Milano i bergamaschi persero la loro unica finale prima di quella di sabato, poi da allora solo trionfi. Ricordiamo inoltre che i Grizzlies Roma erano già approdati all’Italian Bowl l’anno scorso perdendo contro i fortissimi Barbari Roma, quest’anno avevano battuto due volte gli Elephants Catania vicecampioni d’Italia di serie A, eliminato gli imbattuti Mastini Verona e si presentavano con la migliore difesa del campionato. Sabato hanno giocato una partita perfetta e hanno meritatamente vinto.

Nel 1° quarto infatti parte subito forte Roma, che gioca un primo drive offensivo da manuale che li porta in pochi secondi a coprire tutto il campo con pass e corse fino a quella personale del Qb Mingoli per la prima segnatura, 0-7. Poi non accade più nulla, le difese prendono possesso del campo e gli attacchi cercano inutilmente la via giusta per la end-zone.

Il 2° quarto comincia malissimo per i Lions e per i tanti tifosi al seguito che subiscono una doccia gelata. Il forte runner dei Grizzlies, Viera, si rende protagonista di una corsa funambolica di 65 yard che beffa l’intera difesa orobica fino a segnare il secondo touchdown per i romani, 0-14. L’attacco Lions non ingrana e il Qb bergamasco Carminati si fa intercettare il pallone riconsegnandolo di fatto a Roma in ottima posizione di campo. I Grizzlies tentano di assestare il colpo di grazia, ma per fortuna Malvezzi intercetta a sua volta il pass del Qb avversario e così termina il primo tempo.

Finalmente nel 3° quarto i Lions, che ripartono in attacco, trovano il gioco che potrebbe cambiare la partita, lungo pass di Carminati per Cadè che si ferma ad un soffio dalla end-zone. Ci pensa Andrea Ghislandi a varcare la goal-line con breve corsa e Marone trasforma da un punto per il 7-14. Ma qui purtroppo si ferma l’attacco bergamasco che non riesce più a ragionare, messo costantemente sotto pressione dalla reattiva difesa capitolina. Anzi, al quarto tentativo dell’ennesimo sterile drive offensivo orobico e in bruttissima posizione di campo all’interno delle proprie 10 yard , il calcio di allontanamento viene stoppato e rimbalza nella propria end-zone, il pallone viene ricoperto dai Lions ma questo frutta comunque una safety da due punti per Roma, 7-16.

Nell’ultimo quarto saltano gli schemi. Da una parte i Lions Bergamo sono obbligati ad accelerare i tempi per segnare due volte per portare a casa il match, dall’altra i Grizzlies cercano di chiuderlo assestando il touchdown definitivo. Ne risulta un quarto giocato sul filo dei nervi, ma sempre, bisogna dirlo, molto corretto. Succede quindi di tutto, prima Carminati si fa intercettare un bruttissimo lancio, ma il ritornatore si ferma ad una yard dalla segnatura. I romani si complicano la vita provocando un fumble ricoperto dai Lions.

E’ l’ultima possibilità per Bergamo di tentare il miracolo ma Carminati subisce ancora un sack dalla difesa avversaria, perde palla e il fumble viene ricoperto dai Grizzlies che con questa ultima zampata chiudono il match e si aggiudicano il titolo di campioni d’Italia.

Servizio di Nicola Fardello

Foto di Andrea Gilardi

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da Momi

    Sono pienamente convinto che il commento un po’ stonato del Sig. Gigi nasca dal desiderio frustrato e legittimo di poter leggere un po’ di piu’ su queste pagine di un qualche suo sport minore ma preferito. Su una cosa ha torto ed e’ sul numero e sulla passione dei suoi sostenitori, che credo giustifichino entrambe ampiamente frequenza ed estensione delle ottime recensioni giornalistiche. A proposito: complimenti!

  2. Scritto da Mara

    sig.gigi….. arrivo tardi, mi son letta tutti i bellissimi e verissimi commenti di risposta e non posso che concordare.Un consiglio, la prossima volta prima di sparare commenti senza senso si informi, può farlo guardando il sito dei Lions direttamente, si sarebbe evitato questa brutta figura ! con l’arroganza e la saccenza accompagnate da maleducazione non si va mai a finire bene ,lo tenga a mente!

    1. Scritto da gigi

      meglio tardi che mai…la sua opinione e di tutti gli altri vale come la mia, in quanto tale. Nel mio commento la maleducazione, l’ arroganza e la saccenza l’ ha vista solo lei. Per quanto riguarda le brutte figure mi sembra, ma e’ una opinione, di aver fatto peggio nella mia vita, saluti

      1. Scritto da Mara

        la disinformazione è la piaga di questa società,gente che parla pensando che la propria opinione sia incontestabile e assolutamente giusta.certo paragonato al calcio questo sport è poco seguito,ma solo paragonato al calcio. (ho dovuto dividere in tre il commento per la lunghezza…)

      2. Scritto da Mara

        il fatto che gli articoli non vengono commentati NON VUOL DIRE che la gente non segue,semplicemente che la gente legg, magari senza commentare,quindi prima di affermare certe cose si informi,magari alla prossima stagione venga a vedere le partite , poi si dovrà ricredere.

      3. Scritto da Mara

        maleducato non è solo la persona che impreca,bestemmia o insulta.maleducazione,arroganza,saccenza è fare affermazioni primi di informazione,perchè affermare che questo sport ha seguito e commenti pari a zero è errato,è solo una sua convinzione,cosa che hanno solo i scaccenti e gli arroganti che hanno la presunzione di conoscere la verità assoluta,che non vedono al di la del loro naso e che NON SI INFORMANO!

  3. Scritto da pam

    Caro Gigi, ” se si dovesse valutare il seguito di tale sport paragonato ai commenti è pari a zero” … le rispondo: se dovessimo noi valutare i suoi commenti e la logicità di essi non dovremmo nemmeno prenderla in CONSIDERAZIONE dato non hanno alcunché di sportivo ne di critica sportiva.Tale SPORT MINORE credo che sia seguito da grandi persone che sanno apprezzare e non pecorare dietro a sport MAGGIORI anzi di MAGGIORE VISIBILITA’. la saluto cordialmente

  4. Scritto da aldo

    veramente anche a me sembrava che gli articoli sui Lions in questo blog avessero scarso seguito nei commenti, evidentemente la “provocazione” di Gigi ha stanato gli appassionati di questo sport.

  5. Scritto da Andrea

    Ultima precisazione sul numero dei contatti. Ogni mio album fotografico relativo alle partite dei Lions Bergamo pubblicato su Facebook ha come minimo 800 contatti. L’ultimo relatiovo alla finale in meno di 24 h sono 1.360…. I dati sono forniti da facebook. Nessuno dei quali a pagamento (visto che è possibile, paganod, ampliare il numero dei contati…) Fate voi….

  6. Scritto da Elena

    Ciao Gigi, se la tua non voleva essere una critica ai Lions ti sei espresso veramente male…
    Hai fatto solo una figuraccia, perché la vita, la fatica e i sacrifici dei ragazzi, e la passione sia loro che di chi li segue non sono cose virtuali! Cosa contano internet e i commenti? Servono come pubblicità forse, ma sono nulla in confronto a ciò che vuol dire il nome Lions!
    Viviti la vita, quella reale!

  7. Scritto da pino

    Forse sig. Gigi e’ stato male interpretato, ha posto solo una domanda sul criterio di pubblicazione o meno di articoli sugli sport minori, senza entrare nel merito dell’ impegno profuso per questo sport da giocatori , addetti ai lavori e tifosi. Probabilmente la definizione di sport minore non e` piaciuta a qualcuno ma non e’ certo un giudizio

  8. Scritto da max31

    Non c’è nulla da commentare nella stupidità di questi sterili attacchi per altro completamente gratuiti ed ingiustificati, chiunque raggiunga un grande o piccolo obiettivo è degno di essere menzionato!

  9. Scritto da Carla

    Sabato c’è stata una trasferta di 40 supporters,8 ore di viaggio per tifare i Lions credo che sia una prova più che sufficiente a farti capire che il football merita gli articoli che la redazione ha deciso di pubblicare.Se non segui tale sport,i Lions in particolare,ti chiedo per favore di non fare conti spiccioli sulla quantità di noi tifosi,basandoti solo dal numero di commenti lasciati sugli articoli pubblicati, ma vieni ad una partita e poi decidi se e quanti siamo….

  10. Scritto da Carla

    Gigi, un commento come il tuo presume un chiaro risentimento sul fatto che sport minori,non vengano molto presi in considerazione dai media, non credi che una redazione, come quella di B N, che da spazio anche allo sport italiano che non sia solo il calcio sia da ringraziare?Secondo te quando un articolo è ben scritto debba essere necessariamente commentato?….(segue)

  11. Scritto da Luca

    I Lions sono la squadra più titolata di ogni sport nella bergamasca! in Italia e in Europa!Meritano rispetto

  12. Scritto da Luca

    I Lions sono la squadra più titolata di ogni sport nella bergamasca! in Italia e in Europa!Meritano rispetto

  13. Scritto da Lions

    Sig. Gigi, la invitiamo a passare una sera al nostro campo di allenamento (birra pagata per lei), si accorgerà che come sport minore accogliamo circa 150 ragazzi tra prima squadra e giovanile e diamo lustro alla città di Bergamo da 30 anni (12 campionati nazionali e 3 coppe campioni + svariati titoli giovanili).
    Smettere di fare la guerra tra poveri non sarebbe una cattiva idea. Saluti.
    Lions Bergamo

  14. Scritto da Piero Pep

    C’è chi se è battuto con le unghie e con i denti,chi ha sputato sangue e chi ha le ossa rotte in questa squadra (NON SONO METAFORE)chi si è pagato trasferte e attrezzature di tasca propria e c’è ancora qualcuno di quelli che hanno vinto 12 SCUDETTI, 3EUROBOWL ECC..
    Lions Bergamo è una società sportiva che ha fatto conoscere il nome della (tua) nostra città nel MONDO… Lascia pure che il football non abbia seguito in commenti di sicuro non abbiamo bisogno del tuo caro Gigi
    Piero LIONS

  15. Scritto da cristian

    gigi …se fosse per te allora meglio parlare di calcio…
    per fortuna ci sono redazioni che si occupano anche degli altri sport CHE NON SONO AFFATTO MINORI
    e la storia dei Lions parla da se e merita tutta l’attenzione che viene data

  16. Scritto da patrick

    egregio sig.gigi le posso garantire che il football americano sta crescendo e i lions bergamo hanno un bel seguito di appassionati da 30 anni a questa parte..e dobbiamo ringraziare la redazione di bergamonews per aiutarci a mettere in risalto questa squadra eccezionale. la maggior parte dei commenti viene fatta usando facebook ..direttamente sul link che porta all articolo …

  17. Scritto da Fabio

    La redazione le ha risposto nella maniera più educata e civile possibile. Altri commenti sulla sua,per carità,civile e lecita domanda lasciano il tempo che trovano.La invito comunque a visionare siti di squadre, della federazione italiana della federazione internazionale, oppure ancora la trasmissione dedicata al massimo campionato Italiano, in onda ogni settimana su RaiSport, e per finire, il superbowl IFL del prossimo Sabato 6 Luglio in diretta su Eurosport per farsi un’idea più completa.

  18. Scritto da Cloud

    i Lions sono la squadra dilettantistica più vincente al mondo..AL MONDO!!!!!!! cioè, per farlo capire meglio, nessuno NEL MONDO ha vinto quanto loro tra le squadre dilettantistiche…..chiaro?? se poi questo non basta per meritarsi un filo di visibilità allora non vale nemmeno la pena di discutere.Grazie per lo spazio BGNews!!

  19. Scritto da daniele

    gigi cos’è la guerra dei poveri?
    dato che un media d’informazione si occupa di uno sport “minore” si deve pure giustificare perchè magari non ha parlato del tuo sport “minore” preferito? uhmmmm

  20. Scritto da Danny

    Gigi… ora per favore torna nell’anonimato che senza di te lo sport è decisamente più bello. Tornando a cose serie. Sempre grandi i Lions. Anche quest’anno abbiamo vissuto con loro tutta la stagione fino all’ultimo match. Chiaro che l’amaro in bocca, abituatri come siamo, resta ma, come scritto nell’articolo la formazione scesa in campo era giovane e quindi il futuro sembra essere assicurato. GO LIONS GO!!!

  21. Scritto da raider

    Egr. Gigi, se l’importanza di uno sport si dovesse misurare con il numero di commenti su BergamoNews, il 99% degli sport non dovrebbero esistere. Faccia caso bene invece al gradimento degli articoli passati con i “mi piace”, vedrà che supera chiunque, persino quelli dell’Atalanta. La prossima volta venga ad assistere ad una partita, probabilmente cambierà idea.

  22. Scritto da gigi

    una domanda alla spettabile Redazione : ogni settimana c’e’ un articolo sui Lions, se si dovesse valutare il seguito di tale sport paragonato ai commenti e’ pari a zero. Ora, quale e’ il criterio della Redazione per occuparsi di tale sport minore e non di altri sport sempre minori ? grazie saluti

    1. Scritto da Andrea

      Cortesemente mi sa indicare chi a Bergamo ha vinto in Italia ed Europa più dei Lions Bergamo? I commenti fanno il seguito? Forse sono meglio le pagine intere su certi giornali locali che parlano di bocce e tamburello? La invito ad informarsi prima di scrivere.

    2. Scritto da celly1512

      beh sa che le dico? io ho 15 anni, sono una ragazzina(gioco nella giovanile dei lions), e probabilmente le mie parole per lei non valgono quasi nulla. ma ho visto i miei zii, mio padre, mio fratello, sputare sangue per questa squadra con il cuore enorme, e credo che, questo sport che è un’ancora di salvezza per molti ragazzi e uomini che lo giocano con tutto il cuore per raggiungere determinati risultati, un piccolo spazio sul giornale di bergamo se lo meriti! poi veda lei :)

    3. Scritto da Redazione Bergamonews

      I Lions possono vantare una storia trentennale fatta di vittorie e trionfi che hanno portato in alto per tanto tempo il nome di Bergamo in Italia e in Europa. Meritano tutto lo spazio possibile su Bergamonews che, tra l’altro, cerca di mettere in risalto tutti gli sport, dal ciclismo, alla pallavolo, dal football americano alla dama. Ovviamente con un occhio di riguardo per il calcio e, in particolare, per l’Atalanta.